Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di Motta Giovanna

Raccontami una storia. Fiabe, leggende e miti nella memoria dei popoli

di Giovanna Motta

editore: Franco Angeli

pagine: 272

La ricerca, svolta da una équipe di studiosi di varia estrazione disciplinare, ha raccolto le tracce delle vicende originarie dei popoli d'Europa, conservate e talvolta nascoste nelle fiabe che mostrano tratti specifici delle società del passato, di grande interesse per l'analisi e l'interpretazione della storia. Perché la fiaba, malgrado d'abitudine sia atemporale, molte volte al contrario contiene riferimenti a episodi e momenti specifici che possono mescolarsi del tutto o in parte all'inventiva del narratore, mantenendo attinenze riferibili a eventi realmente accaduti, conservati nella memoria, trasfigurati dall'immaginazione e raccontati anche attraverso il linguaggio simbolico. In maniera forse inaspettata consegna dati apprezzabili e tiene vivo il segno della Storia costituendo per i ricercatori un terreno fertile che sovente offre buoni frutti. Oltre alle singole storie emergono così le vicende di intere aree culturali in cui si mescolano insieme realtà e finzione, eroi veri e personaggi fantastici che trovano ampio spazio nelle tante versioni del racconto popolare creando un ricco patrimonio culturale al quale attingere per scorgere le linee dell'ideologia politica, economica, sociale di ciascuna epoca. Allora miti e fiabe finiscono con l'appartenere a tutti entrando in un sapere "universale" che crea una continua osmosi tra cultura "alta" e cultura dei ceti subalterni e spesso rinviano alle comuni radici ancestrali che contengono i segni fondanti delle loro identità.

La città ferita. Il terremoto dello Stretto e la comunità internazionale

di Giovanna Motta

editore: Franco Angeli

pagine: 208

Quando la notizia del terremoto del 1908 arriva in tutto il mondo, Messina da molto tempo ha perduto l'accezione mitica che l'aveva esaltata nel momento di Lepanto. Allora il suo golfo sicuro aveva accolto la flotta dei confederati che avrebbero regalato alla cristianità una vittoria, reale e simbolica, entrata nel mito e nella storia e la città felice, con la falce naturale del suo porto aveva travalicato i confini della storia regionale per entrare nell'epopea collettiva. Poi, la luce sembra spegnersi sulla città. La terribile catastrofe ripropone all'attenzione del mondo la città dello Stretto. La notizia rimbalza da un paese all'altro, prontamente raccolta e divulgata da un sistema di informazione che raggiunge ormai le zone più remote. Ovunque, di fronte all'enormità del disastro, all'entità delle perdite umane, ai danni materiali, scatta una partecipazione solidale senza precedenti.

In bona salute de animo e de corpo. Malattie, medici e guaritori nel divenire della storia

di Giovanna Motta

editore: Franco Angeli

pagine: 304

Il volume tratta delle pene quotidiane degli ammalati e del loro difficile rapporto col sapere medico, in una dialettica specifica che, affrontando gli interessi degli umili visti non solo come individui ma come popoli, si accompagna ai grandi cambiamenti epocali del pensiero filosofico ed etico, politico ed economico, temi dalle mille contraddizioni che hanno segnato la società nel suo evolversi.

Baroni in camicia rossa

di Motta Giovanna

editore: Passigli

pagine: 156

Don Gerardo è un nobile calabrese che, come altri suoi pari, è deluso dalla monarchia borbonica e conquistato all'idea dell'It

Il mercante di panni

di Motta Giovanna

editore: Passigli

pagine: 157

Tuccio, il protagonista de "Il mercante di panni", è un mercante toscano realmente vissuto nei primi anni del Cinquecento, che

Paesaggio, territorio, ambiente. Storie di uomini e di terre

di Giovanna Motta

editore: Franco Angeli

pagine: 496

Il tema si snoda fra ambiti disciplinari diversi che convergono sul territorio, multiforme nelle sue accezioni e valenze di natura culturale, simbolica, produttiva. Nutrirsi, abitare, produrre, queste le finalità essenziali dell'uomo, il quale sin dalle origini instaura con l'ambiente che lo circonda un immediato rapporto di sfruttamento e di utilizzazione dello spazio ai propri fini, usa l'acqua delle sorgenti, si nutre di caccia e di pesca, cerca un rifugio. Il territorio diventa rappresentazione simbolica di valori custoditi nella percezione individuale ma anche immagine della cultura di un popolo e della sua storia.

Mercanti e viaggiatori sulle vie del mondo

di Giovanna Motta

editore: Franco Angeli

pagine: 448

Il lavoro intende rappresentare le dinamiche del processo di modernizzazione attraverso il quale mutano le società dell'età moderna. All'espansionismo delle monarchie europee si aggiunge la proiezione delle grandi compagnie commerciali e dei gruppi finaziari come dei singoli, minuti operatori. Mercanti e viaggiatori contribuiscono a diffondere la ricchezza di un patrimonio di conoscenze e di beni, appannaggio di élites chiuse, ampliando la domanda che da individuale si va trasformando in fenomeno di rilievo sociale. Nella linea di transizione dal Cinque al Sei al Settecento, forze economiche, sociali ed intellettuali seguiranno un percorso di crescita che le porterà ad incidere fino alle nostre realtà attuali.

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Acconsento