Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di John Boyne

Una scala fino al cielo

di John Boyne

editore: Rizzoli

pagine: 400

Maurice Swift vuole fare lo scrittore nonostante sia incapace di immaginare storie
21,00

Che cosa è successo a Barnaby Brocket?

di John Boyne

editore: BUR Biblioteca Univ. Rizzoli

pagine: 292

I Brocket sono persone nomali
11,00

Le invisibili furie del cuore

di John Boyne

editore: Rizzoli

pagine: 669

Questa è la storia di Cyril Avery, anima bella venuta al mondo nella profonda Irlanda cattolica del 1945 e fin da subito alla
22,00

Il bambino con il cuore di legno

di John Boyne

editore: BUR Biblioteca Univ. Rizzoli

pagine: 254

Noah è scappato
11,00

Il bambino con il pigiama a righe

di John Boyne

editore: BUR Biblioteca Univ. Rizzoli

pagine: 236

Leggere questo libro significa fare un viaggio
10,00

Il bambino con il pigiama a righe

di John Boyne

editore: Rizzoli

pagine: 338

Berlino, 1942
22,00

Il bambino in cima alla montagna

di John Boyne

editore: Rizzoli

pagine: 286

Pierrot è ancora un bambino quando, rimasto orfano, deve lasciare la sua amata Parigi per andare a stare dalla zia in una bell
15,00

Resta dove sei e poi vai

di John Boyne

editore: BUR Biblioteca Univ. Rizzoli

pagine: 248

Londra, 1914. Alfie ha cinque anni quando in Europa si alzano i venti della Grande Guerra, e il suo papà, come molti altri giovani compatrioti, parte per il fronte. La guerra però la combatte anche chi rimane a casa, nelle difficoltà quotidiane di trovare il cibo e i soldi per l'affitto, con il terrore che un ufficiale bussi alla porta per riferire che un papà, un fratello o un figlio non torneranno più a casa. Alfie non vuole credere che sia questo il destino di suo padre, ma le lettere che l'uomo spedisce dal fronte, prima regolari e cariche di speranze, si fanno saltuarie e cupe, fino a smettere del tutto. Deciso a fare la sua parte, Alfie marina la scuola e inizia a lavorare come lustrascarpe in stazione. Ed è grazie a uno dei suoi clienti che scopre dov'è il suo papà... Età di lettura: da 12 anni.
10,50

La casa dei fantasmi

di John Boyne

editore: Rizzoli

pagine: 301

"Se mio padre è morto la colpa è di Charles Dickens." La vita cambia all'improvviso nell'arco di una settimana per Eliza Caine, giovane donna beneducata ma di carattere, amante dei buoni libri e di famiglia modesta ma rispettabile. Un'infreddatura le porta via il padre che, a dispetto di una brutta tosse, ha voluto ad ogni costo assistere a una lettura pubblica del grande scrittore inglese in una sera di pioggia londinese. Disperata per la morte del genitore, Eliza risponde d'impulso a un annuncio misterioso che la conduce nel Norfolk, a Gaudlin Hall, dove diventa l'istitutrice di Isabella ed Eustace, due bambini deliziosi ma elusivi. Nella grande casa sembra che non ci siano adulti, i genitori dei piccoli Westerley sono di fatto assenti in seguito al terribile epilogo di una storia di abusi, ossessioni e gelosie. Ma contrariamente a quel che sembra, nei grandi ambienti della villa non è il silenzio a regnare: in quelle stanze vuote spadroneggia un'entità feroce e spietata, decisa a imporsi sulla donna per impedirle di occuparsi dei bambini.
18,00

Il bambino con il pigiama a righe

di John Boyne

editore: BUR Biblioteca Univ. Rizzoli

pagine: 194

Leggere questo libro significa fare un viaggio. Prendere per mano, o meglio farsi prendere per mano da Bruno, un bambino di nove anni, e cominciare a camminare. Presto o tardi si arriverà davanti a un recinto. Uno di quei recinti che esistono in tutto il mondo, uno di quelli che ci si augura di non dover mai varcare. Siamo nel 1942 e il padre di Bruno è il comandante di un campo di sterminio. Non sarà dunque difficile comprendere che cosa sia questo recinto di rete metallica, oltre il quale si vede una costruzione in mattoni rossi sormontata da un altissimo camino. Ma sarà amaro e doloroso, com'è doloroso e necessario accompagnare Bruno fino a quel recinto, fino alla sua amicizia con Shmuel, un bambino polacco che sta dall'altro lato della rete, nel recinto, prigioniero. John Boyne ci consegna una storia che dimostra meglio di qualsiasi spiegazione teorica come in una guerra tutti sono vittime, e tra loro quelli a cui viene sempre negata la parola sono proprio i bambini. Età di lettura: da 12 anni.
14,00

Resta dove sei e poi vai

di John Boyne

editore: Rizzoli

pagine: 248

Londra, 1914. Alfie ha cinque anni quando in Europa si alzano i venti della Grande Guerra, e il suo papà, come molti altri giovani compatrioti, parte per il fronte. La guerra però la combatte anche chi rimane a casa, nelle difficoltà quotidiane di trovare il cibo e i soldi per l'affitto, con il terrore che un ufficiale bussi alla porta per riferire che un papà, un fratello o un figlio non torneranno più a casa. Alfie non vuole credere che sia questo il destino di suo padre, ma le lettere che l'uomo spedisce dal fronte, prima regolari e cariche di speranze, si fanno saltuarie e cupe, fino a smettere del tutto. Deciso a fare la sua parte, Alfie marina la scuola e inizia a lavorare come lustrascarpe in stazione. Ed è grazie a uno dei suoi clienti che scopre dov'è il suo papà... Età di lettura: da 12 anni.
15,00

Il bambino con il pigiama a righe

di Boyne John

editore: BUR Biblioteca Univ. Rizzoli

pagine: 211

Leggere questo libro significa fare un viaggio
10,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.