Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di Ellroy James

Il sangue è randagio

di James Ellroy

editore: Mondadori

pagine: 864

Estate del '68
16,50

Cronaca nera

di James Ellroy

editore: Einaudi

pagine: 105

Il 28 agosto 1963, lo stesso giorno in cui Martin Luther King pronuncia il suo discorso più celebre, due giovani donne vengono
12,00

Prega detective

di James Ellroy

editore: Mondadori

pagine: 280

La vita di Fritz Brown, ex poliziotto con problemi di alcool, è un intrico di contraddizioni
15,00

Le strade dell'innocenza

di James Ellroy

editore: Mondadori

pagine: 266

Il bene e il male, Lloyd Hopkins e Teddy Verplanck: è inevitabile che si scontrino nelle buie strade di Los Angeles, dove non
15,00

L'angelo del silenzio

di James Ellroy

editore: Mondadori

pagine: 336

Martin Plunkett conosce un unico piacere: entrare nelle case e nelle vite delle persone per devastare e uccidere
15,00

American tabloid

di James Ellroy

editore: Mondadori

pagine: 660

«L'America non è mai stata innocente»
16,00

Hollywood trema

di James Ellroy

editore: Bompiani

pagine: 304

"Los Angeles: arrivi spregiudicato, riparti pregiudicato", dice James Ellroy
14,00

Perfidia

di James Ellroy

editore: Einaudi

pagine: 886

7 dicembre 1941. Il Giappone ha bombardato Pearl Harbor. Gli Stati Uniti sono a un passo dalla guerra e a Los Angeles scatta un'ondata di arresti. I cittadini nipponici sospettabili di alto tradimento finiscono dietro le sbarre. La bandiera dell'odio razziale sventola alta, perciò nessuno dovrebbe preoccuparsi quando i quattro membri di una famiglia giapponese vengono trovati morti dentro casa, tanto più che potrebbe trattarsi di un suicidio rituale. Le indagini, però, partono ugualmente: proprio perché ci si prepara a distruggere e depredare una delle comunità straniere più ricche e integrate della California, è necessario mostrarsi irreprensibili. Ellroy racconta con lucida ferocia ventitre giorni tra i più drammatici della storia americana, chiamando in scena una folla di personaggi che i suoi lettori hanno già imparato ad amare o a odiare senza mezze misure: dal sergente Dudley Smith all'infiltrata Kay Lake; dagli sbirri Lee Blanchard e Buzz Meeks al gangster ebreo Mickey Cohen. Tutti di qualche anno più giovani rispetto ai tempi di "Dalia nera" e "L.A. Confidential", ma già immersi fino al collo in quell'intrico di verità e menzogna, idealismo e violenza dentro il quale batte il cuore nero dell'America.
16,00

I miei luoghi oscuri

di James Ellroy

editore: Bompiani

pagine: 488

La madre di James Ellroy venne assassinata in una tragica notte a El Monte quando lo scrittore aveva appena dieci anni. La trovarono dei ragazzini, riversa sulla schiena. Il coroner stabilì che era morta per asfissia dovuta a strangolamento mediante lacci. La polizia non scoprì mai chi fosse l'autore di quel brutale omicidio. Trentasei anni dopo Ellroy riapre l'indagine. Presa visione del fascicolo della polizia relativo a quel caso insoluto, lui stesso diventa investigatore per scoprire l'assassino. Con le fotografie del cadavere della madre davanti agli occhi fa della sua autobiografia un romanzo di una forza sorprendente. Costruire storie, prima immaginarie, poi autobiografiche ha permesso a questo grande scrittore di sopportare una realtà cruda e impietosa, di riscrivere le regole del noir, di salvare la figura di sua madre e se stesso dai successi più oscuri della propria coscienza.
14,00

Un anno al vetriolo. Los Angeles Police Department, 1953

di James Ellroy

editore: Contrasto

pagine: 207

"Chicago magari non sarà d'accordo. New York no di certo. Altre potrebbero aggiungersi. Per esempio Boston o Philly. E altre ancora potrebbero risentirsi. Ognuna di queste città ha un magnifico corpo di polizia. Molti vantano una storia eccezionale, lunga e gloriosa. Tutti hanno una base comune. Ma nessuno di loro è il Los Angeles Police Department e nessuno presenta un passato altrettanto stratificato, Di conseguenza nessuno ha accumulato una storia in grado di giustificare un libro di questa portata, che non è semplicemente una serie di foto scattate sulla scena del delitto. Quelle le ha qualsiasi dipartimento di polizia. La narrazione presentata in queste pagine, e il suo autore, sono altrettanto essenziali per quest'opera. Ecco la differenza." (Dalla Premessa)
24,90

Perfidia

di Ellroy James

editore: Einaudi

pagine: 886

7 dicembre 1941
22,00

Perfidia (lingua Originale)

di Ellroy James

editore: William heinemann (random uk)

19,25

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.