Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di Gaetano Savatteri

Quattro indagini a Màkari

di Gaetano Savatteri

editore: Sellerio Editore Palermo

pagine: 352

"Il lato fragile", "Il fatto viene dopo", "La regola dello svantaggio", "È solo un gioco"
15,00

Il lusso della giovinezza

di Gaetano Savatteri

editore: Sellerio Editore Palermo

pagine: 152

Irriverenti, appassionati e dissacranti ritornano con una nuova avventura i due investigatori involontari, Saverio Lamanna, gi
14,00

Non c'è più la Sicilia di una volta

di Gaetano Savatteri

editore: Laterza

pagine: 277

L'immagine della Sicilia è legata a tanti capolavori della letteratura e del cinema di ieri
11,00

Il delitto di Kolymbetra

di Gaetano Savatteri

editore: Sellerio Editore Palermo

pagine: 247

Il famoso archeologo Demetrio Alù viene trovato ucciso a Kolymbetra, il giardino incantato della Valle dei Templi di Agrigento
14,00

Non c'è più la Sicilia di una volta

di Gaetano Savatteri

editore: Laterza

pagine: 261

L'immagine della Sicilia è legata a tanti capolavori della letteratura e del cinema di ieri
16,00

La congiura dei loquaci

di Gaetano Savatteri

editore: Sellerio Editore Palermo

pagine: 186

Una comunità in cui l'omertà è regola aurea improvvisamente comincia a parlare, ad accusare
13,00

La fabbrica delle stelle

di Gaetano Savatteri

editore: Sellerio Editore Palermo

pagine: 294

Saverio Lamanna è un giornalista disilluso, passato alla comunicazione politica. Si trova a suo agio nella Roma dei flirt occasionali e dei locali alla moda, nell'abito elegante del quarantenne disimpegnato. Ma un inciampo professionale fa crollare il suo castello di carte. Licenziato dal sottosegretario di cui era il portavoce, è costretto a tornare nella sua Sicilia e a rifugiarsi nella villetta di famiglia sul mare di Màkari. In questo approdo provvisorio, Lamanna ritrova Peppe Piccionello, esemplare locale in mutande e infradito, carico di una saggezza pratica e antica. E nel paradiso sul mare trapanese conosce Suleima, una ragazza che potrebbe farlo perfino felice. Nato e cresciuto in quattro racconti inclusi in altrettante raccolte di questa casa editrice, Lamanna ha la battuta pronta, idiosincrasia ai luoghi comuni e soprattutto ai pregiudizi, perfino quelli positivi, che ruotano attorno ai siciliani. Per campare si inventa piccoli mestieri, decide addirittura di farsi scrittore di gialli. La minuta celebrità locale gli procura qualche lavoretto atipico. Una ricca signora lo assolda per tenere d'occhio la sorella minore, dietro il paravento di ufficio stampa di una produzione cinematografica. Così Saverio Lamanna, con l'improbabile spalla Piccionello, fa irruzione alla Mostra del Cinema di Venezia: entrambi si muovono con disinvoltura tra star americane, registi famosi e tappeti rossi.
14,00

L'attentatuni. Storia di sbirri e di mafiosi

editore: Baldini & Castoldi

pagine: 312

«Oggi, un nucleo armato della nostra organizzazione ha fatto irruzione in un covo nemico
16,00

Calo`s Big Sprint

di Savatteri Gaetano

editore: Sellerio

16,00

Uno per tutti

di Gaetano Savatteri

editore: Sellerio Editore Palermo

pagine: 168

Giorgio Cannistraro riceve una lettera da un amico di un tempo lontano che gli chiede un incontro urgente. Sono cresciuti insieme, nell'ultima coda del Miracolo economico, in un paese dormitorio della Grande Milano, scegliendo insieme il manipolo dei compagni. Le imprese di questi "ragazzi della via Pal", ognuno col suo nome di battaglia: Gil, Giò, Vinz, Bertuccio, Pendolino, ognuno prima generazione milanese di famiglie venute dal Sud, scorrono nei ricordi fino all'epilogo sinistro e segreto che chiuse per sempre l'infanzia. Nel presente, gli amici ritrovati, ormai adulti, ricompongono il vecchio sodalizio per un'ultima notte scatenata, disperata e soprattutto ingannevole. Ma all'alba, Gil svela il mistero di un incontro imperfetto, nel quale ciascuno deve scegliere la propria risposta. "Non ci sono battaglie vinte o perse, ma solo battaglie inutili".
12,00

La volata di Calò. Con uno scritto di Andrea Camilleri

di Gaetano Savatteri

editore: Sellerio Editore Palermo

pagine: 121

Una storia che sa di leggenda. In una campagna riarsa nel cuore della Sicilia c'è un paese lontano dal mare, dalle grandi città, lontano da tutto: è Serradifalco. È qui che nasce nel 1926 la prima bicicletta fabbricata nell'isola. Porta il marchio Montante ed è stata costruita nella bottega di un fabbro. Dopo la prima guerra mondiale il ciclismo diventa in Italia uno sport popolarissimo; sono gli anni di Girardengo e Binda e la bicicletta diventa una vera passione per tanti ragazzi. Anche per Calò Montante, classe 1908, che arriva al punto di costruirsi, da solo, una bici da corsa montandola pezzo per pezzo. L'amore per le due ruote cresce, Calò forma una squadra, dalla sarta del paese si fa cucire la divisa in cui campeggia ricamata la scritta "Montante". Poi la passione si trasforma in un vero e proprio lavoro: viene aperta una fabbrica e le bici Montante diventano un marchio prestigioso. Si producono biciclette per i carabinieri (modello truppa e modello ufficiali) per i postini e i macellai, bici di tutti i tipi e per tutte le esigenze. La fabbrica resterà attiva sino agli anni Cinquanta quando l'azienda Montante, comincerà a occuparsi di moto e si espanderà poi in altri settori.
12,00

I siciliani

di Savatteri Gaetano

editore: Laterza

Come si racconta un popolo? Forse attraverso alcune storie
16,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.