Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di Giovanni Greco

Bruciare da sola. Una notte di Nadja Mandel'stam con i suoi fantasmi

di Giovanni Greco

editore: Ponte alle Grazie

pagine: 144

Ventisette dicembre 1968: Nade?da Jakovlevna Khazina, vedova del grande poeta Osip Mandel'stam, ricorda
15,00

L'ultima madre

di Giovanni Greco

editore: Feltrinelli

pagine: 382

Le vite degli individui sono rette parallele che s'incontrano all'infinito, in un orizzonte illusorio, sono impulsi che corrono avanti e indietro, s'inseguono, talora s'intravedono o si sognano reciprocamente, più spesso si mancano. Maria è una mite casalinga di un barrio povero di Buenos Aires, vedova di un muratore di origini italiane. Gli uomini che hanno preso il potere in Argentina hanno fatto sparire i suoi due figli, i gemelli Pablo e Miguel, insieme a tante altre persone dissolte nel nulla. Maria cerca una risposta, vuole la verità, e per questo viene imprigionata, torturata, esiliata. La sua vicenda si sovrappone a quella di Mercedes, figlia e moglie di due militari di quella giunta che reprime nel sangue ogni forma di opposizione. Anche Mercedes è madre di due gemelli, Nacho e Mari. I bambini le sono stati consegnati alla nascita, figli di un'attivista politica arrestata e poi scomparsa. Sono cresciuti in una famiglia che non è la loro, all'oscuro di tutto. Nato come spettacolo sul tema dei desaparecidos, frutto di un'inchiesta condotta sul campo a Buenos Aires, "L'ultima madre" è un affresco ispirato ai grandi romanzi della letteratura sudamericana: destini che procedono asimmetrici nel tempo e nello spazio, ma indissolubilmente intrecciati, personaggi che appaiono a un angolo di strada o svaniscono senza lasciare traccia, che si ergono a divinità del male, mutano pelle come serpenti, impazziscono, frugano disperatamente nei bassifondi.
17,00

Malacrianza

di Giovanni Greco

editore: Nutrimenti

pagine: 267

"Malacrianza" è tutto quello che il mondo adulto respinge, condanna o sfrutta del mondo dell'infanzia. È come la memoria tradita della propria infanzia, come una favola nera che tutto avvolge e riscrive. È il bambino che si mette le dita nel naso, la bambina che allegramente ruba o quella che tristemente si prostituisce, ragazzini violenti che in Sud America si difendono dal potere violento che li usa, i bambini che esercitano l'arte di arrangiarsi in qualche paese dell'Est o nel mondo arabo, è una leggenda indiana e una nuova vita che verrà. "Malacrianza" mette in fila vicende 'esemplari' di sopraffazioni e di piccole solidarietà, di soprusi e di sogni disposti a tutto per potersi avverare. Un viaggio nell'infanzia in varie parti del mondo con i bambini che vivono nelle fogne, quelli di strada, delle favelas, il commercio e la prostituzione infantile... Un viaggio circolare, un racconto senza falsi pudori, senza retorica e ipocrisie, capace di addentrarsi fin nei recessi profondi dell'offesa più intollerabile, quella verso i più deboli e indifesi. Un caleidoscopio di storie che, intrecciandosi una nell'altra, danno vita a un'unica storia dell'infanzia tradita. A un affresco in cui non mancano mai l'umanità e perfino l'ironia e dove c'è sempre la freschezza di uno sguardo innocente. Una spericolata, emozionante avventura linguistica in cui l'autore passando dalla terza alla prima persona, riesce a dar voce credibile a bambini perennemente costretti a difendere il proprio futuro.
18,00

Le maschere della storia. Mescolanze e metamorfosi nel Novecento

di Greco Giovanni

editore: Liguori

pagine: 450

Qualsivoglia narrazione consapevole e responsabile del Novecento comporta - si sa - parecchi e non lievi problemi di vario gen
39,99

Novecento italiano raccontato da scrittori

editore: Liguori

pagine: 628

40,99

Teatri di pace in Palestina

di Giovanni Greco

editore: Manifestolibri

pagine: 93

Il libro e il Dvd raccolgono l'esperienza di un gruppo di attori, musicisti e un regista, provenienti da Roma e Londra, impegnati a Betlemme in un laboratorio teatrale con bambini e bambine di diverse provenienze, di diverse età, di diverse religioni, che si prefiggeva lo scopo di ricostruire relazioni pacifiche e di riproporre il primato del dialogo e della parola. Il Dvd e il volume raccontano, con il registro del diario e con quello dell'inchiesta, questo originale tentativo di recuperare, in una realtà drammatica e lacerata, l'elemento del gioco, che coniuga in sé serietà e spensieratezza, logica e passione, intendendo con quest'ultimo la possibilità di "divergere" dalla realtà, senza rimuoverla ma incarnandola con pienezza.
14,00

Montaigne. Un umanista «sui generis» per il terzo millennio

di Greco Giovanni

editore: Liguori

pagine: 148

Michel de Montaigne, maestro nell'arte del dubbio virtuoso e costruttivo, l'umanista sui generis di Bordeaux porta a rifletter
13,49

Bologna trema 1944-1945

editore: Pendragon

pagine: 128

24,90
33,99
17,00
17,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.