Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di F. Sedda

Il sogno del falco. Il codice nascosto nell'opera di Sergio Atzeni

di Franciscu Sedda

editore: Arkadia

pagine: 157

Sergio Atzeni è morto a soli 43 anni, il 6 settembre del 1995
16,00

Compliance & management. L'intelligenza delle regole per il vantaggio competitivo

editore: Franco Angeli

pagine: 174

Che cosa possono fare le organizzazioni per raggiungere il successo in un contesto complesso come quello attuale? Globalizzazi
22,00

Nel vuoto arioso del mondo

Storie di lettori, di libri, di letture

di Sedda Mariangela

editore: Il maestrale

pagine: 174

In una Sardegna del cambiamento, dagli anni Cinquanta all'oggi, fra aule scolastiche, biblioteche, librerie, abitazioni, empor
16,00

Vincendo l'ombra

di Sedda Mariangela

editore: Il maestrale

pagine: 272

Già eroine nel romanzo "Oltremare", le sorelle Grazia e Antonia tornano a essere protagoniste
17,00

La quarta vittima

di Sedda Emanuela

editore: Lampi di stampa

pagine: 96

Emanuela Sedda nasce a Villasor (CA) il 28 gennaio del 1963
11,00

Oltremare

di Mariangela Sedda

editore: Il maestrale

pagine: 210

Nel 1913 il destino separa due sorelle. Grazia deve emigrare in Argentina per raggiungere parte della famiglia e lascia Antonia con l'anziana madre nel piccolo paese di Olai, in Sardegna. Ma il rapporto continua e attraversa l'oceano nelle settanta lettere che compongono questo romanzo. "Oltremare" inventa quindici anni di scambio epistolare, dal 1913 al 1928, da cui emerge dapprima il dramma legato al distacco, poi la crescente ansia di sapere l'una dell'altra. E il rapporto si affida alla potenza della parola scritta. L'apparente semplicità di una scrittura disadorna, venata d'italiano popolare - segno dell'umile condizione sociale e culturale delle giovani sorelle svela gradualmente l'essenza di un legame complesso. Attraverso la corrispondenza fra Grazia e Antonia passano storie lontane; piccoli episodi di vita privata che si intrecciano agli avvenimenti della storia collettiva. Le cronache argentine cedono il passo a squarci di vita del paesino di Olai dove gesti e riti quotidiani cadenzano la difficile esistenza di un'umanità ferita. Emerge allora il dolore, come quello di Antonia che vive un amore proibito e contrastato o quello della piccola comunità di Olai che piange le perdite della Grande Guerra e ricorda i suoi emigrati. Le speranze, legate ai fermenti e novità del dopoguerra, giocano in chiaroscuro con le paure per le inquietanti premesse del fascismo. Su tutto e nonostante tutto, la tensione di un lungo filo che vibra e tiene: oltremare.
10,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.