Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di Maksim Gorkij

Lenin, un uomo

di Maksim Gorkij

editore: Sellerio Editore Palermo

pagine: 164

«Non ho mai incontrato un uomo che sapesse ridere in modo così contagioso come Vladimir Il'ic
13,00

La madre

di Maksim Gorkij

editore: Editori Riuniti Univ. Press

pagine: 375

L'evoluzione della protagonista, da donna succube delle violenze di un marito ubriacone a donna emancipata, fiera del figlio,
19,90

Lenin

di Maksim Gorkij

editore: Castelvecchi

pagine: 88

«Non mi aspettavo che Lenin fosse come era», ammette Gorkij parlando della prima volta che ne fa la conoscenza
12,50

Bassifondi

di Maksim Gorkij

editore: Edizioni Clichy

pagine: 160

Maksim Gorkij è stato uno dei personaggi più influenti e più carismatici della fine dello zarismo e della nascita della Russia comunista. "Bassifondi", scritto nel 1902, è un'opera polifonica, allucinata e geniale, che anticipa tutto il realismo russo e molte delle correnti più anomale del Novecento, pur non avendo ancora ricevuto il giusto e corretto riconoscimento.
10,00

Veren'ka Olesova

di Maksim Gorkij

editore: Voland

pagine: 164

"C'è un criterio a mio parere infallibile per saggiare la verità ("autenticità") del personaggio (ma è ciò poi cosa diversa dalla verità-"autenticità" della narrazione?): e cioè, se il personaggio - quali che siano le virtù di cui si adorna l'identità fittizia che gli è prestata - "ci riesce antipatico", se ci sentiamo a disagio in sua compagnia o addirittura non lo sopportiamo, ciò non può essere che a causa del fatto che il personaggio è "sbagliato" perché irreale... Resta però che dovremmo comunque in qualche modo chiederci - ed è questione del massimo momento - se Varen'ka Olesova - lei (il Personaggio) ci piace o non ci piace, se stiamo volentieri in sua compagnia o a seguirne le 'peste', se ce ne sentiamo (l'abbiamo detto!) "intrigati"... Quanto a me, conosco la risposta. Sia detto fra noi, mi sono anche, temo, un poco innamorato..." (dalla postfazione di Daniele Morante)
10,00

Infanzia

di Maksim Gorkij

editore: BUR Biblioteca Univ. Rizzoli

pagine: 299

Scritto nel 1813, "Infanzia" è il primo di una trilogia autobiografica che comprende anche "Fra la gente" e "Le mie università
10,00

Tra le macerie di Messina

editore: GBM

pagine: 168

29,00

I vagabondi

Racconti giovanili

di Gorkij Maksim

editore: Franco Muzzio Editore

12,39

Incontri

di Gorkij Maksim

editore: Se

pagine: 142

9,30

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Acconsento