Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di Montesquieu Charles L. de

Considerazioni sulle cause della grandezza dei Romani e della loro decadenza-Dialogo tra Silla ed Eucrate

di Charles L. de Montesquieu

editore: Feltrinelli

pagine: 384

Roma e le sue vicissitudini studiate come caso esemplare di realtà socio-politica: il chiaro manifestarsi, nel corso della sua
13,00

Lettere persiane

di Charles L. de Montesquieu

editore: Feltrinelli

pagine: 448

"Il carattere e l'intenzione sono così scoperti da non ingannare se non chi vorrà ingannarsi da sé"
11,00

Lo spirito delle leggi

di Charles L. de Montesquieu

editore: Utet

pagine: 1184

Esistono forme di governo ideali e leggi perfette, oppure ogni società ha una sua fisionomia, cui rispondono regole e struttur
24,00

Tutte le opere (1721-1754). Testo francese a fronte

di Montesquieu Charles L. de

editore: Bompiani

pagine: CCLI-2689

Il volume contiene una nuova traduzione, riccamente annotata e con il testo originale a fronte, di tutte le opere che Montesqu
65,00

Pensieri diversi

di Montesquieu Charles L. de

editore: Liguori

pagine: IX-165

Lo studio è stato per me il rimedio sovrano contro i dispiaceri della vita, giacché non ho mai avuto un dolore tale che non mi
16,49

Lettere persiane

di Montesquieu Charles L. de

editore: Mondadori

Uscite in forma anonima ad Amsterdam nel 1721, le "Lettere persiane" raccolgono l'immaginaria corrispondenza di due persiani,
9,00

Breviario del cittadino e dell'uomo di Stato

di Charles L. de Montesquieu

editore: Ets

pagine: 102

In un tempo come l'attuale in cui ci si trova spesso a fare i conti con un soffocante conformismo 'perbene' che, appannando le coscienze, spalanca le porte alla ripetizione meccanica di idées reçues e alla dittatura della cronaca, la conoscenza ravvicinata delle concezioni di un 'classico' come Montesquieu può indubbiamente contribuire a risvegliare il pensiero critico, così da rendere l'aria più fresca e pulita. Il nome di Montesquieu viene citato di frequente, ma pochissimi si dimostrano coloro che possiedono un'effettiva familiarità col suo pensiero, i cui cardini sono incorporati in tutte le moderne costituzioni democratiche, con particolare riguardo al principio della divisione dei poteri e a quello dell'autonomia e indipendenza della magistratura. A questa carenza intende sopperire il libro, che delle idee fondamentali dell'autore francese offre un sobrio ma rigoroso florilegio, ricavato dai suoi tre capolavori ("Lettere persiane", "Considerazioni sui Romani" e "Spirito delle leggi") e incentrato sui quattro ambiti basilari del nostro vivere associato: la politica, l'economia, la religione e la morale.
10,00

Pensieri

di Charles L. de Montesquieu

editore: BUR Biblioteca Univ. Rizzoli

pagine: 163

Un osservatore intelligente delle società umane, un saggio consigliere nei grandi affari pubblici, un uomo in cui il senso del
5,90

Viaggio in Italia

di Charles L. de Montesquieu

editore: Laterza

pagine: 345

Nell'affabilità e cultura dei salotti milanesi, nlla bellezza delle donne fiorentine e nella libertà delle venziane, negli intrighi concistoriali e nella sfacciata simonia della corte di Roma, nel "termometro" di San Gennaro e nella miseria dei "lazzaroni", Montesquieu, che visita l'Italia tra l'agosto 1728 e il luglio 1729, scruta con curiosità puntigliosa la vita e la morte degli Stati italiani del Settecento, ancorati alle proprie civiltà in declino.
14,00

Saggio sul gusto

di Montesquieu Charles L. de

editore: Abscondita

pagine: 92

Nel nostro attuale modo di essere, il nostro animo gusta tre specie di piaceri: alcuni emergono dal fondo della sua stessa esi
12,00
5,00

Saggio sulle cause che possono agire sugli spiriti e sui caratteri

di Charles L. de Montesquieu

editore: Ets

pagine: 84

Questo scritto - composto presumibilmente tra il 1736 e i1 1743 - è il più importante tra quelli lasciati inediti e incompiuti da Montesquieu. La sua importanza risiede essenzialmente nel fatto che esso contiene la più esauriente formulazione - prima della sistemazione definitiva messa a punto nella terza parte (libri XIV-XIX) dell'"Esprìt des Lois" (1748) - della categoria più originale, accanto al concetto di dispotismo come forma autonoma di governo e al principio dell'autonomia della giustizia, tra le innumerevoli elaborate dal filosofo francese, vale a dire la categoria dello spirito generale o del carattere - dell'identità, come diremmo oggi - di una nazione o di un popolo.
10,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.