Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina

Libri di Mandeville Bernard

Lettera a Dione. Originata dal suo libro intitolato Alcifrone o il filosofo minuto

di Bernard Mandeville

editore: Mimesis

pagine: 112

Lettera a Dione (1732) è l'ultima opera scritta da Mandeville, pochi mesi prima di morire, in risposta alle accuse che il vesc
12,00

La favola delle api

Vizi privati e pubbliche virtù

di Mandeville Bernard

editore: BUR Biblioteca Univ. Rizzoli

Cosa spinge un uomo a commettere atti valorosi se non il desiderio di rendersi meritevole di lodi? Che ne sarebbe delle donne
10,50

La favola delle api ovvero, vizi privati pubblici benefici

Con un saggio sulla carità e le scuole di carità e un'indagine sulla natura della società

di Mandeville Bernard

editore: Laterza

Un classico della filosofia moderna, al centro di ogni discussione sulla società civile e sulla morale
14,00

Ricerca sulle cause delle frequenti esecuzioni a Tyburn. Con la proposta di alcune regole da applicare al comportamento dei criminali in prigione e i vantaggi ...

di Bernard Mandeville

editore: Il Nuovo Melangolo

pagine: 102

All'inizio del XVIII secolo, in seguito ai processi di urbanizzazione e di sviluppo del nascente capitalismo, Londra conosce un improvviso aumento della criminalità. Bernard Mandeville è tra i primi ad interrogarsi su questo fenomeno e a cercare di formulare un progetto di riforma per combattere efficacemente il crimine. Nella "Ricerca sulle cause delle frequenti esecuzioni a Tyburn", apparsa nel 1725, l'autore presenta una proposta di riforma del sistema carcerario e delle esecuzioni capitali. Bernard Mandeville (1670-1733) con la "Favola delle api" divenne uno degli autori più noti del suo tempo. Elaborò un'originale teoria delle passioni umane caratterizzata dalla centralità della distinzione tra amor proprio e amor di sé e intervenne nei principali dibattiti morali e politici della prima metà del Settecento.
16,00
6,20
18,08

Modesta difesa delle case di piacere

di Bernard Mandeville

editore: Passigli

pagine: 93

Constatato ovunque un allarmante aumento delle malattie veneree, visto che le prescrizioni moraleggianti a poco o a niente servono al fine di reprimere il desiderio dell'un sesso per l'altro, si suggerisce l'organizzazione statale dei bordelli, completa di controlli medici e di un fondo per la pensione... Questa l'ironica e satirica tesi di questo volumetto apparso nel 1724 e divenuto in breve tempo uno dei più celebri pamphlets settecenteschi; tale, infine, da rinnovare lo scandalo che aveva accompagnato, dieci anni prima, la pubblicazione dell'altra più famosa opera di Bernard Mandeville, "La favola delle api", che recava il provocatorio sottotitolo 'vizi privati, pubbliche virtù'.
7,50
32,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.