Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di Mauro Bonazzi

Creature di un sol giorno. I greci e il mistero dell'esistenza

di Mauro Bonazzi

editore: Einaudi

pagine: 168

Un tempo molto lontano gli esseri umani erano diversi
12,50

Processo a Socrate

di Mauro Bonazzi

editore: Laterza

399 a
10,00

Piccola filosofia per tempi agitati

di Mauro Bonazzi

editore: Ponte alle Grazie

pagine: 192

Regna una grande confusione sotto il cielo, in questi tempi agitati
13,00

Processo a Socrate

di Mauro Bonazzi

editore: Laterza

pagine: 181

399 a
18,00

Atene, la città inquieta

di Mauro Bonazzi

editore: Einaudi

Si ripete spesso che la tradizione europea e occidentale affonda le proprie radici nel mondo greco
22,00

Con gli occhi dei greci. Saggezza antica per tempi moderni

di Mauro Bonazzi

editore: Carocci

pagine: 134

Dalla felicità all'amore e alla morte, dalla giustizia alla forza, all'amicizia e alla nostalgia: non c'è argomento di cui i Greci antichi non si siano occupati con una libertà e una spregiudicatezza che ancora oggi lasciano ammirati. Senza paura di mescolare temi alti e bassi (quali sarebbero poi?), ben deciso a non lasciarsi irretire in un classicismo di maniera, questo libro mostra che è proprio volgendo lo sguardo verso quelle distanze remote che potremo trovare una valida guida per orientarci nei complessi problemi dei nostri giorni. Tanti agili saggi che, unendo profondità e leggerezza, ci accompagnano nel più difficile e nel più attuale dei mestieri: quello di vivere.
12,00

Il platonismo

di Bonazzi Mauro

editore: Einaudi

pagine: 240

Tutti concordano circa l'importanza di Platone, ma quasi nessuno è pronto a riconoscere che la conoscenza che ne abbiamo è med
22,00

I sofisti

di Mauro Bonazzi

editore: Carocci

pagine: 183

"Rendere più forte il discorso più debole" Protagora; "La parola è un grande sovrano, che con un corpo piccolissimo e invisibile compie imprese massimamente divine: sa calmare la paura, eliminare il dolore, suscitare la gioia, sollevare la pietà" Gorgia; "Io sostengo che il giusto non è nient'altro che l'utile del più forte" Trasimaco; "Chi non ha concepito desiderio di cose turpi o malvage e neppure ne ha avuto esperienza non è saggio: non ci sono infatti vizi astenendosi dai quali egli si mostri equilibrato" Antifonte.
16,50

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.