Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di Giovanni Aiani

Harmattan. L'odore delle mandorle dolci

di Giovanni Aiani

editore: A.car.

pagine: 333

Raccontare del viaggiare per parlare della vita, attraverso personaggi che transitano venendo da "porti" diversi ma a fatica lontani. Sfondi d'Africa prossima nostra, alle coste e alla storia; nel '900 che culla i respiri di oggi, balcone per scorgere, nel cambiamento che irrompe, l'ostinato persistere del rumine del cuore: Hamada e Jurgen. Jenan. Riconoscere che il cammino conduce oltre le parti composte dello scorrere dei passi, oltre la volontà di riconoscersi, di carezzarsi negli affetti: filigrana dei nomi dati alle immagini e alle cose. Perché, nelle differenti parole usate per indicare i contenuti dei giorni, si possano trovare comunanza e pertugi per rifuggire il peso utile ma precario di ciò che usiamo per orientarci. Allora le diversità e gli amori contrastati si trasformano in coro di assonanze, i mari come le separazioni divengono ponte e non solo fossato, gettato oltre il doloroso cesello dell'arte. Conduce questa sovrabbondanza nel soffio 'harmattan' che, irrompendo, trascina noi, ospiti nel nostro albergo, verso il profilo liberante di nuovo giardino.
15,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.