Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di Ernst H. Gombrich

Breve storia del mondo

di Ernst H. Gombrich

editore: Salani

pagine: 336

«La favola vera del progresso dell'umanità ridotta in volume di poco più di trecento pagine: un'impresa che richiede coraggio,
22,90

Immagini e parole

di Ernst H. Gombrich

editore: Carocci

pagine: 222

Il volume raccoglie sei saggi scritti da Ernst H
24,00
13,50
13,50

Aby Warburg. Una biografia intellettuale

di Ernst H. Gombrich

editore: Abscondita

pagine: 428

"Il fulmine imprigionato nel filo, l'elettricità catturata ha creato una civiltà che si allontana dal paganesimo
39,00

Ombre. La rappresentazione dell'ombra portata nell'arte occidentale

di Ernst H. Gombrich

editore: Einaudi

pagine: 92

Come sono state rappresentate le ombre nell'arte occidentale? Come le hanno dipinte, o ignorate, gli artisti dal Rinascimento
22,00

L'opera di Giulio Romano. Il palazzo del Te

di Ernst H. Gombrich

editore: Tre Lune

pagine: 264

"Senza l'arte di Gulio Romano non avremmo né Rubens né Poussin, e così via. In tale prospettiva secolare, l'arte di Giulio Romano ci mostra di aver saputo combinare aspetti del tutto contrastanti, e di aver offerto alla fantasia umana nuovi mezzi per dare forma permanente ai sogni e agl'incubi della nostra mente". Così scrive Sir Ernst H. Gombrich nell'introduzione al catalogo della mostra su Giulio Romano, tenuta a Mantova nel 1989. È un giudizio maturato in più di mezzo secolo di studi dedicati al Rinascimento italiano, avviati proprio con la tesi di laurea sull'opera di Giulio e Palazzo Te discussa all'Università di Vienna nel 1933 sotto la supervisione di Julius von Schlosser. Il lavoro di Gombrich è una magistrale interpretazione del genio di Giulio Romano - che a Mantova, alla corte di Federico II Gonzaga, rivela esiti sorprendenti - ma anche una testimonianza di rilievo della letteratura artistica del Novecento, che nell'esperienza della Scuola di Vienna, grazie a giovani studiosi quali Ernst Kris, Otto Kurz, Hans Sedlmayr e lo stesso Gombrich, si confronta con le novità dell'indagine psicologica, contribuendo così a definire quell'intreccio tra modernità e tradizione essenziale per comprendere la storia della cultura europea. Prefazione di Federico Bucci. Postfazione di Massimo Bulgarelli.
26,00

Arte e pubblico. Artisti, esperti, clienti

di Ernst H. Gombrich

editore: Mimesis

pagine: 54

Lo storico dell'arte Gombrich apre al riflessione alla vita delle opere nel circuito della fruizione. Artisti, esperti d'arte, acquirenti e pubblico creano e condividono quello che diventa il gusto di un'epoca. Il denso pensiero di Gombrich viene qui messo in gioco come un esercizio di esemplificazione che tocca opere e artisti noti. Il risultato è un'opera che rende accessibile a tutti i livelli di lettura le teorie di uno dei più affascinanti e innovativi intellettuali del Novecento. Una vivace indagine, dai toni eleganti, sull'evoluzione delle nostre capacità di giudicare.
3,90

Il senso dell'ordine

Studi sulla psicologia dell'arte decorativa

di Gombrich Ernst H.

editore: Phaidon

pagine: 428

In quest'opera avvincente e di fondamentale importanza, E
29,95

La storia dell'arte

di Gombrich Ernst H.

editore: Phaidon

pagine: 1046

La storia dell'arte è il libro sull'arte più famoso e popolare mai pubblicato
24,95

Arte e progresso

Storia e influenza di un'idea

di Gombrich Ernst H.

editore: Laterza

Nell'odierna storiografia artistica si tende a sorvolare sull'idea di progresso
9,00

La storia dell'arte

di Ernst H. Gombrich

editore: Phaidon

pagine: 688

"La storia dell'arte" è il libro sull'arte più famoso e popolare mai pubblicato. Per oltre cinquant'anni è rimasto un'ineguagliata introduzione alla materia, dalle pitture rupestri all'arte sperimentale contemporanea. In tutto il mondo lettori di ogni età e formazione hanno trovalo in Gombrich un vero maestro, capace di coniugare cultura e sapienza con il raro dono di comunicare in modo diretto l'amore profondo per i capolavori che descrive. La storia dell'arte deve la sua ininterrotta popolarità a una scrittura semplice e immediata, oltre che all'esemplare chiarezza narrativa del suo autore. Lo scopo, come direbbe Gombrich, è di consentire al lettore di "far fronte, senza smarrirsi, alla gran messe di nomi, periodi e stili che affollano le pagine delle opere più ambiziose" e grazie alla profonda conoscenza della psicologia delle arti visive, egli ci prospetta la storia dell'arte come "una continua tessitura e trasformazione di tradizioni, dove ogni lavoro accenna al futuro e ricorda il passato", "una catena vivente che collega ancora l'arte dei nostri giorni a quella dell'età delle piramidi". Il nuovo formato tascabile di quest'opera ormai classica intende rinnovarne il successo trionfale tra le future generazioni e riaffermarla quale scelta prioritaria per coloro che si avvicinano per la prima volta all'arte.
39,95

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.