Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di Fabrizio Gatti

Viki che voleva andare a scuola

di Fabrizio Gatti

editore: Rizzoli

pagine: 259

Perlustrando la periferia di Milano una sera d'inverno, in cerca di storie, Fabrizio Gatti vede un bambino fare ritorno da sol
10,00

Bilal. Il mio viaggio da infiltrato verso l'Europa

di Fabrizio Gatti

editore: La nave di teseo

pagine: 496

Questo libro è il racconto di un viaggio straordinario e insieme un'inchiesta unica al mondo
19,00

Viki che voleva andare a scuola

di Fabrizio Gatti

editore: Rizzoli

La vicenda di Viki ha occupato per parecchio tempo le pagine di cronaca del Corriere della Sera
10,00

L'infinito errore. La storia segreta di una pandemia che si doveva evitare

di Fabrizio Gatti

editore: La nave di teseo

pagine: 656

"L'infinito errore" rivela la storia segreta della pandemia, una versione che le fonti ufficiali non ci hanno mai, ancora, rac
22,00

Educazione americana. Da Mani pulite ai segreti di Vladimir Putin, le confessioni di un infiltrato della CIA in Italia

di Fabrizio Gatti

editore: La nave di teseo

pagine: 486

"Educazione americana" racconta la vera storia di una squadra clandestina della CIA, al servizio del governo degli Stati Uniti
20,00

Viki che voleva andare a scuola

di Fabrizio Gatti

editore: BUR Biblioteca Univ. Rizzoli

pagine: 259

La vicenda di Viki ha occupato per parecchio tempo le pagine di cronaca del Corriere della Sera
11,50

Gli anni della peste

di Fabrizio Gatti

editore: BUR Biblioteca Univ. Rizzoli

pagine: 355

Un giornalista infiltrato che si mette la tuta degli operai del gas per raccontare le follie di una banda di trafficanti di droga. Un killer della 'ndrangheta che al suo battesimo con la pistola non ha il coraggio di uccidere. Si guardano da lontano. Si studiano. Si incontrano. Due vite parallele. Un viaggio spietato. Dal Fortino della mala, il quartiere senza Stato di Milano, ai giorni della resa alla mafia, i nostri giorni. Il giornalista insegue la via dell'eroina in città e si ritrova al centro dell'estate atroce delle stragi di Cosa nostra. Rocco, vent'anni, il killer che rinuncia a uccidere, finisce in carcere. Con una sola ossessione: vendicare la morte di Luca, il suo capo, il suo compare fraterno, ammazzato su ordine dei clan. Il bisogno di vendetta di Rocco però si trasforma in desiderio di giustizia. Fino a convincerlo a testimoniare al maxiprocesso contro la 'ndrangheta al Nord. In cambio lo Stato gli offre la tutela e la possibilità di ricostruirsi una vita. Ma un mese prima dell'udienza, con un pretesto, gli toglie il programma di protezione. Rocco diventa così il primo pentito tradito dallo Stato. Il perché glielo rivela il giornalista che Rocco odiava fino al punto di volerlo gambizzare. Il perché è nelle confidenze di un funzionario di polizia che, già poche ore dopo le bombe di Cosa nostra a Milano e a Roma, parla di una trattativa in corso tra apparati dello Stato e boss. Il romanzo verità di un giornalista infiltrato nel mondo del crimine.
12,00

Gli anni della peste

di Fabrizio Gatti

editore: Rizzoli

pagine: 355

Un giornalista infiltrato che si mette la tuta degli operai del gas per raccontare le follie di una banda di trafficanti di droga. Un killer della 'ndrangheta che al suo battesimo con la pistola non ha il coraggio di uccidere. Si guardano da lontano. Si studiano. Si incontrano. Due vite parallele. Un viaggio spietato. Dal Fortino della mala, il quartiere senza Stato di Milano, ai giorni della resa alla mafia, i nostri giorni. Il giornalista insegue la via dell'eroina in città e si ritrova al centro dell'estate atroce delle stragi di Cosa nostra. Rocco, vent'anni, il killer che rinuncia a uccidere, finisce in carcere. Con una sola ossessione: vendicare la morte di Luca, il suo capo, il suo compare fraterno, ammazzato su ordine dei clan. Il bisogno di vendetta di Rocco però si trasforma in desiderio di giustizia. Fino a convincerlo a testimoniare al maxiprocesso contro la 'ndrangheta al Nord. In cambio lo Stato gli offre la tutela e la possibilità di ricostruirsi una vita. Ma un mese prima dell'udienza, con un pretesto, gli toglie il programma di protezione. Rocco diventa così il primo pentito tradito dallo Stato. Il perché glielo rivela il giornalista che Rocco odiava fino al punto di volerlo gambizzare. Il perché è nelle confidenze di un funzionario di polizia che, già poche ore dopo le bombe di Cosa nostra a Milano e a Roma, parla di una trattativa in corso tra apparati dello Stato e boss. Il romanzo verità di un giornalista infiltrato nel mondo del crimine.
18,00

Bilal. Viaggiare, lavorare, morire da clandestini

di Fabrizio Gatti

editore: BUR Biblioteca Univ. Rizzoli

pagine: 492

"Bilal" è un'avventura contemporanea attraverso i deserti e il mare, dall'Africa all'Europa, dalle bidonville al mercato dei n
10,00

Viki che voleva andare a scuola

di Fabrizio Gatti

editore: Rizzoli

pagine: 272

La vicenda di Viki ha occupato per parecchio tempo le pagine di cronaca del Corriere della Sera. A scoprirla e raccontarla è stato un cronista che perlustrando la periferia di Milano, una sera d'inverno, in cerca di storie, ha visto un bambino fare ritorno da solo, nel buio, in una baraccopoli popolata da clandestini. Viki e la sua famiglia vengono dall'Albania e stanno cercando di inventarsi una nuova vita in Italia. Non è facile, perché non sono in regola. Ma Viki ha una marcia in più: è bravo a scuola, vuole imparare. Una storia vera, una volta tanto a lieto fine, per riflettere su parole come accoglienza, integrazione, solidarietà. Età di lettura: da 11 anni.
9,90

L'Eco della frottola

Il lungo viaggio di una piccola notizia sbagliata

di Gatti Fabrizio

editore: Rizzoli

pagine: 305

notte quando nella redazione dell'Eco di Bau Bau Au Au Au, il quotidiano più antico e prestigioso dell'isola, arriva la notizi
18,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.