Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di P. Trionfini

Storia dell'Italia repubblicana (1946-2018)

editore: Monduzzi

pagine: 494

Gli oltre settant'anni di storia repubblicana sono stati segnati da trasformazioni epocali dell'Italia, divenuta uno dei Paesi
48,00

La laicità della CISL. Autonomia e unità sindacale negli anni Sessanta

di Paolo Trionfini

editore: Morcelliana

pagine: 544

Il volume ricostruisce le vicende della CISL negli anni Sessanta con l'intento di verificare, in una stagione rilevante per il movimento sindacale italiano, la tenuta dei pilastri della sua identità: l'autonomia e l'unità dei lavoratori che questo nuovo sindacalismo - proprio perché autonomo - era potenzialmente legittimato a rappresentare. Lungo questo decennio effervescente - che portò l'Italia dal centrismo al centro-sinistra fino alla sua crisi, dal boom economico alla messa in discussione dei meccanismi della ricostruzione, dall'abbandono di una tradizione ingessata alla modernizzazione contestativa - l'organizzazione attuò una sofferta rivisitazione della propria "ragione sociale", giungendo a sancire l'incompatibilità tra cariche sindacali e mandati parlamentari e definendo le condizioni per rilanciare il processo di unità sindacale. A partire dall'attento esame di una molteplicità di fondi documentari conservati in diverse istituzioni archivistiche e culturali, l'autore contestualizza tale "svolta" scandagliando la realtà delle fabbriche negli anni del boom economico, i nessi tra l'azione sindacale e il quadro politico, i rapporti con le altre organizzazioni dei lavoratori, i fermenti ecclesiali, il confronto con le letture coeve intorno al mutamento sociale. Si delinea così una nuova lettura della parabola di un sindacato che ha concorso a determinare la storia dell'Italia contemporanea, contribuendo allo sviluppo della nazione.
40,00

Carlo Carretto. Il cammino di un "innamorato di Dio". Con un'antologia di scritti sulla stampa dell'Azione cattolica

di Paolo Trionfini

editore: AVE

pagine: 248

Il volume ripercorre la straordinaria parabola biografica di Carlo Carretto, il quale nelle diverse stagioni della vita - dagli anni della formazione all'impegno nell'Azione cattolica, dall'esperienza del deserto alla fondazione della fraternità dei piccoli fratelli di Charles de Foucauld, a Spello - fu, soprattutto, un "innamorato di Dio". Si tratta di una vera e propria storia d'amore, ricostruita attraverso il filo rosso di una narrazione intensa, che fa memoria viva di questa figura, nel centenario della nascita. Largo spazio è dedicato al periodo della presidenza della Gioventù italiana di Azione cattolica (Giac), al termine del quale Carretto scrive che all'associazione ha "davvero voluto bene come si vuol bene ad un'innamorata". E per sondare e comprendere adeguatamente questo rapporto, Carlo Carretto. Il cammino di un "innamorato di Dio" presenta, per la prima volta, un'ampia antologia dei suoi scritti apparsi sulla stampa associativa.
12,00

Mamma Nina. La santità in una maternità più grande

editore: Edb

Marianna Saltini, vedova Testi, chiamata 'Mamma Nina' (1889-1957), è la sorella di don Zeno. Le opere a cui i due fratelli si sono rispettivamente consacrati sono certamente ricollegabili all'esperienza di famiglia allargata dove sono cresciuti, che entrambi hanno finito col superare creando 'nuove famiglie', unite da legami non più fondati su vincoli di sangue ma di natura spirituale. Rimasta vedova a quarant'anni e con sei figli, Marianna avverte una pressante chiamata a una vita più evangelica, un invito a vivere una nuova maternità. Comincia così a raccogliere alcune bambine abbandonate, dando avvio a quella che sarebbe poi diventata la Casa della Divina Provvidenza, aperta all'accoglienza di un numero crescente di fanciulle spesso figlie di prostitute o in condizioni di grave pericolo - cui non diede tanto una sistemazione quanto piuttosto una famiglia. Dichiarata serva di Dio da Giovanni Paolo II nel 2002, "Mamma Nina non è una mamma che, in certe circostanze della vita, si è messa a fare la suora. È stata una mamma che ha cercato la santità in una maternità più grande, veramente corrispondente al Vangelo nella sua pienezza" (E. Manicardi). Il volume, a due voci, indaga la sua figura sia sotto il profilo storico, sia dal punto di vista del complesso percorso spirituale da lei compiuto.
8,10

Ermanno Gorrieri (1920-2004). Un cattolico sociale nelle trasformazioni del Novecento

editore: Il mulino

pagine: 871

Comandante partigiano, sindacalista, fondatore di cooperative, dirigente della DC, deputato, consigliere regionale, saggista e polemista, autore di ricerche e studi in campo economico e sociale che gli sono valse la laurea "honoris causa" in sociologia, innovatore della storiografia della Resistenza ed infine fondatore di una delle nuove formazioni politiche che segnarono la diaspora del partito cattolico, Ermanno Gorrieri è stato senza dubbio una delle figure più poliedriche del movimento cattolico del Novecento. Sempre in prima linea, ha attraversato con passione la temperie del "secolo delle ideologie". La biografia qui presentata, sostenuta da una rigorosa ricerca svolta sulla documentazione presente nell'Archivio Gorrieri e in altri archivi pubblici e privati, ricostruisce in dettaglio il percorso di un uomo che seppe unire passione, ragione e un rigore personale "francescano" nel farsi carico della responsabilità di giocare la sua parte di fronte alle grandi trasformazioni in cui gli era capitato di vivere.
50,00

Zeno Saltini. Il prete che costruì la città della fraternità universale

di Paolo Trionfini

editore: Centro Ambrosiano

pagine: 128

Il volume ripercorre la vita di don Zeno Saltini, che nel 1947 occupò pacificamente un campo di concentramento per crearvi Nomadelfia, la città dove la "fraternità è legge". In questo luogo, simbolo della follia umana, la comunità accolse centinaia di bambini scartati dalla società, superando i legami di sangue della famiglia tradizionale. Don Zeno propose Nomadelfia come modello per l'intera società, dando anche vita ad un movimento politico. Seguì la bufera con il suo allontanamento e la dispersione dei ragazzi. La comunità si ricostituì nel Grossetano attorno al patriarca che ottenne la laicizzazione pro gratia. La normalizzazione si completò nel 1962, quando don Zeno poté celebrare la "seconda prima messa". Il prete emilano dedicò gli ultimi anni della vita a proporre in giro per l'Italia le basi di una nuova civiltà
7,90

Antifascismo Cattolico Di Gioacchino Malavasi (l`)

di Paolo Trionfini

editore: Lavoro edizioni srl

Gioacchino malavasi (1903-1997) e` stato tra i protagonisti della rinascita della democrazia italiana, come oppositore storico
10,00

Francesco Luigi Ferrari. Accompagnò i cattolici al senso dello Stato

di Paolo Trionfini

editore: Centro Ambrosiano

pagine: 88

La stagione storica del partito popolare ha avuto in Francesco Luigi Ferrari uno dei più convinti protagonisti e dei più lucidi interpreti. Figura quasi dimenticata, questa agile biografia ne ripercorre le vicende, mettendo in evidenza l'apporto originale e profondo che l'esponente modenese seppe dare anche dall'esilio dove fu costretto a rifugiarsi per le persecuzioni fasciste - all'affermazione dei valori democratici e all'elaborazione di una cultura politica capace di avvicinare i cattolici allo Stato.
5,16

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.