Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina

Libri di Enzo Bettiza

La distrazione

di Bettiza Enzo

editore: Mondadori

pagine: 495

31 dicembre 2000: mentre il XX secolo si chiude per sempre, Peter Jarkovic compie novant'anni
20,00

La primavera di Praga

1968: la rivoluzione dimenticata

di Bettiza Enzo

editore: Mondadori

pagine: 159

Il 5 gennaio 1968 Alexander Dubcek viene eletto segretario generale del Partito comunista cecoslovacco: si inaugura così una s
12,00

1989

La fine del Novecento

di Bettiza Enzo

editore: Mondadori

pagine: 161

Il 7 ottobre 1989, in occasione del quarantesimo anniversario della Repubblica democratica tedesca, Michail Gorbaciov pronunci
18,00

1956

Budapest: i giorni della rivoluzione

di Bettiza Enzo

editore: Mondadori

pagine: 143

A Budapest il 23 ottobre del 1956 studenti e operai scendono in piazza reclamando riforme che garantiscano la completa destali
9,40

I fantasmi di Mosca

di Enzo Bettiza

editore: Mondadori

pagine: 874

Seconda parte del grande romanzo "I fantasmi di Mosca" scritto da Bettiza sulla base della propria esperienza personale in Urss durante la Guerra Fredda, "La confessione di Sveto" è ambientata a Mosca negli anni del terrore staliniano. Questa sezione del romanzo riporta la lunga confessione rilasciata dall'intellettuale ungarocroato Sveto Karaman, già membro del Komintern caduto in disgrazia, al "grande inquisitore" Angaretis: la relazione con Radica, i gravi decadimenti politici nei quali la sua amante è rimasta coinvolta, le vicende amorose della madre di lei. Muovendosi con maestria tra gli abissi della storia e la riflessione sull'arte del narrare, la penna di Bettiza descrive nei dettagli la psicologia dei personaggi reali e di fantasia, fino a tratteggiare un grandioso, appassionante affresco dell'illusione comunista colta nel suo momento più drammatico e autodistruttivo.
13,00

I fantasmi di Mosca

di Enzo Bettiza

editore: Mondadori

pagine: 468

L'hotel Lux a Mosca, negli anni del terrore staliniano, era il palcoscenico su cui leader politici, agenti segreti, inquisitori, killer, spie di tutta Europa recitarono la tragedia del secolo. Una serie di confessioni a scatola cinese dà vita a un affresco in cui si muovono personaggi storici e di fantasia, tutti coinvolti nel clima esasperato, insieme tragico e comico, di un Medioevo novecentesco. Il romanzo "Hotel Lux" costituisce la prima parte de "I fantasmi di Mosca".
10,00

La cavalcata del secolo

di Enzo Bettiza

editore: Mondadori

pagine: 392

In questa "cavalcata" attraverso il Novecento, Enzo Bettiza evoca cose, uomini, eventi e paesi che nel corso della sua vita ha
10,00

Diario di Mosca

di Enzo Bettiza

editore: Mondadori

pagine: 252

Gli ultimi anni dell'impero sovietico, le oscure e incomprensibili manovre all'interno del Cremlino e la decadenza di un siste
9,50

L'ombra rossa

di Enzo Bettiza

editore: Mondadori

pagine: 350

10,00

Esilio

di Enzo Bettiza

editore: Mondadori

pagine: 434

10,00

Il fantasma di Trieste

di Enzo Bettiza

editore: Mondadori

pagine: 434

10,00

Esilio. Confessioni illiriche tra Dalmazia e Bosnia

di Enzo Bettiza

editore: Mondadori

Un racconto che fluisce liberamente tra i drammi della presente guerra in Bosnia e i ricordi dell'autore, profugo della Dalmaz
16,53

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.