Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di Michele Dolz

Andy Warhol nascosto

di Michele Dolz

editore: Ares

pagine: 80

Andy Warhol (Pittsburgh 1928 - New York 1987) è stato l'artista più influente del Novecento, l'uomo che ha creato un modo nuov
12,50

Ritiro spirituale. Il silenzio. Ascolto & dialogo con Gesù

di Michele Dolz

editore: Ares

pagine: 264

La necessità del ritiro spirituale nasce dal desiderio di crescere nell'intimità con Dio
16,00

Mia madre la Chiesa. Vita di san Josemaria Escrivà

di Michele Dolz

editore: San Paolo Edizioni

pagine: 268

San Josemaría Escrivá de Balaguer nacque in Spagna nel 1902 e avvertì presto la vocazione religiosa. Ordinato sacerdote nel 1925 nella diocesi originaria dell'Aragona, si trasferì presto a Madrid dove nel 1928 diede inizio all'Opera per diffondere tra i cristiani la chiamata alla santità nel lavoro e nella vita ordinaria. Dopo la guerra Escrivá si trasferisce a Roma dove l'Opera cresce e incontra amici e devoti. All'inizio è decisivo il sostegno dell'arcivescovo di Madrid, a Roma, farà altrettanto il sostituto alla segreteria di stato Giovanni Battista Montini. Il Vaticano II rappresenta per l'Opera un momento di crescita. In particolare riceve conferma l'intuizione di don Escrivà che tutti i membri del popolo di Dio sono chiamati alla santità. Non mancano, neppure le accuse rivolte all'Opera, tacciata di mirare al potere, soprattutto in Spagna dove alcuni membri partecipano al governo guidato dal generale Franco. Don Escrivá, tuttavia, prosegue per la sua strada. Don Escrivà muore nel 1975 quando l'opera da Lui iniziata conta circa 60.000 membri. Nel 1982 l'opera viene eretta in prelatura personale, consentendo in questo modo di restare fedeli all'ispirazione del fondatore, ma anche di rispettare lo status dei fedeli laici e dei sacerdoti religiosi. Sant'Escrivá è stato canonizzato il 6 ottobre 2002.
18,00

Il volto del Padre

editore: Ancora

pagine: 272

Commentando 20 dipinti, riprodotti - sempre a colori - a pagina intera e poi evidenziati nei particolari più significativi, quest'opera svolge il tema della paternità di Dio ricercato in diverse opere sia come raffigurazione antropomorfica del Padre sia come allusioni simboliche o figurali. L'iconografia è tratta da artisti del calibro di Michelangelo, Raffaello, Domenichino, Guercino, Tintoretto. Ad accompagnare le immagini, un articolato commento estetico-spirituale, chiuso da brani meditativi attinti da grandi autori come Teresa d'Avila, Tommaso d'Aquino, Agostino d'Ippona.
36,00
15,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.