Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di Ida Magli

Contro l'Europa

di Ida Magli

editore: Bompiani

pagine: 172

Scritto nel 1997 questo libro audace e provocatorio è un documento che ripercorre uno dei passaggi chiave nella storia della s
12,00

Per una rivoluzione italiana

editore: Bompiani

pagine: 256

Questo libro pone delle domande apparentemente banali, come sempre appaiono le grandi questioni: viviamo davvero in una democr
13,00

Figli dell'uomo. Duemila anni di mito dell'infanzia

di Ida Magli

editore: BUR Biblioteca Univ. Rizzoli

pagine: 220

"L'intento di questo libro è quello di raccontare la realtà della storia del bambino: metteremo a confronto le analogie e le differenze tra i costumi e i comportamenti dei vari popoli che nei tempi passati coinvolgevano, a ancora oggi coinvolgono, la vita dei bambini, il 'valore' religioso, sociale, economico che è stato loro attribuito e da cui è dipeso il più delle volte il loro destino." In un saggio che ribalta convinzioni e stereotipi sul mondo dell'infanzia, l'antropologa Ida Magli passa in rassegna i modi in cui i bambini sono stati trattati nel corso della storia per mostrare perché i nostri "cuccioli" non sono sempre stati considerati esseri innocenti e indifesi di cui occuparsi. Per molto tempo, e spesso ancora oggi, i figli sono stati trattati come una proprietà, sacrificabile e sacrificata. Un viaggio sconcertante di scoperta, nel quale impariamo che l'infanzia non è (quasi) mai stata un momento magico per gli uomini.
13,00

Dopo l'Occidente

di Ida Magli

editore: BUR Biblioteca Univ. Rizzoli

pagine: 238

"Aprirai un conto corrente. È questo l'undicesimo comandamento; non avrai altro Dio all'infuori di me... Andrai nella tua banca ogni mattina, che è la tua chiesa, e quei pochi soldini li verserai lì, così che il governo possa controllare se davvero li adoperi soltanto per mangiare." Ida Magli lancia un caustico grido di allarme contro l'attuale indirizzo politico e il nuovo apparato di governo, denunciando quello che per molti rappresenta un importante passo avanti dell'Italia verso l'acquisizione di una piena dimensione "europea" e che, ci dice la grande antropologa, costituisce invece un'ulteriore tappa verso il definitivo declino della nostra cultura, l'accettazione passiva di falsi valori che, dietro il culto della forma e dei numeri, nasconde l'incapacità di immaginare un vero futuro. Un j'accuse che non risparmia nemmeno il Vaticano, la Chiesa e il suo clero, colpevoli di non saper difendere la storia, l'arte e la tradizione - le ricchezze autentiche delle nazioni - dalla progressiva desertificazione della civiltà e di non saper controbattere efficacemente alla tecnocratica religione del profitto, fondata sul dogma della crescita perenne, che terrorizza agitando l'ingannevole spauracchio del default. Perché nessun popolo "fallisce", e una cultura è viva finché continua a credere in se stessa e nella propria storia.
11,00

La dittatura europea

di Ida Magli

editore: BUR Biblioteca Univ. Rizzoli

pagine: 206

Quindici anni fa Ida Magli è stata una delle prime studiose autorevoli a schierarsi nettamente contro l'idea di un'Unione Europea, mostrandone i limiti, le storture e gli errori d'impostazione. Oggi, con la crisi dell'euro e il collasso di interi Stati, davanti a crescenti spinte separatiste e ai molti "no" sul progetto di costituzione unica, i fatti le danno ragione. L'unificazione è stata portata avanti per tentativi ed errori, e cinquecento milioni di persone diverse per lingua, storia, religione e costumi si sono ritrovate loro malgrado parte di una realtà che conoscono male e di cui nessuno gli parla. I vantaggi promessi non sono mai venuti, e l'UE pare solo un moltiplicatore di poltrone ad uso dei politici. In questo saggio fortemente polemico l'autrice affronta un argomento che pare tabù, indicandoci i responsabili di un progetto nato male, in cui gli stessi governanti non hanno fiducia. E, tra le ammissioni di giornalisti, politici, amministratori, industriali e uomini di Chiesa, ci mostra come nessuno si stia opponendo a quello che ritiene un processo disastroso ma inarrestabile.
12,00

Il mulino di Ofelia. Uomini e Dei

di Ida Magli

editore: BUR Biblioteca Univ. Rizzoli

pagine: 265

Ho voluto spiegare le religioni con estrema semplicità e assoluto rigore nel livello dei concetti, partendo dalla constatazion
12,00

Omaggio agli italiani. Una storia per tradimenti

di Ida Magli

editore: Rizzoli

pagine: 165

Un'invettiva e una ricostruzione storica
11,00

Gesù di Nazaret

di Ida Magli

editore: BUR Biblioteca Univ. Rizzoli

pagine: 196

L'analisi compiuta in questo libro tende a dimostrare che Gesù ha eliminato il fondamento della cultura ebraica scalzando i le
11,00

Contro l'Europa

Tutto quello che non vi hanno detto di Maastricht

di Magli Ida

editore: Bompiani

pagine: 204

La rinuncia alla sovranità nazionale, alla libertà e alla democrazia è alla base del Progetto-Europa
7,23

La bandiera strappata

di Ida Magli

editore: Guanda

pagine: 160

9,81

Introduzione all'antropologia culturale

Storia, aspetti e problemi della teoria della cultura

di Magli Ida

editore: Laterza

pagine: 210

8,26

La femmina dell'uomo

di Magli Ida

editore: Laterza

pagine: 186

7,23

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.