Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di Nicolao Merker

Il nazionalsocialismo. Storia di un'ideologia

di Nicolao Merker

editore: Carocci

pagine: 296

Il volume analizza l'intero edificio dell'ideologia del Terzo Reich: i presupposti storici, la dinamica strutturale, il modo i
16,00

La filosofia dei nazionalismi europei

di Nicolao Merker

editore: La scuola di Pitagora

pagine: 69

Il termine filosofia ricorre nel titolo del volume e anche nel titolo di ognuno dei capitoli: c'è, in sequenza, "l'idea di naz
10,00

La filosofia del colonialismo

di Nicolao Merker

editore: Eutimia

pagine: 58

Le "filosofie" del colonialismo e le sue giustificazioni hanno rappresentato le basi ideologiche dell'espansione occidentale i
10,00

La Germania. Storia di una cultura da Lutero a Weimar

di Nicolao Merker

editore: Editori Riuniti Univ. Press

pagine: 528

Questa "Germania" di Nicolao Merker, è prima di tutto una narrazione, puntuale e senza reticenze. Storia di una cultura in senso ampio, della cultura dei grandi intellettuali e di quella della gente comune, di quella che ha sede nei testi e nelle idee ovunque si formino e di quella che si incarna nei "fatti" e nelle relazioni materiali tra gli uomini. Altre "Germania", da Tacito a madame de Stäel, hanno segnato attraverso i secoli le domande e le risposte dell'Europa. Ma più che di storia, si è spesso trattato dei grandi miti, dei paradigmi culturali che hanno unito e diviso in ogni contrada europea partiti, orientamenti dell'opinione, movimenti spirituali, religiosi e politici. La Germania, centro e cuore dell'Europa da quando questa storia comincia, ha diviso più che unito l'Europa (o l'Europa si è divisa nella e per la Germania). Narrare una vicenda come questa, che da Lutero giunge fino a Weimar traversando cinque secoli della contemporaneità, significa forse oggi scegliere un approccio più laico e razionale, più volto al futuro che al passato, meno preoccupato di colpe, assoluzioni e condanne. Certo c'è stata e c'è ancora una Germania "buona" accanto e contro una Germania "cattiva": Müntzer o Lutero, Böhme o il protestantesimo ufficiale, Bebel o Bismarck, Karl Liebknecht o Ludendorff. Dopo il novembre 1918 la Germania, pur diventata una repubblica, continuò a portare il nome ufficiale di Deutsches Reich (Reich tedesco). Fu "una repubblica nostalgica di impero".
29,00

La guerra di Dio. Religione e nazionalismo nella Grande Guerra

di Merker Nicolao

editore: Carocci

pagine: 231

La Prima guerra mondiale non fu una guerra di religione, ma ognuno degli Stati belligeranti diceva di avere Dio dalla propria
17,00

Il nazionalsocialismo. Storia di un'ideologia

di Nicolao Merker

editore: Carocci

pagine: 295

Il volume analizza l'intero edificio dell'ideologia del Terzo Reich: i presupposti storici, la dinamica strutturale, il modo in cui essa è penetrata nella vita quotidiana, nel diritto e nella filosofia, nella scienza e nell'arte, nella religione e nella scuola, le applicazioni nell'eugenetica e nell'antisemitismo, nella concezione di un impero ariano e nella conduzione della guerra, nonché nei maniacali obiettivi di geopolitica. Infine, con un occhio alle sue sopravvivenze e ai necessari antidoti, si tenta un bilancio storico-politico di questo formidabile esempio di populismo. Scorrevole come un reportage ma rigoroso e documentato, il volume è arricchito da un glossario, da una cronologia ragionata e da un'ampia bibliografia.
22,00

