Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di Leonardo Sciascia

Atti relativi alla morte di Raymond Roussel

di Leonardo Sciascia

editore: Adelphi

pagine: 69

Ci sono molti punti oscuri negli ultimi giorni di vita dello scrittore francese Raymond Roussel
7,00

Opere

di Leonardo Sciascia

editore: Adelphi

pagine: 1476

Questo volume contiene: Pirandello e il pirandellismo, Pirandello e la Sicilia, La corda pazza
75,00

La strega e il capitano

di Leonardo Sciascia

editore: Adelphi

pagine: 76

Nel febbraio del 1617, a Milano, Caterina Medici, serva «carnosa ma di ciera diabolica», viene condannata al rogo
9,00

Il metodo di Maigret e altri scritti sul giallo

di Leonardo Sciascia

editore: Adelphi

pagine: 191

"Nel 1961, quando ancora Simenon era confinato fra gli scrittori di serie B, Sciascia, dopo aver dichiarato che i suoi romanzi
13,00

Le luci dei vini

di Leonardo Sciascia

editore: Henry beyle

20,00

A futura memoria (se la memoria ha un futuro)

di Leonardo Sciascia

editore: Adelphi

pagine: 205

Molto infastidiva Sciascia l'essere considerato un «mafiologo»: «Sono semplicemente uno che è nato, è vissuto e vive in un pae
24,00

Day Of The Owl

di Sciascia Leonardo

editore: Granta books

15,50

Ore di Spagna

di Leonardo Sciascia

editore: Contrasto

pagine: 150

Edizione illustrata con fotografie di Ferdinando Scianna
19,90

Fine del carabiniere a cavallo. Saggi letterari (1955-1989)

di Leonardo Sciascia

editore: Adelphi

pagine: 246

Nel caso di Sciascia, che rivendicava il diritto di essere "saggista nel racconto e narratore nel saggio", le etichette, si sa, funzionano male, mostrano tutti i loro limiti: saggistica e fiction, anzitutto. Ma anche all'interno di una categoria in apparenza inscalfibile come quella qui utilizzata per il sottotitolo, i conti alla fine non tornano, e il cartellino, pur necessario, appare riduttivo. Perché la sorprendente vastità delle letture di Sciascia (sono qui radunati interventi sul Furioso di Ariosto e l'Ulisse di Joyce, su E.M. Forster e Lawrence Durrell, su Ivo Andric e Calvino, su Montale e Bufalino, per non citarne che alcuni), ma soprattutto la mobilità del suo pensiero e l'incrollabile certezza che la letteratura può decifrare la realtà fanno sì che ogni saggio sia un luogo della libertà, un porto franco dell'intelligenza, una scena sulla quale si materializzano figure, temi, tempi del tutto imprevedibili e che ci portano molto lontano da dove eravamo partiti.
23,00

Opere

di Leonardo Sciascia

editore: Adelphi

pagine: 1431

Queste "opere in raccolta" segnano un punto di svolta nelle nostre conoscenze dell'autore. Questa nuova edizione non solo integra significativamente, attingendo a una vastissima e pressoché ignota produzione dispersa, il cosiddetto "canone Ambroise" (cioè il gruppo di opere che Sciascia stesso volle includere nei due volumi apparsi fra il 1987 e il 1991 a cura di Claude Ambroise), ma soprattutto mira a ricostruire, sulla base di un rigoroso studio di manoscritti e dattiloscritti, la genesi e la storia dei testi. I due volumi saranno organizzati per tipologie testuali: narrativa, testi teatrali, poesie e traduzioni poetiche (vol. I); racconti-inchiesta, "inquisizioni", cronachette e memorie (vol. II, tomo I); saggi letterari, storici, d'arte e civili (vol. II, tomo II). Li correderanno rigorose note ai testi, una bibliografia esaustiva degli scritti di Sciascia e un indice dei nomi (autori e opere citati, personaggi letterari).
75,00

L'invenzione di Regalpetra. Carteggio 1955-1988

editore: Laterza

pagine: 176

"Bari, 18 gennaio 1956 "Caro Sciascia, dopo aver molto cercato, abbiamo trovato un titolo che mi auguro Le piaccia: Le parrocchie di Regalpetra. Spiegheremo nel risvolto della sovraccoperta che R. è un paese che non esiste, ma che proprio per questo rappresenta bene un aspetto saliente della società meridionale: la mancanza degli scambi tra i gruppi chiusi in loro stessi, la mancanza di interessamento per la comunità, la formazione cioè di tante parrocchie che non si dialettizzano, che non cercano nemmeno d incontrarsi." (Vito Laterza). Introduzione di Tullio De Mauro.
12,00

Gli zii di Sicilia

di Sciascia Leonardo

editore: Adelphi

pagine: 247

Pubblicato nel 1958 nei "Gettoni" di Vittorini, poi di nuovo nel 1960 con l'aggiunta di un importante racconto, L'antimonio, c
12,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.