Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di Helga Schneider

Per un pugno di cioccolata e altri specchi rotti

di Helga Schneider

editore: Oligo

pagine: 176

Questi dieci racconti narrano vicende di fame, sofferenza, speranza, miseria, memoria, guerra e solidarietà
15,00

Un amore adolescente

di Helga Schneider

editore: Salani

pagine: 332

Austria, 1952
14,90

L'inutile zavorra dei sentimenti

di Schneider Helga

editore: Salani

pagine: 194

Per Karl, l'amore è rimasto chiuso nella prima giovinezza, insieme alle poesie che scriveva e alle sue fantasticherie di adole
14,90

La bambola decapitata

di Helga Schneider

editore: Pendragon

pagine: 158

"La bambola decapitata" racconta dell'amore patologico che Chiara nutre per l'avvenente padre vedovo, ex chirurgo estetico. La vita della giovane giornalista sembra quindi avere il solo scopo di sottrarre al genitore le numerose amanti. Per boicottare la sua ultima relazione, Chiara architetta una trappola della quale finirà per cadere vittima lei stessa. Lo scenario è quello dei primi anni Novanta, in un ambiente affollato di viziati rampolli e ambiziose professioniste alle prese con vacanze in Sardegna o a Cortina, barche lussuose, feste e occasioni mondane in città.
14,00

I miei vent'anni oltre «Il rogo di Berlino»

di Schneider Helga

editore: Salani

pagine: 271

Negli anni cruciali del dopoguerra, la giovane Helga Schneider cerca il suo posto nel mondo
13,90

La baracca dei tristi piaceri

di Schneider Helga

editore: Tea

pagine: 205

Stava lì, l'aguzzina delle SS, capelli biondi e curati, il rossetto sulla bocca dura, l'uniforme impeccabile
8,60

L'albero di Goethe

di Helga Schneider

editore: Salani

pagine: 154

Willi non sa cosa sia scritto sui volantini che il fratello tiene nascosti in cantina. Sa solo che suo fratello è malato e che deve aiutarlo, così distribuisce i volantini al suo posto. Arrestato dalla Gestapo e deportato a Buchenwald, Willi perde la memoria e riesce a sopravvivere solo grazie all'amicizia dei suoi compagni di prigionia. Passano i mesi e per Willi si prepara la prova più difficile: la sopravvivenza nel campo era garantita solo dal sacrificio di un ragazzo che offriva il proprio corpo a un kapo in cambio di cibo e piccoli "favori", ma ora quel sacrificio viene chiesto a lui... Età di lettura: da 12 anni.
8,00

Stelle di cannella

di Helga Schneider

editore: Salani

pagine: 117

È l'inverno del 1932
10,00

Heike riprende a respirare

di Helga Schneider

editore: Tea

pagine: 123

Berlino, 1945. Heike, dieci anni, vive con la madre nello scantinato della loro casa distrutta dalle bombe. Il padre è disperso, ma Heike sa che tornerà: non smette di parlarne al suo più grande amico e confidente, il grande melo che cresce nel giardino. Attorno, rovine: rovine di edifici, e rovine nelle menti e nei cuori delle persone. Tante però sembrano voler tener viva la speranza nel futuro... Non la mamma di Heike: nel suo recentissimo passato c'è una ferita inguaribile. La storia personale di una ragazzina si mescola con la storia con la S maiuscola. Alla fine di una guerra non ci sono solo le cose da ricostruire, ma anche le vite e le persone. Dopo "Stelle di cannella" e "L'albero di Goethe", Helga Schneider riapre per il pubblico dei ragazzi le pagine del suo personale passato per raccontarlo, commuovere e far pensare... Età di lettura: da 12 anni.
8,50

Rosel e la strana famiglia del signor Kreutzberg

di Schneider Helga

editore: Salani

pagine: 181

una ragazzina bellissima
13,00

La baracca dei tristi piaceri

di Schneider Helga

editore: Salani

pagine: 205

Stava lì, l'aguzzina delle SS, capelli biondi e curati, il rossetto sulla bocca dura, l'uniforme impeccabile
14,00

Heike riprende a respirare

di Helga Schneider

editore: Salani

pagine: 123

Berlino, 1945. Heike, dieci anni, vive con la madre nello scantinato della loro casa distrutta dalle bombe. Il padre è disperso, ma Heike sa che tornerà: non smette di parlarne al suo più grande amico e confidente, il grande melo che cresce nel giardino. Attorno, rovine: rovine di edifici, e rovine nelle menti e nei cuori delle persone. Tante però sembrano voler tener viva la speranza nel futuro... Non la mamma di Heike: nel suo recentissimo passato c'è una ferita inguaribile. La storia personale di una ragazzina si mescola con la storia con la S maiuscola. Alla fine di una guerra non ci sono solo le cose da ricostruire, ma anche le vite e le persone. Dopo "Stelle di cannella" e "L'albero di Goethe", Helga Schneider riapre per il pubblico dei ragazzi le pagine del suo personale passato per raccontarlo, commuovere e far pensare: e stavolta lo fa ritornando al tema del suo primo libro, "II rogo di Berlino", e alla dimensione collettiva della tragedia di cui è stata testimone. Una storia delicata, in punta di piedi di bambina, per raccontare una verità cattiva: nessuno sopravvive alla guerra, neppure i vivi. Età di lettura: da 12 anni.
10,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.