Karl Marx. Vita e opere

di Nicolao Merker

editore: Laterza

pagine: 261

"Di lui sapevano poco già i contemporanei. Esule dalla Germania venticinquenne, era uno dei tanti profughi politici che giravano per l'Europa. Quando diventò una figura pubblica, il suo nome acquistò il fascino di una bandiera. E con questo scomparve ancora di più l'immagine del Marx in carne e ossa". Nicolao Merker ricostruisce le vicende biografiche del filosofo della storia, l'economista e il politico del movimento operaio, tenendo insieme queste sue tre anime, e svela quanta parte delle sue esperienze di vita abbia inciso sulle riflessioni teoriche, quanto sia stato una figura più complessa di quell'eroe granitico che la propaganda di partito esigeva e che qualche fideistica tradizione novecentesca pretende.
10,00

Karl Marx. Vita e opere

di Nicolao Merker

editore: Laterza

pagine: 261

Nessun fantasma si aggira più per l'Europa, o almeno non quello del comunismo. Eppure di Marx si continua a parlare. Dopo l'implosione degli stati di "socialismo realizzato" che dicevano di ispirarsi al marxismo, la letteratura su di lui ha una nuova rinascita. Nicolao Merker ricostruisce le vicende biografiche dell'intellettuale e studioso tedesco, tenendo insieme le sue tre anime: il filosofo della storia, l'economista e il politico del movimento operaio. Come collaborano questi tre aspetti della sua persona? Il Marx filosofo, economista, rivoluzionario, ha costruito le sue teorie sotto una 'campana di vetro', o dietro vi sono stati fatti della vita e di esperienza straordinariamente imprevedibili e avventurosi che su di lui hanno inciso fortemente? Per dare una risposta a queste e a molte altre domande, il libro mette in sequenza e connessione la vita di Marx, dagli episodi maggiori a quelli apparentemente minori. Un filo rosso che unisce la ricostruzione del contesto in cui è vissuto Marx con informazioni storiche e riflessioni critiche sulla storia del marxismo, le dinamiche interne del pensiero marxiano e le grandi linee lungo cui si è svolta la storia d'Europa nell'età moderna.
18,00

Europa oltre i mari. Il mito della missione di civiltà

di Nicolao Merker

editore: Editori Riuniti

pagine: 303

Il libro racconta la storia del mito della civiltà occidentale, dalle sue origini nel XV secolo alle eredità di oggi. Sono vicende e realtà non solo straordinariamente avvincenti, ma anche estremamente istruttive. Se infatti conosciamo la storia del mito della civiltà occidentale da esportare, sicuramente otteniamo una conoscenza più chiara anche di due fenomeni cruciali di oggi, cioè l'eredità che l'Occidente ha lasciato nelle terre "civilizzate" e l'atteggiamento dei "civilizzati" nei confronti dell'Occidente. Dal capire bene queste due realtà, e il loro gioco reciproco, dipende certamente gran parte del nostro futuro.
16,00

Atlante storico della filosofia

di Merker Nicolao

editore: Pgreco

pagine: 431

Quasi tre millenni di pensiero filosofico occidentale sono condensati in questo libro di agevole lettura, che suggerisce anche
18,00

Filosofie del populismo

di Merker Nicolao

editore: Laterza

pagine: 216

Il termine "populismo", nella sua accezione moderna, nasce poco più di un secolo fa con l'americano People's Party, il "Partit
20,00

Atlante storico della filosofia

di Nicolao Merker

editore: Editori Riuniti

pagine: 431

Questo libro, alla sua seconda edizione, continua a essere uno strumento utile agli studenti delle scuole secondarie e dell'università, ma anche a chiunque voglia soddisfare una sua curiosità filosofica. Vi sono sintetizzati quasi tre millenni. I protagonisti e i comprimari delle avventure filosofiche dell'umanità, dalle origini della filosofia in Grecia nel VI secolo a.C. fino a oggi, vengono attentamente inseriti nel loro contesto storico: con notizie essenziali sulle radici culturali, i contenuti, le intenzioni, l'efficacia e gli echi delle loro idee. Le novità rispetto alla prima edizione sono due: le Tavole sinottiche e un Prontuario dei filosofi che per ogni nome contiene una breve caratterizzazione e l'indicazione su dove reperire le altre notizie.
18,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.