Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di Franco Marcoaldi

Amore non Amore. Cento poesie

di Franco Marcoaldi

editore: La nave di teseo

pagine: 190

Una divinità capricciosa e imprevedibile governa le nostre esistenze
12,00

Una certa idea di letteratura. Dieci scrittori per amici

di Franco Marcoaldi

editore: Donzelli

pagine: 190

Nella pericolosa confusione dei nostri giorni, non sarà proprio la letteratura a offrirci la lingua per una nuova, possibile a
18,00

Tutto qui

di Franco Marcoaldi

editore: Einaudi

pagine: 95

Dopo l'importante punto di arrivo raggiunto col poemetto "II mondo sia lodato", la nuova raccolta di Franco Marcoaldi prosegue
11,00

Il mondo sia lodato

di Franco Marcoaldi

editore: Einaudi

pagine: 67

Soltanto un poeta poteva compiere oggi l'azzardo di una lode del mondo, basata sull'immaginazione e sulla sensibilità. Tornando alla forma già sperimentata del poemetto, Franco Marcoaldi sviluppa un flusso verbale dal ritmo incalzante che orchestra i temi della vita quotidiana e dello spirito in un rimando continuo dall'universo naturale al mondo storico, dall'autobiografia alla letteratura in una libera e viva scorribanda nei territori del pensiero analogico. All'apparenza "II mondo sia lodato" è una preghiera laica di intonazione francescana sulla bellezza e la meraviglia del creato. In realtà Marcoaldi loda il mondo nonostante gli infiniti turbamenti in cui incorre chi lo abita, e proprio quel nonostante è l'anima nascosta del libro. Nel suo procedere, il poemetto attraversa l'amarezza delle cose umane nella loro vicissitudine di violenza, malattia, depressione, morte, ma incontra anche il demone erotico, e con esso il sogno, la fantasia, e i libri e le figure del passato che illuminano il presente. Se l'invocazione di lode resiste come un mantra è per lo sforzo generoso di una pietas consapevole e di un'attenzione costante alle pieghe infinite e alle corrispondenze sotterranee dell'esistenza. Cosi il poemetto che loda il mondo si fa mondo, e convoca in coro altre voci, altri poeti, altri pensatori, in una ridda di rimandi e citazioni che immancabilmente si accordano nell'antifona ricorrente: "Mondo, ti devo lodare". Espressione di umiltà e gratitudine nei confronti della vita.
11,00

Di bestie e di animali

editore: Contrasto

pagine: 225

"In questo strano libro scritto a quattro mani - o meglio, scritto assieme con la penna e con la luce - i maiali, i cani, le p
24,90

La trappola

di Marcoaldi Franco

editore: Einaudi

pagine: 81

Compattezza tematica, potenza e duttilità della metafora, ritmo e sonorità a scatti, con accelerazioni e rallentamenti, ribatt
9,00

Baldo

I cani ci guardano

di Marcoaldi Franco

editore: Einaudi

pagine: 135

Baldo è un cane tra gli altri, che attende il suo padrone
13,00

Sconcerto

di Marcoaldi Franco

editore: Bompiani

pagine: 87

La recita sociale, il consumismo compulsivo, le morti sul lavoro, la sete di potere della classe dirigente, gli oscuri meccani
9,50

Viaggio al centro della provincia

di Marcoaldi Franco

editore: Einaudi

La disposizione più giusta per calarsi nelle pagine di questa Italia cosiddetta "minore" ritratta da Marcoaldi è lasciarsi all
16,00

Il tempo ormai breve

di Franco Marcoaldi

editore: Einaudi

pagine: 850

Al centro della nuova raccolta di Franco Marcoaldi non ci sono piú gli animali e il loro modo istintivo di capire l'universo. C'è il tempo, in tutte le sue sfaccettature: quello da vivere, sempre piú corto man mano che gli anni passano; quello delle discussioni dei filosofi, a partire da Agostino; quello frenetico dei commerci quotidiani, che non consente né pause di riflessione né quei vuoti, quelle assenze che permettono di cogliere il respiro pieno di ciò che sta intorno a noi e di cui facciamo parte.
10,00

Animali in versi

di Franco Marcoaldi

editore: Einaudi

pagine: 95

Franco Marcoaldi evoca la tradizione esopiana e dei bestiari medievali, che sapevano cogliere negli animali i segni di verità spirituali e insegnamenti morali, e le prove novecentesche di Apollinaire e Marianne Moore. Costruisce un bestiario in versi in cui compaiono cani e gatti, ma anche fringuelli, lucertole, cicale e tanti altri esseri viventi che, a differenza degli uomini, vivono un'esistenza piena e sapiente.
12,00

Benjaminowo: padre e figlio

di Marcoaldi Franco

editore: Bompiani

pagine: 105

Ritrovandone i diari, un uomo inizia un dialogo con il passato del padre
7,50

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.