Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di Horacio Quiroga

Gli esiliati

di Horacio Quiroga

editore: Bompiani

pagine: 132

Oltre a essere un grande narratore, Horacio Quiroga è uno straordinario fotografo: la prima volta che esplora la foresta amazz
12,00

Tigre per sempre. Racconti (1917-1935)

di Horacio Quiroga

editore: Einaudi

pagine: 365

"I migliori personaggi di Quiroga, o meglio di Misiones, sono generalmente 'ex uomini', spesso incrocio di provenienze diverse e di vite possibili, tutte bruciate, frontiere incarnate e non piú riconoscibili. Quiroga trova per loro una figura memorabile, 'nati con l'effetto' li definisce, come le palle di biliardo, che toccano normalmente la sponda ma rimbalzano nei modi piú inaspettati. Ne fa un breve sommario all'inizio del racconto 'Gli emigrati': 'Cosí Juan Brown, che venne a Misiones per qualche ora a vedere i ruderi e ci rimase venticinque anni; il dottor Else, che per colpa del distillato d'arancia scambiò sua figlia per un ratto; il chimico Rivet, che si spense come una lampada, stracolmo di alcol denaturato...' Tornano, questi personaggi, e incontrano pure loro simili in racconti come 'Magione-Tacuara', 'Il tetto d'incenso', 'I distillatori d'arance', sono vite consumate, senza più 'letteratura', vite della disperanza, vite cioè senza speranza ma senza disperazione, elementi naturali con il volto d'uomo. Gli ex uomini di Quiroga non supplicano, non spiegano, non piangono, come gli animali". (dalla prefazione di Ernesto Franco)
24,00

Miss Dorothy Phillips, mia sposa e altri racconti di cinema

di Horacio Quiroga

editore: Nova delphi libri

pagine: 152

Fra i numerosi interessi di un artista eclettico quale fu Horacio Quiroga è impossibile non menzionare il cinema. Il padre del racconto breve latinoamericano, che visse negli anni d'oro del cinema muto e nei primi anni del sonoro, fu un precursore della relazione cinema-letteratura in America latina, come testimoniano, fra gli altri, numerose note, recensioni e brevi saggi apparsa sui periodici dell'epoca. In particolare in quattro racconti qui riuniti per la prima volta in edizione italiana - si capisce quanto forte fu l'influsso della "settima arte" sulla creazione letteraria di Quiroga: "Miss Dorothy Phillips, mia sposa", "Lo spettro", "Il puritano" e "Il vampiro". Introduzione di Giacomo Scarpelli.
8,00

I racconti della foresta

di Horacio Quiroga

editore: Editori Riuniti

pagine: 136

"I racconti della foresta" sono ambientati in una lontanissima parte del mondo, ancora oggi solitaria e selvaggia: la provincia di Misiones, nel nordest dell'Argentina. Inizialmente pubblicate su giornali riviste, queste storie vennero in seguito raccolte nel libro "Racconti della foresta per bambini", un classico nell'America di lingua spagnola. Tutti laggiú conoscono gli yacaré che odiano le navi da guerra, il pappagallo spiumato e la cerbiatta con gli occhi gialli. L'uruguaiano Horacio Quiroga (1878-1937) trascorse gran parte della sua vita tra le foreste di Misiones, in Argentina. Ispirandosi in parte a Kipling e in parte a Poe, ha scritto piú di 200 racconti.
14,00

Il tetto d'incenso

di Horacio Quiroga

editore: Sellerio Editore Palermo

pagine: 60

6,00

Racconti D`amore, Di Follia E Di Morte

di Quiroga Horacio

editore: Editori riuniti internazionali

12,91

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.