Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di Luca Pollini

La musica è cambiata. La canzone italiana dal '68 in poi

di Luca Pollini

editore: Cairo

pagine: 190

Dalla canzone politica, che si forma all'alba del Sessantotto, alla "Febbre del sabato sera", passando da canzoni politiche, n
14,00

Ordine compagni! Storie, cronache e leggende sei Servizi d'ordine

di Luca Pollini

editore: Morellini

pagine: 133

«Ordine compagni!» è la frase che risuona tra i cordoni di manifestanti incaricati di salvaguardare la compattezza e la sicure
14,90

Immortali. Storia e gloria di oggetti leggendari

di Luca Pollini

editore: Morellini

pagine: 135

"Se Freud fosse nato ai tempi del baby-boom 'l'Interpretazione dei sogni' invece che una sequela di sfoghi onirici di isteriche signore viennesi sarebbe stata un più interessante catalogo di marchi e prodotti celebri. Quelli che trovate in questo libro. Quelli che da decenni ci mostrano sempre lo stesso volto, tanto che ormai consideriamo zie acquisite la compita signora del brodo o la più sciatta massaia dell'appretto con il manico. Quelli che tornano a visitarci anche quando dormiamo." (dalla prefazione di Tommaso Labranca)
20,00

I Settanta. Gli anni che cambiarono l'Italia

di Pollini Luca

editore: Bevivino

pagine: 384

Il libro racconta la cronaca degli anni Settanta, decennio che ha segnato, in modo indelebile, la storia del nostro Paese
18,00

Gli Ottanta. L'Italia tra evasione e illusione

di Pollini Luca

editore: Bevivino

pagine: 424

La cronaca, i fatti, le mode degli anni Ottanta
18,00

Hippie. La rivoluzione mancata. Ascesa e declino del movimento che ha sedotto il mondo

di Luca Pollini

editore: Bevivino

pagine: 287

Sogni, utopie e speranze di un movimento nato più di quarant'anni fa e che, ancora oggi, riesce a far parlare di sé. Gli hippie, a metà degli anni Sessanta, hanno vissuto un grande sogno: sono riusciti a liberarsi da pregiudizi, a fuggire dalla morsa del consumismo, ad affermarsi in campo artistico e hanno lottato per un mondo liberato dalla violenza, senza barriere razziali e discriminazioni di sesso: una filosofia basata sul rifiuto della società capitalistica e del benessere, sulla volontà di costruire un mondo fondato su valori che non hanno nulla a che fare con i dollari e gli status symbol. Un'ideologia - fatta soprattutto dall'amore, inteso come modo di porsi di fronte alle cose, alle persone, alla vita - che ha sedotto giovani e intellettuali, rockstar e gente comune. Tra storie, leggende e aneddoti, questo libro racconta gli eventi e le tematiche, ancora oggi di attualità, che hanno caratterizzato i quattro anni di vita del movimento hippie, dal 1965 al 1969.
20,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.