Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di Ludovica Scarpa

Tranquille dentro. Il piccolo talismano della mamma

di Ludovica Scarpa

editore: Ponte alle Grazie

pagine: 188

"Nessuno terrà mai a te quanto tua madre", scrive nel suo ultimo libro il grande David Foster Wallace
13,00

Senza offesa, fai schifo. La critica che fa bene agli altri e fa star meglio te

di Ludovica Scarpa

editore: Ponte alle Grazie

pagine: 203

"Criticare diceva il filosofo Michel Foucault è una delle cose più facili che gli esseri umani sanno fare"
14,00

Lo zen del gatto

di Ludovica Scarpa

editore: Ponte alle Grazie

pagine: 80

Zorro è un gatto speciale, ha una medaglietta ma appartiene solo a se stesso, malgrado il nome non vuole lasciare alcun segno, è calmo e sereno, libero e autonomo, non si lamenta, non si preoccupa, non brontola, non si annoia. Non ha bisogno di argomenti per essere un buon gatto, è e basta. Non si aggrappa alle cose, ci si distende sopra. Il gatto è un piccolo maestro Zen del nostro tempo, delle nostre città, dei nostri appartamenti. Il gatto è la nostra meditazione quotidiana.
10,00

Registi di se stessi. Idee per manager, insegnanti, genitori

di Ludovica Scarpa

editore: Mondadori bruno

pagine: 169

Questo manualetto di self-management vuole contribuire a migliorare le modalità di approccio interpersonale nella società, dif
14,00

Volersi bene senza farsi male

di Ludovica Scarpa

editore: Mondadori bruno

pagine: 252

Nessuna società si può permettere di trascurare benessere, simpatia, empatia, gentilezza e solidarietà tra i suoi membri. Sono atteggiamenti difficilmente misurabili ma ognuno sa cosa vuoI dire vivere la vita di tutti i giorni in un clima disteso e amichevole, in cui ci sentiamo accettati e al sicuro, oppure no. Capita a tutti di stare male per uno scontro con le persone a cui si vuole bene. Quando questo accade, si ha l'impressione che le buone intenzioni non servano, e che la felicità ci sfugga di mano. Poi ci accorgiamo che il problema è di comunicazione, e forse soprattutto di comunicazione con noi Stessi. In questo libro Ludovica Scarpa dimostra il "potere terapeutico" della comunicazione quotidiana sulla stabilità e sulla continuità affettiva, fonte primaria di benessere, fiducia e sollievo, e ci fornisce inoltre una serie di "modelli mentali" che ci aiuteranno a gestire in modo più equilibrato la nostra emotività per riuscire a voler bene con consapevolezza, ad amare accorgendoci di come assegniamo valore a chi per noi ne ha.
15,00

L'arte di essere felici e scontenti. Costruire il mondo comunicando

di Ludovica Scarpa

editore: Mondadori bruno

pagine: 219

Che la ricerca della felicità sia una delle cause principali dell'infelicità è cosa nota. E da alcune generazioni, ci sono l'agio e il tempo non solo di augurarsi una vita felice, ma anche di pretenderla. Quello che è meno ovvio è che, viceversa, l'insoddisfazione può essere vista come una risorsa per cercare di raggiungere una certa felicità. Per farlo bisogna lavorare sui nostri modi di comunicare e di cooperare, suggerisce l'autrice, che con questo libro fornisce una sorta di cassetta degli attrezzi concettuali necessari per riconoscere le emozioni e "riparare" gli stili comunicativi.
12,00

Strumenti mentali. «Questa casa non è un albergo... » e altri segni d'affetto

di Ludovica Scarpa

editore: Libreria Editrice Cafoscarina

pagine: 230

Questo pacchetto di strumenti mentali in forma di libro ha due anime: è sia un contributo teorico che un manuale pratico, per tutti. L'esperienza della realtà è un processo cognitivo, di costruzione della realtà, a partire dalla propria. Rendersene conto e imparare a usare questo potere in prima persona è importantissimo per chiunque, e tanto più per chi progetta e costruisce la realtà in cui viviamo e vivranno le prossime generazioni. Ma qual è il rapporto tra architettura e comunicazione? Entrambe sono in grado di condizionare in modo sottile e implicito il benessere delle persone, una specie di magia. Non vi è dubbio: esistono spazi che comunicano energia e felicità, e altri che abbattono, che mettono in difficoltà. Architettura significa poter fare il proprio mondo quale ci piace averlo, in contrattazione continua con la storia, gli elementi della natura, la forza di gravità, il moto ondoso, i venti e i dislivelli, il materialmente possibile, i desideri, le visioni e le necessità di soggetti i più disparati. E contrattare è comunicare. Una comunicazione inconsapevole e la bruttezza di alcuni spazi in cui vivono esseri umani sono mancanze di riguardo. Come ogni altra mancanza di riguardo verso persone, spazi e cose, creano sfiducia, ottundimento, sofferenza, malessere. Nel riconoscere questo disagio come un segnale si impara a comunicare meglio.
18,00

Crescita urbana, assistenza e liberalismo. Berlino nell'Ottocento

di Ludovica Scarpa

editore: Franco Angeli

pagine: 160

Un sobborgo, poche case e sentieri che si perdono per i campi, diventa, in pochi decenni, un popoloso quartiere di una metropoli industriale: Berlino. Le nuove regole del gioco del liberalismo si esperimentano in questo spazio dinamico. Dalla gestione onoraria e informale della vita quotidiana si sviluppano le procedure di una amministrazione professionale, dalle polemiche intorno a tematiche religiose prendono forma i primi schieramenti politici, mentre si inventano comportamenti istituzionali tipici della società di oggi: risparmio, assicurazioni, sistema mutualistico. L'originalità scientifica di questa monografia consiste nell'aver individuato l'esistenza di un legame strutturale tra spazio urbano e sistema dell'assistenza.
23,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.