Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di Giancarlo Maria Bregantini

La terra e la gente

di Giancarlo Maria Bregantini

editore: San Paolo Edizioni

pagine: 224

In tempi in cui si fa più acuto il bisogno di capire, di confrontarsi e di dialogare con genti e culture anche molto lontane,
17,00

Le sette parole di Gesù sulla croce

di Giancarlo Maria Bregantini

editore: EMP

pagine: 80

Sette meditazioni per un forte cammino quaresimale. Riflessioni intense per i momenti del dolore; sette tappe di liberazione e sublimazione, sull'esempio di Gesù.
9,00

Fedeltà del cuore. Dalla fragilità alla fedeltà sulle orme di Maria e Giuseppe

di Giancarlo Maria Bregantini

editore: EMP

pagine: 128

31 riflessioni (una al giorno per un intero mese)alla luce del cammino di Maria e del suo sposo Giuseppe. Al termine di ognuna di esse vengono proposte alcune domande, come tracce di meditazione e di attualizzazione.
5,00

Lettera ai sacerdoti. Annodati al cuore di Cristo

di Giancarlo Maria Bregantini

editore: Paoline editoriale libri

Speciale lettere di un vescovo ai sacerdoti
14,00

Il tulipano giallo

di Giancarlo Maria Bregantini

editore: EMP

pagine: 112

"Vogliamo vivere a colori". Non credo ci sia un sogno più grande. Perché ciascuno nel cuore porta i suoi colori, quelli che la vita gli ha donato, quelli della sua infanzia, quelli puliti di un mondo bello, come Dio ce lo ha affidato. Tutti i colori della vita confluiscono nella luce dei nostri occhi, lucerna del cuore.
9,50

Il nostro Sud in un paese (reciprocamente) solidale. In dialogo con Paolo Loriga

editore: Città Nuova

pagine: 104

Il nome Bregantini è sinonimo di vescovo antimafia. Reso inoffensivo con lo spostamento dalla Locride. Ma il presule è molto più del consunto stereotipo. Nell'articolata intervista argomenta, con la consueta franchezza, le sue coraggiose posizioni sui temi più scottanti: unità d'Italia e federalismo fiscale, vescovi e Sud, profezia e 8 per mille, Lega Nord e Mezzogiorno, Fiat e sindacati, donne e 'ndrangheta, grande centro e politici cattolici, Chiesa e mondo del lavoro. Con un filo che attraversa le risposte: reciprocità.
10,00

Quanto manca della notte? Percorsi di riscatto nel quotidiano

editore: Centro Ambrosiano

pagine: 112

Molti secoli fa i contemporanei di Isaia ponevano al profeta la domanda: "Sentinella, quanto manca della notte?" In questo volume, sei biblisti, teologi e figure spirituali tentano di rilanciare, oggi, l'antico interrogativo e di formulare una risposta, a partire dalla Scrittura. Da essa gli autori traggono gli insegnamenti dei Salmi e dell'Apocalisse (G. Ravasi), le vicende dei profeti, di Gesù e di Maria (R. Virgili, S. Noceti ed E. Ronchi) e alcune intuizioni educative per il cammino dei singoli e delle comunità (L. Verdi e G. M. Bregantini). La Parola appare, ancora una volta, capace di dar voce alle contraddizioni del presente, e soprattutto di manifestare il progetto di salvezza di Dio oltre le notti della storia.
11,00

I colori di Luca. Il Vangelo di Luca. Con racconti di Bruno Ferrero

di Giancarlo Maria Bregantini

editore: Elledici

pagine: 200

Scrive l'autore: "Fa bene leggere il Vangelo di Luca. Sempre, ma soprattutto nei giorni tristi, Luca ci viene incontro con il suo volto sereno e chiaro. Con tre doni: medico, amico, storico. Un medico, cioè uno che conosce bene il nostro cuore. Uno che coltiva fino in fondo l'amicizia, come ha fatto con san Paolo, che non era affatto un amico facile. Uno storico accurato, che sa fare ricerche e indagini, prima di scrivere il suo bel testo...". Il libro è completato da numerosi racconti di Bruno Ferrero, che attualizzano le tematiche e aiutano nella riflessione.
7,00

Gli alberi dell'anno

di Giancarlo Maria Bregantini

editore: EMP

pagine: 168

Giancarlo Bregantini parte dagli alberi, con i loro colori e i loro frutti, compagni dell'uomo in tutte le stagioni, per comporre degli scritti poetici e intensi. Ci parla della Calabria, in cui è vescovo e del Trentino da cui proviene, sognando e lavorando per un'Italia della reciprocità, in cui i doni e le diversità siano valorizzate. Sono scritti di cronaca, ma anche scritti di fede. Sullo sfondo e sopra tutti gli altri alberi, Bregantini pone infatti l'albero della croce, perché «da quell'albero scende su tutti un fiume di grazia e di luce che trasforma ogni deserto in giardino dai mille colori, i colori della pace e della vita».
7,50
13,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.