Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di Giovanni Comisso

Un gatto attraversa la strada

di Giovanni Comisso

editore: La nave di teseo

pagine: 256

Un contadino sospettoso ai limiti della nevrosi, un uomo vecchio e stanco che si abbandona alle poche parole gentili di una ra
18,00

Gente di mare

di Giovanni Comisso

editore: La nave di teseo

pagine: 288

Nell'estate del 1922, a bordo di un veliero chioggiotto, Giovanni Comisso naviga lungo le coste dell'alto Adriatico, osservand
18,00

Gioventù che muore

di Giovanni Comisso

editore: La nave di teseo

pagine: 211

Adele ha quasi trent'anni, una vita benestante e borghese ai margini della noia di una giovinezza che sembra già sfiorita
18,00

Viaggi nell'Italia perduta

di Giovanni Comisso

editore: Edizioni dell'Asino

pagine: 157

Pochi scrittori hanno saputo raccontare l'Italia con la stessa libertà di sguardo di Giovanni Comisso, in modo così estroso e
10,00

Legame sociale, legame globale

La modernità dei classici

editore: Franco Angeli

pagine: 144

18,50

Buon lugubre compleanno, nonno! Con carte

editore: Piemme

pagine: 119

A Castelteschio tutto è pronto per la lugubre festa di compleanno di Nonno Frànchenstain! Ma lui scompare misteriosamente
9,20

Mio sodalizio con De Pisis

di Giovanni Comisso

editore: Neri Pozza

pagine: 160

Testimonianza di una grande amicizia, "la più grande amicizia del secolo", "Mio sodalizio con De Pisis" è un libro di memorie, scritto con il tono e il ritmo disordinato della tenerezza. Comisso racconta la vita di un artista e amico, getta lo sguardo ai ricordi degli incontri quando insieme, "divini ragazzi", attraversavano Roma e Parigi alla ricerca di nuove ebbrezze e piaceri. Il racconto inizia con gli anni degli incontri a Roma, quando De Pisis comincia a dipingere per giustificare come studio l'alcova dove invita i ragazzi; e attraversa gli anni di Parigi, "le inaudite meraviglie" gustate insieme con il successo artistico e mondano. Sono gli anni migliori per De Pisis e per la loro amicizia. Con la sua incantevole scioltezza verbale, Comisso compone un racconto che ha lo stile della pittura di De Pisis, leggero, distratto e goloso, come ha scritto Parise, senza la minima tensione o forzatura, nello stesso italiano dolce e luminoso di Delfini, Penna e dello stesso Parise. E questa stessa dolcezza, che è poi tenerezza per la vita, lo assiste anche nel racconto degli ultimi tragici anni dell'amico, segnati dalla malattia e dalla reclusione in clinica: "nel corridoio i nostri passi andavano concordi come quando si andava prepotenti e felici per le strade di Parigi e Cortina"; e giunge ad accoglierci tutti nel pensiero finale: "noi siamo soltanto magnifiche onde in attesa sempre di disfarci nel crollo".
12,00

Il porto dell'amore

di Comisso Giovanni

editore: Longanesi

pagine: 208

Apparso nel 1924 dopo una lunga gestazione e ristampato nel 1928 col titolo "Al vento dell'Adriatico", "Il porto dell'amore" è
19,60

Giorni di guerra

di Comisso Giovanni

editore: Longanesi

pagine: 229

Scritto tra il 1923 e il 1928, pubblicato nel 1930 e poi arricchito di nuovi brani fino all'edizione definitiva del 1961, ques
20,00

Satire italiane

di Comisso Giovanni

editore: Longanesi

pagine: 412

Ciò che ha fatto di Cornisso un fenomeno importante della letteratura italiana è stato il suo istinto di rinverdire con il pas
19,60

Veneto felice

di Comisso Giovanni

editore: Longanesi

pagine: 258

La raccolta di articoli, curata da Nico Naldini, rappresenta l'ultima testimonianza di Giovanni Comisso sul Veneto, la sua ter
17,60

Un gatto attraversa la strada

di Comisso Giovanni

editore: Longanesi

pagine: 228

Il libro di racconti, vincitore del premio Strega del 1955, raccoglie le storie di ragazzi contadini che si inseriscono in un
16,60

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.