Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di Giacomo Leopardi

L'amore nelle prose e nei versi

di Giacomo Leopardi

editore: Garzanti

pagine: 236

Dai "Canti" alle "Operette morali", dallo "Zibaldone" alle "Lettere" l'antologia ripercorre le tracce del «discorso amoroso» n
10,00

Zibaldone di pensieri. Nuova edizione tematica condotta sugli Indici leopardiani

di Giacomo Leopardi

editore: Feltrinelli

pagine: 1285

Per un intero secolo, da quando, Giosuè Carducci ne patrocinò la prima edizione a stampa, lo «Zibaldone di pensieri» di Giacom
25,00

L'infinito

di Giacomo Leopardi

editore: Einaudi ragazzi

pagine: 32

Si può chiudere l'infinito in una bottiglia, in una scatola, in un recinto? No, ma lo si può cantare e consegnare al futuro in
15,00

Versi

di Giacomo Leopardi

editore: Interno poesia editore

pagine: 100

L'edizione integrale del libro "Versi" del 1826 riprodotta in un volume unico
10,00

Discorso sopra lo stato presente dei costumi degl'italiani

di Giacomo Leopardi

editore: Piano B

pagine: 107

Un'analisi impietosa, crudele e inquietante del popolo italiano
9,00

Operette morali

di Giacomo Leopardi

editore: Armando Editore

pagine: 176

L'abbinamento del libretto "Leopardi il filosofo della speranza", (con relativo DVD a cura di Silvano Vinceti) con le "Operett
15,00

Zibaldone di pensieri. Edizione tematica condotta sugli Indici leopardiani

di Giacomo Leopardi

editore: Donzelli

pagine: 1231

Per un intero secolo, da quando, nel 1898-1900, Giosuè Carducci ne patrocinò la prima edizione a stampa, lo Zibaldone di pensi
62,00

Il mondo non è bello se non veduto da lontano. Lettere (1812-1835)

editore: Nottetempo

pagine: 195

In queste lettere la sorella del poeta esce dall'ombra di un fratello straordinario
14,00

Discorso sopra lo stato presente dei costumi degl'italiani

di Giacomo Leopardi

editore: Lindau

pagine: 74

Il Discorso sopra lo stato presente dei costumi degl'Italiani, scritto dal ventiseienne Giacomo Leopardi nel 1824 e pubblicato
10,00

Operette morali

di Giacomo Leopardi

editore: Mondadori

pagine: 311

Le ventiquattro prose che compongono le "Operette morali" nascono durante il lungo periodo di "silenzio poetico" di Leopardi e
9,50

«Lo Stato libero e democratico». La fondazione della politica nello Zibaldone

di Leopardi Giacomo

editore: Mimesis

pagine: 118

Lo stato libero e democratico è certamente il migliore di tutti
12,00

Scrivimi se mi vuoi bene. Lettere e pagine fra Natale e anno nuovo

di Giacomo Leopardi

editore: Interlinea

pagine: 94

«Quell'allegrezza che io difficilmente proverò nelle feste» è il rammarico di Leopardi in una lettera al padre Monaldo tra quelle del periodo natalizio qui raccolte per la prima volta. Il poeta avverte la necessità di affetti, soprattutto nei giorni che precedono l'anno nuovo, e scrive per esempio all'amico Pietro Giordani: «dimmi, dove troverò uno che ti somigli? Dimmi, dove troverò un altro ch'io possa amare?» Da ragazzo aveva scritto a Recanati versi acerbi sulla nascita di Gesù («nascesti alfin nascesti... Sommo re bambino / di pace alto signor») ma nella maturità lo spirito muta i sentimenti verso la vita - «la miseria (fortuna) me la intorbidisce e incatena» - e l'unica consolazione è nella scrittura, tanto da indirizzare al fratello Carlo l'invocazione: «scrivimi, se mi vuoi bene».
10,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.