Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di Giorgio Cremonini

Stanley Kubrick. Shining

di Cremonini Giorgio

editore: Lindau

pagine: 128

Shining assomiglia in modo esemplare al labirinto che il protagonista Jack Torrance osserva agli inizi della sua follia, di cu
14,50

Dracula

di Giorgio Cremonini

editore: L'Epos

pagine: 196

Dracula: mito che seduce e terrorizza. È più affascinante scoprirlo nero su bianco nell'interpretazione di Bram Stoker o in bianco e nero o a colori in quella di tanti registi più o meno famosi? Questo libro non tenta di piantare l'ennesimo, inefficace paletto nel cuore del mostro, ma di fissarne uno durevole entro la sua immortale tradizione.
18,30
12,00

Charlie Chaplin

di Giorgio Cremonini

editore: Il Castoro

pagine: 144

Charlie Chaplin nasce a Londra nel 1889 e muore a Corsier-sur-Vevey, Svizzera, nel 1977
10,90

Viaggio attraverso l'impossibile. Il fantastico nel cinema

di Giorgio Cremonini

editore: Ets

pagine: 200

Una delle idee di partenza era il desiderio di capire perché, per parlare della cosiddetta realtà, ci affidiamo tanto spesso alle metafore, allusioni ed elusioni al tempo stesso - e perché, tutto sommato, queste ultime ci colpiscono spesso più di una dichiarazione diretta. Lo stesso discorso vale per quello che, ancora una volta, potremmo chiamare un cinema realistico ovvero vale per tutto il cinema, come per ogni altro linguaggio - ma forse il fantastico offre un'occasione di verifica privilegiata: vedere l'impossibile ha in sé una valenza emotiva e stupefacente in cui le speranze e i timori possono configurarsi con una forza maggiore che in altri casi.
13,00

Playtime. Viaggio non organizzato nel cinema comico

di Giorgio Cremonini

editore: Lindau

pagine: 216

"Chi ha detto che il pensiero, oltre che debole, deve essere anche triste? E perché ridere deve essere solo evasivo e non riflessivo? Pensare comicamente il mondo e la vita significa esercitare una critica e una diffidenza; non abboccare a tutte quelle cose che si spacciano per verità; non arrendersi all'apprenza, ma scoprirne ambiguità e debolezze; e significa infine adottare una prospettiva distaccata con cui imparare a sognare e al tempo stesso diffidare dei sogni. In una parola, insegna a vivere. Da questo punto di vista il cinema è una scuola in cui il pensiero comico non è affidato solo ai grandi veri comici del passato e del presente, ma anche ad autori che hanno saputo servirsene. (Giorgio Cremonini)
12,91

Stanley Kubrick. Shining

di Giorgio Cremonini

editore: Lindau

pagine: 128

11,50

Buster Keaton

di Giorgio Cremonini

editore: Il Castoro

pagine: 119

8,50

Scena e racconto

editore: Il mulino

pagine: 210

5,16

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Acconsento