Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina

Libri di L. Gamberini

Poesie della casetta

di Rita Gamberini

editore: Topipittori

pagine: 64

Il mondo e lo sguardo di Rita Gamberini sono vicini alle cose umili e piccole, alla dimensione dell'infanzia: animali, piante,
16,00

Tra coraggio e innovazione. Il cammino di una donna verso il successo imprenditoriale

di Lorena Gamberini

editore: Franco Angeli

pagine: 144

Questo libro narra la storia del successo di un'imprenditrice e della sua impresa - cioè di Lorena Gamberini e di Fili & Forme
20,00

Infinito Moonlit

di Sara Gamberini

editore: Nn editore

pagine: 304

Teresa crede nei mondi invisibili e nelle entità, ma le sue convinzioni sono sempre state ambivalenti a causa dei genitori, an
18,00

Deus duepuntozero. Ripensare la fede nel post-teismo

di Paolo Gamberini

editore: Gabrielli Editori

pagine: 512

Stiamo vivendo un'epoca non solo di cambiamenti (Papa Francesco), ma un tempo che esige una trasformazione nel modo di pensare
25,00

Inferni medievali. Dipingere il mondo dei morti per orientare la società dei vivi

di Andrea Gamberini

editore: Viella

pagine: 216

Come ben sapevano i predicatori medievali, delle due grandi leve del comportamento umano - la paura del castigo e la speranza
34,00

Pensa che cretino che è l'amore

di Luca Gamberini

editore: Mondadori

pagine: 240

"Io e Luca Gamberini ci siamo conosciuti a Bologna in un caldissimo pomeriggio di giugno, ma forse era luglio
17,00

Quando il mondo era tutto azzurro

di Sara Gamberini

editore: Topipittori

pagine: 48

Mia è una bambina maga
20,00

Maestoso è l'abbandono

di Sara Gamberini

editore: Hacca

pagine: 203

«Ci sono gli amori che hanno a che fare con i percorsi, quelli che hanno a che fare con la solitudine e poi ci sono quelli che
15,00

La legittimità contesa. Costruzione statale e culture politiche (Lombardia, XII-XV sec.)

di Andrea Gamberini

editore: Viella

pagine: 288

L'attenzione per le culture politiche è una delle prospettive che più radicalmente ha rinnovato gli studi di storia dei rapporti di potere negli ultimi anni. In questa chiave, il libro rivisita i fenomeni di genesi della nuova statualità nei secoli XII-XV: andando oltre i funzionamenti istituzionali, i meri rapporti di forza, l'analisi si concentra sulle visioni - non necessariamente coerenti ma profondamente radicate - che i diversi attori sulla scena svilupparono dell'autorità legittima, del bene comune, della rappresentanza, della decisione. Protagonisti furono dunque non solo i giuristi al servizio della città, i duchi e i loro cancellieri, ma anche gli abitanti delle campagne, le comunità: ne scaturisce così un dibattito a più voci che l'autore ricostruisce prestando attenzione non unicamente alle ragioni dei vincitori. Dallo sviluppo dell'autonomia urbana alla stabilizzazione dello stato regionale il confronto sui valori e sulle idealità fu infatti sempre aperto e questo libro ne offre una ricostruzione complessiva.
29,00

Tre volte più grandi. Manuale di negoziazione ad uso delle donne e non solo

editore: Franco Angeli

pagine: 144

Quante volte negoziate nell'arco di una giornata? Se pensate che vi capiti raramente questo libro è per voi
20,00

Educare per vincere nella vita

editore: Armando editore

pagine: 112

Lo sport è bellezza, grazia, forza, audacia, gioia e magia ma allo stesso tempo fatica, dolore, sacrificio, tensione e disillusione. Proprio per tutto ciò lo sport deve essere anche altro, deve essere portatore di valori da trasmettere ai bambini sin dalla più tenera età. Questo libro intende mostrare una strada capace di far coesistere armonicamente gli aspetti educativi con quelli prestativi, aspetti questi che troppo spesso vengono considerati in antitesi. Gli autori considerano ciò un prerequisito necessario alla formazione di allenatori, dirigenti, insegnanti, famiglie e di tutti coloro che gravitano attorno all'ambiente sportivo.
10,00

Pathos e logos in Abraham J. Heschel

di Paolo Gamberini

editore: Città Nuova

pagine: 144

L'interesse di Abraham Joshua Heschel (1907-1972) spaziò dalla filosofia medievale a quella moderna, dal profetismo agli studi sul chassidismo, dalla teologia alla politica, avendo sempre come filo conduttore l'amore per la sapienza e la passione per la verità. Heschel non si limitò a conoscere e approfondire la cultura ebraica, ma sentì l'esigenza di confrontarla con il patrimonio culturale occidentale. Il suo impegno intellettuale non fu mai fine a se stesso: per lui la cultura è un modo di vivere, e deve uscire dagli ambienti strettamente accademici per essere lievito tra gli uomini. Era convinto che il problema filosofico più importante del XX secolo fosse trovare nuovi presupposti e nuove premesse: un nuovo modo di pensare, che individuò nel pensiero biblico e in maniera particolare nel pensiero e nel pathos che animò i profeti, testimoni dell'esistenza di un Dio creatore e provvidente, non indifferente alle vicende umane, ma ben presente in esse.Nel corso di questo studio il pathos si precisa come passione per il Significato trascendente, il senso che ci fa cogliere l'Ineffabile nell'esperienza, lo slancio entusiastico, ma anche drammatico, per il Senso ultimo dell'esistenza. Tale pathos si fonda e si radica ontologicamente nel pathos divino, data la sua dimensione sia umana che divina, oltre che intenzionale e ontologica.
14,50

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.