Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina

Libri di Giorgio Terruzzi

Suite 200. L'ultima notte di Ayrton Senna

di Giorgio Terruzzi

editore: 66thand2nd

pagine: 144

Sabato 30 aprile 1994, Hotel Castello
16,00

Atlante sentimentale. Un viaggio italiano. 40 storie, 40 luoghi, 40 crocevia

di Giorgio Terruzzi

editore: Rizzoli

pagine: 324

Un viaggio sentimentale italiano, dal Friuli alla Sicilia e ritorno, quaranta luoghi e quaranta storie per dare memoria a pers
18,00

Si potrebbe andare tutti al mio funerale

editore: Einaudi

pagine: 138

Una veglia funebre si trasforma in una grande festa, un'occasione unica per celebrare l'amore e i legami di una vita
16,00

Quando ridi. Parole sussurrate a una figlia

di Giorgio Terruzzi

editore: Rizzoli

pagine: 180

Insicuro
17,00

Semplice

di Giorgio Terruzzi

editore: Rizzoli

pagine: 268

Ci sono persone che restano con noi anche quando se ne sono andate, e a volte basta un gesto minimo, tuo figlio che si sfiora
18,00

Grazie Valentino. Lettera a un campione infinito

di Giorgio Terruzzi

editore: Rizzoli

pagine: 183

"È un ringraziamento fresco questo qui. Si riferisce all'oggi perché di ieri, dell'altro ieri abbiamo detto e scritto, consumando le scorte degli esclamativi. Ed è anche l'occasione per tirare il freno, un istante, star qui a chiacchierare tra noi, come se fossi passato da noi, a casa, al bar, in giardino, per bere una birretta, al tramonto di una giornata estiva. In fin dei conti, uno di famiglia, a furia di attraversare la casa, il bar, il giardino con il gas spalancato, un attimo, ciao. Tu che vai e vieni, una stella filante; noi a indagare ogni tua mossa, a discutere sulla piega del ginocchio, a spostarti gli adesivi sulla moto, a criticare quel taglio orribile dei capelli biondi, a spettegolare sui fatti tuoi. Ce la godiamo un mondo. Questa è una festa prolungata a sorpresa, anche per chi non si sorprende affatto, conoscendoti bene, tenendoti d'occhio da un pezzo. Eppure, un extra, un fuori programma, considerando i tempi e il metodo, i decibel sparati fuori dagli scarichi, dalle casse di un entusiasmo trasversale, diffusi ovunque come note sempre alte. È una musica, un ritmo da allegria. La percezione di un privilegio che tutti in questo caso coinvolge. In ballo, di nuovo, altroché. In forma. Guarda che roba." (Giorgio Terruzzi)
12,00

Il bello del gas

editore: Baldini & Castoldi

pagine: 133

Due fratelli: il Gino e l'Arturo
14,00

Suite 200. L'ultima notte di Ayrton Senna

di Giorgio Terruzzi

editore: 66th and 2nd

pagine: 136

Sabato 30 aprile 1994, Hotel Castello. Nella Suite 200 si consuma l'ultima notte di Ayrton Senna. Mancano poche ore al Gran premio di San Marino e c'è una cupa tensione nell'aria. Nel primo pomeriggio è morto Roland Ratzenberger, il giorno precedente Rubens Barrichello si è salvato per miracolo dopo un brutto incidente in prova. Senna è scosso, vuole che tutto si fermi. Il fratello Leonardo gli ha appena fatto ascoltare un nastro che contiene alcune registrazioni compromettenti di Adriane, la sua fidanzata, l'unica persona con cui riesce a trovare un po' di pace. Senna sa bene quanto è invisa alla famiglia, e il gesto del fratello è solo l'ennesimo tentativo di separarli. Sarà una notte di pensieri, riflessioni, tutta la sua vita verrà passata al setaccio: il complesso rapporto con il padre, i suoi chiacchierati amori, la rivalità con gli altri piloti (Piquet, Prost, l'astro nascente Schumacher), l'afflato mistico che preme dentro di lui e l'urgenza di una svolta, "restituendo a chi ha meno". Terruzzi, grazie a uno stile secco e ritmico, ricostruisce con lente psicanalitica la complessità di Senna pilota e uomo, disseziona l'origine del mito. Ne viene fuori un ritratto intimo e inatteso, avvincente nel suo approssimarsi al momento fatale: un campione al cospetto del suo talento, ma anche il profilo di un mondo che dopo il primo maggio 1994 non sarebbe stato più lo stesso.
15,00

Varzi. L'ombra oscura di Nuvolari

di Giorgio Terruzzi

editore: Nada

pagine: 232

Uno dei titoli di maggiore successo della collana "Vite da corsa" è stato quello dedicato a Tazio Nuvolari, nel 2003, anno del
60,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.