Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di G. Ragone

Analogie. Il medium pubblicità. Vol. 3

di Ragone Giovanni

editore: Liguori

pagine: 220

La pubblicità, medium essenziale della metropoli immateriale, elettrica, digitale
20,99

Le ombre del silenzio. Suicidio o delitto? Controinchiesta sulla morte di Luigi Tenco

editore: Castelvecchi

pagine: 272

Nel 2015, nonostante nuove prove e indizi che dimostravano la tesi dell'omicidio, la Procura di Imperia si è affrettata ad arc
18,50

Editoria In Italia. Storia E Scenari Per Il Xxi Secolo. E-bo (l`)

di Ragone Giovanni; Ragone G. (cu

editore: Liguori

Il lungo viaggio dell`editoria in italia: dal mondo tipografico all`archeologia industriale dell`antico regime; dal \\secolo d
11,99

Custodi dell'immortalità. L'impronta eterna dei nostri creatori nei codici segreti dei suoi antichi guardiani

di Piero M. Ragone

editore: Verdechiaro

pagine: 175

Nel 1603, il tedesco Johann Bayer, uno dei padri della scienza astronomica moderna, inventa un codice di catalogazione delle stelle, noto come Nomenclatura di Bayer, tutt'oggi utilizzato dall'Astronomia Mondiale. Ma commette alcuni errori, troppo evidenti per essere casuali e, nel designare le tre stelle della Cintura di Orione, ricorre alle lettere Z.E.D. Zed, il nome della gigantesca torre di granito che, secondo il ricercatore Mario Pincherle, è custodita nella Piramide di Cheope, una delle meraviglie dell'Antico Egitto che, con Chefren e Micerino, riproduce sulla Terra le tre stelle della famosa Cintura. Giza-Orione, il primo ed unico punto di ancoraggio visibile di uno straordinario, occulto disegno con il quale si intendeva riproporre il Cielo sulla Terra; qual era lo scopo del maestoso progetto? Scopriremo che le tre piramidi, lungi dall'essere semplici tombe, tracciano un percorso ascendente dalle Tenebre alla Luce, dalla morte alla rinascita e dalla Terra al Cielo, per ricondurre le anime nella loro dimora stellare; conosceremo la vera identità della costellazione di Orione, fino ad oggi erroneamente identificata con un personaggio di sesso maschile; vi mostreremo il vero aspetto della Sfinge; indagheremo sul progetto della duplice Guardiana e riscopriremo i segreti di uomini che, per millenni, hanno coltivato un sogno senza tempo. Prefazione di Robert Bauval. Postfazione di Maurizio Pincherle.
15,00

Classici dietro le quinte

Storie di libri e di editori. Da Dante a Pasolini

di Ragone Giovanni

editore: Laterza

Ludovico Ariosto decide di tramutarsi in editore di se stesso, compra una montagna di carta per stampare il "Furioso", ma tre
20,00
12,00

Poesie dell'amore migratore

di Ragone Enzo

editore: Avagliano

pagine: 103

Il deserto e la terra sono i sotterranei del cielo toccati dall'amore nel suo viaggio migratorio, sono il paesaggio mobile che
12,00

Teoria del grande gioco

di Ragone Eugenio

editore: Edicolors

pagine: 98

10,00

Consumi di massa

di Gerardo Ragone

editore: Franco Angeli

pagine: 160

Il consumo di massa sembra essere esposto a rischi maggiori rispetto al consumo tradizionale, a causa del fatto che a determinarne qualità e quantità sono molto spesso fattori di ordine sociale, che talvolta sfuggono al controllo del mercato. Ciò che sostanzialmente accade in queste situazioni è che ogni consumatore è influenzato dagli altri consumatori e viceversa, e che l'effetto di questa dinamica di interferenze è spesso la formazione di un solo ordinamento di preferenze e, quindi, di un'unica decisone di spesa, generalmente poco prevedibile. Neppure la teoria economica della domanda che, almeno fino ad oggi, costituisce il più solido strumento di analisi del consumo, consente di formulare previsioni nel caso di decisioni di spesa assunte in condizione di folla e di suggestione collettiva. Così, quando i mercati si affollano eccessivamente, nessuno sa esattamente cosa potrà accadere, e anche per le imprese diventa spesso un problema definire le quantità di prodotto che il mercato potrà assorbire. Gli obiettivi di questo libro sono pertanto due: il primo è mostrare i nuovi problemi che si stanno presentando nella sfera del consumo e, in particolare, il rischio che un'eccessiva accelerazione nel ritmo di innovazione dei prodotti e degli stili di vita possa rallentare, piuttosto che velocizzare, la crescita della domanda. Il secondo obiettivo è capire se l'apparato teorico disponibile oggi nell'analisi del consumo contempli i nuovi problemi che stanno emergendo.
21,00
13,99
10,00
8,50

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.