Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di Julian Barnes

L'uomo con la vestaglia rossa

di Julian Barnes

editore: Einaudi

pagine: 286

Chi è l'uomo con la vestaglia rossa che compare nel famoso dipinto di John Singer Sargent? Quel dandy «vergognosamente bello»

Il pedante in cucina

di Julian Barnes

editore: Einaudi

pagine: 128

Accettate una sfida ai fornelli con Julian Barnes? Allora prendete una cipolla media, affettatela grossolanamente, poi saltate

Guardando il sole

di Julian Barnes

editore: Einaudi

pagine: 232

«Né il sole, né la morte si possono guardare intensamente»

L'unica storia

di Julian Barnes

editore: Einaudi

pagine: 248

Un'estate dei primi anni Sessanta, rientrato per le vacanze nei sobborghi londinesi dove vive con i genitori e afflitto dalla

Con un occhio aperto

di Julian Barnes

editore: Einaudi

pagine: 286

Sono le parole di un grande scrittore e non di un professionista del mondo delle arti figurative o di un accademico, quelle ch

L'unica storia

di Julian Barnes

editore: Einaudi

pagine: 237

Un'estate dei primi anni Sessanta, rientrato per le vacanze nei sobborghi londinesi dove vive con i genitori e afflitto dalla

Il porcospino

di Julian Barnes

editore: Einaudi

pagine: 154

Il Procedimento Penale Numero 1 ha inizio il1o gennaio davanti alla Corte suprema

Prima di me

di Julian Barnes

editore: Einaudi

pagine: 191

A trentotto anni, sposato da quindici, a metà strada con il pagamento di un mutuo e, verosimilmente, della sua stessa esistenz

Il rumore del tempo

di Julian Barnes

editore: Einaudi

pagine: 205

Dmitrij Sostakovic ha gia riscosso successi in patria e in mezzo mondo quando il compagno Stalin in persona emette l'inappella

Il senso di una fine letto da Sergio Rubini. Audiolibro. CD Audio formato MP3

di Barnes Julian

editore: Emons Edizioni

Tony Webster ha alle spalle un'esistenza ordinaria, al riparo dalle emozioni e da qualsiasi stravaganza, un discreto rapporto

Il rumore del tempo

di Julian Barnes

editore: Einaudi

pagine: 191

La mattina del 29 gennaio 1936 la terza pagina della "Pravda" commentava la recente esecuzione al Bol'soj della "Lady Macbeth del distretto di Mcensk" di Dmitrij Sostakovic titolando "Caos anziche musica" e accusando l'opera di accarezzare "il gusto morboso del pubblico borghese con una musica inquieta e nevrastenica". Non si trattava solo della recensione negativa capace di rovinare la giornata di un artista. Neppure della stroncatura in grado di distruggergli la carriera. Nell'Età del terrore del compagno Stalin un editoriale del genere, e il conseguente stigma di nemico del popolo, poteva interrompere la vita stessa. E dunque puntuale, per il celebre Sostakovic, giunge il primo di una serie di colloqui con il Potere. È una trappola senza vie d'uscita, quella che gli si tende - piegarsi alla delazione o soccombere -, e Sostakovic si dispone all'attesa dell'ineluttabile. Al calar della notte, per dieci notti consecutive, esce dall'appartamento che divide con la moglie Nita e la figlioletta Galja e si sistema accanto all'ascensore che presumibilmente portera i suoi aguzzini, meditando fino all'alba sul suo destino e quello del suo tempo. Ma le vie dei regimi sono imperscrutabili, l'interrogatore può facilmente trasformarsi in interrogato e il reprobo salvarsi, addirittura essere "perdonato".

Il pedante in cucina

di Barnes Julian

editore: Guido tommasi editore-datanova

pagine: 155

L'ambizione del Pedante è semplice

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Acconsento