Libri di Erba Luciano

Tutte le poesie

Tutte le poesie

di Luciano Erba

editore: Mondadori

pagine: 492

Un esercizio poetico che si è dipanato per buona parte del Novecento, dal volume di esordio del 1951, "Linea K" (ma la prima p
24,00
L'ippopotamo

L'ippopotamo

di Luciano Erba

editore: Interlinea

pagine: 208

Nel centenario di Luciano Erba (1922-2010), poeta appartato eppure tra i più importanti del Novecento, è proposta un'edizione
20,00
I miei poeti tradotti. Testi originali a fronte

I miei poeti tradotti. Testi originali a fronte

di Erba Luciano

editore: Interlinea

pagine: 303

Le poesie amate e tradotte da uno dei maggiori autori italiani del Novecento sono raccolte nell'idea che "una traduzione di po
18,00
Quarta generazione. La giovane poesia (1954)
15,00
Un po' di Repubblica

Un po' di Repubblica

di Erba Luciano

editore: Interlinea

pagine: 64

12,00
Carteggio (1953-1970)

Carteggio (1953-1970)

editore: Besa

pagine: 164

Dei numerosi carteggi di Bodini con i più noti esponenti della letteratura italiana del Novecento, quello con Erba, poeta e fr
13,00
Magia e invenzione

Magia e invenzione

Studi su Cyrano de Bergerac e il primo Seicento francese

di Luciano Erba

editore: Vita e pensiero

pagine: 286

Sono qui raccolti 13 studi di Luciano Erba dedicati a Cyrano de Bergerac e altri autori francesi della prima metà del Seicento. Alcuni lavori risalgono ai lontani anni in cui cominciava appena a profilarsi la possibilità di situare in una nuova prospettiva critica i più interessanti scrittori dell’età di Luigi XIII e Anna d’Austria, tradizionalmente considerati personaggi irregolari e grotteschi – si pensi all’immagine vulgata di Cyrano – oppure, a tutto concedere, letterati preclassici. La rivalutazione, se non proprio la scoperta, di tale periodo letterario, diversamente battezzato e ribattezzato per lasciarsi infine classificare – ma fin quando? – come età barocca, ha comportato una sempre più vasta mole di studi orientati in tutte le direzioni, spesso influenzati dalle nuove correnti critiche. Nei suoi scritti, sia remoti sia recenti, Luciano Erba ha tuttavia preferito continuare a valersi dei collaudati strumenti della ricerca filologica, procedendo lungo un percorso che, pur assecondando le intuizioni critiche, non ha mancato di tener conto dei ‘paletti’ imposti dal rigore scientifico, trovando anzi in questi impensate aperture. La scrittura saggistica dei capitoli non ha nulla di esornativo, ma rende un po’ meno distante il linguaggio imparziale delle date e dei dati, meno pedante, ma non meno meticoloso, il riscontro sui testi o la verifica delle testimonianze.
26,00
L'ipotesi circense

L'ipotesi circense

di Luciano Erba

editore: Garzanti

pagine: 88

Nella raccolta il cammino verso un'impossibile consapevolezza pare voler scendere ancora più in profondità e insieme ampliare
15,49
Si passano le stagioni

Si passano le stagioni

Una scelta personale di autografi e inediti. Ediz. numerata

di Erba Luciano

editore: Interlinea

pagine: 60

Il noto poeta milanese propone un'antologia delle sue poesie preferite aggiungendovi inediti e autografi
10,00
Variar del verde

Variar del verde

di Luciano Erba

editore: Libri Scheiwiller

pagine: 64

5,16
Il tranviere metafisico-Quadernetto di traduzioni

Il tranviere metafisico-Quadernetto di traduzioni

di Luciano Erba

editore: Libri Scheiwiller

pagine: 76

5,68
Il prato più verde

Il prato più verde

di Luciano Erba

editore: Guanda

pagine: 56

6,20