Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di Giuseppe M. Vatri

L'origine dei gradi simbolici del rito scozzese antico e accettato (1804-1805). Storia e testi rituali

di Giuseppe M. Vatri

editore: L'Età dell'Acquario

pagine: 277

Il rito scozzese antico e accettato si presentò al mondo massonico internazionale nel 1802 come un sistema di 30 gradi superiori (dal 4° al 33°), senza alcun interesse per quelli di apprendista (1°), compagno (2°) e maestro (3°). Con l'esclusione forse del 33°, i rituali corrispondenti ai vari gradi hanno la propria origine in rituali francesi preesistenti. Proprio in Francia, a partire dal 1804, nacque e si sviluppò però anche una versione scozzese dei primi tre gradi. Per quali ragioni? E chi ne fu l'autore? E quali testi vennero divulgati? Questo libro pubblica per la prima volta una versione manoscritta dei rituali scozzesi antichi e accettati per i tre gradi simbolici, integrata da un ampio studio sulle possibili fonti.
24,00

Il rito scozzese da nazionale a universale (1802-1907). Documenti, costituzioni e guida rituale

di Giuseppe M. Vatri

editore: L'Età dell'Acquario

pagine: 269

Il Rito Scozzese Antico e Accettato non può essere pienamente compreso senza conoscerne il percorso di maturazione e di consolidamento compiuto nel corso del XIX secolo, quando attraverso un processo di internazionalizzazione riuscì a superare le infinite identità nazionali e a proporsi come protagonista del panorama massonico mondiale, influenzando fortemente l'identità massonica di molti paesi, tra i quali senza dubbio l'Italia. Questo libro ripercorre i passaggi e le tappe salienti di tale complessa vicenda, dal primo Supremo Consiglio di Charleston (1802) al Congresso Scozzese di Bruxelles (1907). A corredo della ricostruzione storica sono offerti al lettore molti importanti documenti da tempo irreperibili: i trattati di alleanza tra Supremi Consigli, le Grandi Costituzioni (latine) del 1786 che reggono i Supremi Consigli del mondo, il preziosissimo Tegolatore dei 33 gradi (guida rituale sintetica) approvato dal Convento di Losanna (1875).
24,00

Uomini e logge nella Torino capitale. Dalla fondazione della loggia «Ausonia» alla rinascita del Grande Oriente Italiano (1859-1862)

editore: L'Età dell'Acquario

pagine: 348

Questo libro ricostruisce la storia della rifondazione della massoneria in Italia avvenuta con la costituzione della loggia "Ausonia" e del Grande Oriente Italiano. Frutto di una ricerca archivistica ed emerografica, analizza il complesso intreccio fra il processo di unificazione del Paese e lo sviluppo della massoneria tra la metà del 1859 e i primi anni dello Stato unitario. Inoltre dimostra che, pur adottando metodi pre-politici, in quella fase storica il Grande Oriente non fu un partito, ma un vero organismo massonico, con regolamenti e rituali ereditati dalla tradizione francese. In queste pagine - arricchite da una appendice documentaria con testi inediti o di difficile reperibilità e consultazione - è ripercorsa una vicenda al tempo stesso locale e nazionale, risorgimentale e massonica.
19,00

I rituali della massoneria rinnovata. I rituali di origine del Rito Scozzese Antico ed Accettato XV-XXV Grado 1760-1770

di Giuseppe M. Vatri

editore: L'Età dell'Acquario

pagine: 236

"La Muratoria Rinnovata, o la spada rettificata; nelle Grandi Logge di Prussia e di Francia, nelle isole di Hispaniola e Giamaica e nella provincia di New York, cioè a Bordeaux, Marsiglia, Tolone, Cap Francais, Cayes de Fond, Kingston (in Giamaica) e ad Albany nella provincia di New York. Stabilita dall'illustrissimo fratello Stephen Morin, Principe del Real Segreto, Grande Ispettore Generale, e risuscitata da Henry Andrew Francken, Principe del Real Segreto, anziano Deputato Grande Ispettore Generale di tutte le Logge Superiori, Capitoli nei due emisferi." Questa frase è posta da H. A. Francken stesso in testa alla raccolta manoscritta dei rituali dal XV al XXV Grado, che segue quella dei primi undici Gradi superiori, l'Antica Maestranza (IV-XIV Grado). Insieme, le due raccolte formano il sistema rituale che passerà, spesso in modo estremamente fedele, nel Rito Scozzese Antico ed Accettato. AUn documento fondamentale in cui si trova l'origine di simbologie, leggende e liturgie di Grado create negli anni 1750-1770 e tutt'oggi praticate. Insieme a "I Rituali dell'Antica Maestranza", questo volume rappresenta una lettura indispensabile per chiunque voglia conoscere e studiare la storia e la genesi dei rituali della Massoneria.
23,00

I rituali dell'Antica Maestranza. I rituali di origine del rito scozzese antico e accettato IV-XIV grado, 1750-1760

di Giuseppe M. Vatri

editore: L'Età dell'Acquario

pagine: 234

Con il nome di Antica Maestranza si faceva riferimento a uno dei tanti sistemi di gradi massonici superiori, o "scozzesi", esistenti intorno al 1750-1760, in particolare a Parigi e nella Francia sud-occidentale. La raccolta pubblicata in questo volume prevede undici gradi (compresi fra il IV e il XIV): essa fornì la base per la costruzione del sistema rituale scozzese come è oggi conosciuto.
23,00

La massoneria delle donne. Regolamenti e rituali 1730-1780

editore: L'Età dell'Acquario

pagine: 176

19,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.