Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina

Libri di Halbwachs Maurice

La sociologia di Émile Durkheim

di Maurice Halbwachs

editore: Franco Angeli

pagine: 116

Il volume propone, per la prima volta in lingua italiana, La doctrine d'Emile Durkheim (1918), il contributo che Maurice Halbw
15,00

Come vive la classe operaia. La gerarchia dei bisogni nelle società industriali contemporanee

di Maurice Halbwachs

editore: Carocci

pagine: 330

Tradotto per la prima volta in italiano, "Come vive la classe operaia" è una delle opere più importanti di Maurice Halbwachs, austero e poliedrico sociologo francese della prima metà del Novecento. Il libro tratta dei comportamenti di consumo degli operai tedeschi di fine Ottocento. In maniera assolutamente originale, l'autore interpreta qui il consumo come un mezzo per fondare l'appartenenza di classe sulle condizioni di vita e di lavoro, cioè su un sistema di rappresentazioni collettive, e non soltanto sul reddito o la professione. In questo senso acquisisce pieno significato la sorprendente gerarchia dei bisogni che questa ricerca stabilisce. Gli operai, stretti dalle necessità della vita di fabbrica e omologati dalla tuta blu, non pensano soltanto a soddisfare i loro bisogni primari, ma hanno a cuore anche e soprattutto la loro immagine sociale alla quale dedicano una parte consistente delle risorse economiche di cui dispongono e che usano come uno strumento per riappropriarsi della propria identità sociale. Un libro che ha segnato la storia della sociologia dei consumi dandole un metodo e un rigore insuperati ancora oggi.
35,00

Chicago. Morfologia sociale e migrazioni

di Maurice Halbwachs

editore: Armando editore

pagine: 112

Maurice Halbwachs (1877-1945), figura di primo piano della sociologia francese della prima metà del XX secolo ancora poco conosciuta nel nostro Paese. Il saggio qui presentato è stato scritto dopo un breve soggiorno di Halbwachs presso il Dipartimento di Sociologia dell'Università di Chicago, nel 1930, occasione in cui il sociologo francese si confrontò con l'urbanizzazione senza precedenti e con la più importante scuola sociologica nordamericana degli anni Venti. Tesi di Halbwachs è che la marginalità sociale e spaziale in cui sono relegati i migranti all'interno della città di Chicago, presa come modello, non sia dovuta a fattori etnico-culturali come sostengono le retoriche dominanti, ma alla posizione subalterna che questi occupano nella divisione sociale del lavoro.
8,00

La memoria collettiva

di Halbwachs Maurice

editore: Unicopli

pagine: 264

20,00

Memorie di famiglia

di Halbwachs Maurice

editore: Armando editore

pagine: 88

6,50

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.