Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di Mauro Carbone

Filosofia-schermi. Dal cinema alla rivoluzione digitale

di Mauro Carbone

editore: Cortina raffaello

pagine: 164

La filosofia può aiutarci a capire come la rivoluzione digitale ci sta cambiando la vita. Ma riflettere su come quella rivoluzione ci sta cambiando la vita può aiutarci a capire che filosofia fare oggi. Nulla evidenzia tali cambiamenti meglio delle nostre mutate relazioni con gli schermi. Perciò il testo ripercorre dapprima i tentativi con cui, in Francia, dove il cinema è nato, la filosofia del XX secolo, con Bergson, Sartre, Merleau-Ponty, Lyotard e Deleuze, ha cercato di misurarsi con le novità introdotte appunto dal cinema. Emerge così il problema del nesso che lega il cambiamento del dispositivo ottico assunto a modello della visione in una determinata epoca, il mutare del nostro modo di vedere il mondo e le sfide di rinnovamento che tali trasformazioni lanciano alla filosofia. L'autore descrive poi come questo problema si è modificato alla luce delle attuali esperienze degli schermi, che non smettono di trasformarsi e di moltiplicarsi, ridisegnando le nostre relazioni con il mondo, con gli altri e anche con noi stessi. Interrogare tali esperienze, dialogando con le teorie delle immagini, del cinema e dei media, diventa inevitabile per la filosofia che oggi serve elaborare, per fare cioè una "filosofia-schermi".
16,50

Amore e musica. Tema e variazioni

di Carbone Mauro

editore: Mimesis

pagine: 48

I nostri amori come altrettante variazioni di una composizione musicale senza tema prestabilito, perché il tema traspare invec
3,90

Sullo schermo dell'estetica. La pittura, il cinema e la filosofia da fare

di Carbone Mauro

editore: Mimesis

pagine: 131

A partire dall'ultimo scorcio del XIX secolo, la crisi del pensiero metafisico ha trasformato radicalmente il nostro modo di c
15,00

Una deformazione senza precedenti. Marcel Proust e le idee sensibili

di Carbone Mauro

editore: Quodlibet

pagine: 181

Esistono idee che risultano fra loro perfettamente distinte eppure sono impenetrabili all'intelligenza, avverte Marcel Proust
15,00
11,00
18,08

Il sensibile e l'eccedente. Mondo estetico, arte, pensiero

di Mauro Carbone

editore: Guerini e associati

pagine: 158

Per rifondare il discorso estetico, la filosofia deve ritornare alle radici, al mondo sensibile, da cui si originano le sensazioni che l'arte riconosce come bellezza e la riflessione filosofica ordina in categorie estetiche. L'autore fa riferimento al pensiero di Merleau-Ponty, approfondito e spiegato con l'apporto di scritti finora inediti.
14,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.