Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina

Libri di Leskov Nikolaj

Lady Macbeth del distretto di Mtsensk

di Nikolaj Leskov

editore: Besa muci

pagine: 116

Leskov è uno dei più grandi narratori dell'anima russa, in bilico tra religiosità e vicinanza ai costumi e alle contraddizioni
14,00

Tre giusti

di Nikolaj Leskov

editore: Marcos y marcos

pagine: 253

Quando Nikolàj Leskóv è morto, nel 1895, Lev Tolstoj ha detto: "Il tempo di Leskóv deve arrivare, Leskóv è lo scrittore del futuro". A leggere questi racconti ("L'angelo sigillato", del 1873, "A proposito della Sonata a Kreutzer", scritto nel 1890 e pubblicato, postumo, nel 1899, e "L'uomo di sentinella", del 1887), si direbbe che quel futuro lì siamo noi. "Leskóv ci ha lasciato tutta una serie di racconti leggendari, al cui centro è la figura del giusto: raramente un asceta, quasi sempre un uomo semplice e attivo, che diventa santo, a quanto pare, nel modo più naturale del mondo." (Walter Benjamin)
13,00

Una famiglia decaduta

di Nikolaj Leskov

editore: Fazi

pagine: 286

Uno dei vertici dell'opera narrativa di Leskov, "Una famiglia decaduta" racconta la storia dell'affascinante principessa Varvara Nikanorovna, costantemente in lotta contro ogni forma di ingiustizia. È la nipote Vera a ricostruire l'ascesa della nonna, che dalla piccola nobiltà di provincia entra a far parte di una delle famiglie aristocratiche più in vista di San Pietroburgo. La cronaca inizia nell'anno 1812, quando il marito della principessa resta ucciso nella guerra contro Napoleone, e termina nel 1825, con la rivolta dei decabristi. Vedova a meno di trent'anni, ma ancora giovane e bella, Varvara non è interessata a risposarsi: lei ha amato, e amerà sempre, un unico uomo nella sua vita. Si dedica invece, con grande impegno, ai suoi figli, ai quali vorrebbe impartire un'educazione genuinamente cristiana, e al benessere dei suoi contadini. La principessa agisce con una bontà fuori dal comune, che però le procura un danno dopo l'altro, specie quando dalla campagna si trasferisce a San Pietroburgo - la cui corruzione è descritta con un realismo "comico" impressionante - e si trova a frequentare i salotti dei nobili. Una fitta cronaca di eventi e personaggi che si muovono in un'atmosfera sospesa tra tragedia e commedia, dove dramma e felicità appaiono come i due volti di uno stesso sogno: la vita.
16,00

I preti di Stargorod

di Nikolaj Leskov

editore: Castelvecchi

pagine: 380

Considerato dalla critica il vertice dell'opera di Leskov, "I preti di Stargorod" racconta le vicende di tre sacerdoti in una chiesa di provincia: un arciprete (uomo mite ma intollerante con i miscredenti e facile all'insubordinazione con le autorità ecclesiastiche), un diacono (erculeo cosacco che combatte nel circo coi lottatori, si ubriaca e converte gli infedeli a suon di pugni), e un parroco (misurato, ragionevole, tutto preso dalle sue piccole vicende domestiche). Intorno a loro orbita una galleria di personaggi puramente leskoviani: un nano sensibile e intelligente, una burbera proprietaria terriera, un maestro di provincia dall'intelletto emancipato, un funzionario corrotto... Come sempre in Leskov, il fluire ipnotico, il realismo, il commosso umorismo e la ricchezza cromatica formano un'opera di singolare magia, specchio fedele delle misteriose profondità dell'anima russa.
22,00

Preludio Di Chopin (il)

editore: Editori riuniti internazionali

\\dovrebbe venire modificato il giudizio che si ha dell`amore carnale, in modo che uomini e donne vengano educati in famiglia
9,90

L'angelo sigillato-Il viaggiatore incantato

di Leskov Nikolaj

editore: Garzanti Libri

pagine: 235

Il viaggiatore incantato ha ispirato un celebre saggio a Walter Benjamin, che vi individuava la figura del narratore come colu
9,50

Lady Macbeth del distretto di Mtsensk

di Leskov Nikolaj

editore: Besa

pagine: 80

Lady Macbeth del distretto di Mtsensk richiama esplicitamente il modello shakesperiano
10,00

Il viaggiatore incantato

di Nikolaj Leskov

editore: Adelphi

pagine: 194

Su un battello che naviga sul lago Ladoga, il "viaggiatore incantato", dalla "gradevole e manierata voce di basso" racconta le peripezie della sua esistenza: avventure mai cercate che sembrano precipitare su di lui come eventi della natura. Storie dove entrano ed escono di scena vagabondi e prostitute, padroni e mercanti, principi e cavalieri nomadi. Storie che assomigliano ad un pulviscolo vorticoso.
12,00

Una famiglia decaduta

di Nikolaj Leskov

editore: Fazi

pagine: 348

"Una famiglia decaduta", scritto nel 1874, è forse il romanzo in cui Leskov riconosce più chiaramente l'attimo tremendo che lega la gioia allo sconforto, quando la felicità si comincia a fare desiderio e timore. E' l'esistenza nella sua pienezza, la semplicità assoluta degli uomini a raccontare come la vita, quanto più ricolma, già decada e dia conto di una fatica ineluttabile, dello sconforto per ciò che deve fallire. E' proprio questa verità, ripetuta in filigrana, pagina dopo pagina, a commuovere i lettori.
15,49

Il pecorone

di Nikolaj Leskov

editore: La vita felice

pagine: 157

12,00

I preti della cattedrale

di Leskov Nikolaj

editore: Frassinelli

pagine: 442

12,39

L'angelo sigillato­Il viaggiatore incantato

di Leskov Nikolaj

editore: Garzanti Libri

Il viaggiatore incantato ha ispirato un celebre saggio a Walter Benjamin, che vi individuava la figura del narratore come colu
6,71

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.