Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di Paduano Guido

Edipo. Storia di un mito

di Guido Paduano

editore: Carocci

pagine: 192

Protagonista della più celebre tragedia dell'antichità, l'Edipo di Sofocle vive in termini estremi la separatezza di persona e
12,00

Follia e letteratura. Storia di un'affinità elettiva. Dal teatro di Dioniso al Novecento

di Guido Paduano

editore: Carocci

pagine: 269

Se la follia è tra i grandi temi privilegiati dalla letteratura occidentale, è perché un inquietante legame unisce i rispettiv
25,00

TuttoVerdi

Programma di sala

di Paduano Guido

editore: EDT

Purtroppo per il teatro è necessario qualche volta che poeti e compositori abbiano il talento di non fare né poesia né musica:
12,50

Il testo e il mondo. Elementi di teoria della letteratura

di Guido Paduano

editore: Bollati Boringhieri

pagine: 144

Tra le parole e le cose esiste uno stadio intermedio, dove le parole esprimono la loro tensione inesausta a diventare cose. L'officina di questa metamorfosi impossibile, e sempre ritentata, si chiama letteratura. Accanto al mondo vero, i testi letterari allestiscono un intramondo provvisto di statuto peculiare, un luogo di delizie per la mente e per i sensi la cui separatezza ha offerto materia a esplorazioni critiche senza fine. Le opere non solo racchiudono un'idea del mondo, ma sono esse stesse uno spicchio di realtà che necessita di essere interpretato: sfugge o no a una definizione? quali codici lo reggono? gli si possono applicare plausibilmente le categorie di unità e universalità, anticipazione e ambivalenza? e soprattutto, è legittimo sottoporlo a un giudizio di valore? Questioni classiche che la teoria della letteratura ha affrontato, costeggiato, talora eluso sotto la spinta di pregiudiziali ideologiche o nascosto dietro un eccesso di modellizzazione. Guido Paduano invece non esita a riportarle al centro del discorso, nella loro imprescindibile essenzialità. Arruola allo scopo una strabiliante confidenza con testi di ogni tempo e di genere differente, dai poemi omerici al teatro shakespeariano al melodramma, una consuetudine altrettanto rara con l'intera tastiera degli orientamenti critici, e il tono affabile che ci aspettiamo da un grande studioso. Gli strani oggetti di quel mondo a parte che la letteratura ci regala adesso appaiono più nitidi e ancora più attraenti.
16,00

Epido

Storia di un mito

di Paduano Guido

editore: Carocci

pagine: 192

Protagonista della più celebre tragedia dell'antichità, l'Edipo di Sofocle vive in termini estremi la separatezza di persona e
17,50

Edipo

Storia di un mito

di Paduano Guido

editore: Carocci

pagine: 192

Protagonista della più celebre tragedia dell'antichità, l'Edipo di Sofocle vive in termini estremi la separatezza di persona e
17,00

Se vuol ballare. Le trasposizioni in musica dei classici europei

di Guido Paduano

editore: UTET Università

pagine: 320

Individuare il ruolo del melodramma nella storia culturale europea, mediante la ricostruzione esemplare dell'incontro - che è talvolta uno scontro - di librettisti e compositori con il canone dell'alta letteratura, vale a dire con le esperienze capitali del teatro, da Shakespeare a Hugo, e della narrativa, da Cervantes a Walter Scott: ecco l'affascinante scommessa di questo libro. Il nesso di tradizione e innovazione, che costituisce il nucleo generativo di ogni opera d'arte, è indagato con una lettura attenta delle situazioni del teatro musicale in rapporto ai loro illustri modelli letterari, un'operazione che permette di constatare come grazie al fascino irresistibile della musica riprendano vita, in diverse lingue e civiltà, in diversi assetti storici e valoriali, i grandi miti dell'Occidente: l'antitesi tra l'amore e l'appartenenza familiare (I Capuleti e i Montecchi, Lucia di Lammermoor), tra l'amore e la struttura sociale (Le nozze di Figaro, Werther, Manon Lescaut), tra l'amore e l'identità politica (Ifigenia in Aulide, Gli Orazi e i Curiazi, Giovanna d'Arco, Alzira), e anche tematiche più inquietanti, ambigue o addirittura contraddittorie come la maternità (Lucrezia Borgia), la follia (Don Chisciotte), il demoniaco (Les contes d'Hoffmann), la vulnerabilità del potere (Marin Faliero, Boris Godunov).
27,50

La nascita dell'eroe. Achille, Odisseo, Enea: le origini della cultura occidentale

di Guido Paduano

editore: BUR Biblioteca Univ. Rizzoli

pagine: 205

Che cosa accomuna Achille, Ulisse ed Enea? Che cosa fa di loro degli eroi? Che cosa li pone al centro della vicenda? Da dove viene il carisma che impongono agli altri personaggi e con il quale conferiscono un fascino magnetico alla storia? Guido Padano esamina le figure eroiche dei tre grandi poemi epici dell'antichità (Iliade, Odissea, ed Eneide) individuando elementi ricorrenti e segnalando eccezioni, fino a disegnare un modello di personaggio tanto coerente quanto di volta in volta eterogeneo. Un viaggio nella morfologia dell'eroe per rientrare in contatto con un mondo che ci appartiene da sempre: la classicità greca e latina.
9,20

Shakespeare e l'alienazione dell'io. Quattro lezioni

di Guido Paduano

editore: Editori Riuniti Univ. Press

pagine: 99

Autonomia e funzionalità della mente umana sono fra le categorie che Shakespeare indaga con più creativa ferocia, demistificando nel vivo dell'azione drammatica la mitologia rinascimentale della persona. Re Lear impazzisce, ma solo nella sua pazzia ritrova il senso della realtà e del limite, che quando era ufficialmente sano di mente veniva fagocitato dal mito fiabesco della sovranità. L'anima di Otello è preda dalla parola falsa e calunniosa di Jago, ma l'amore di Otello per Desdemona resta una fortezza inespugnabile. Gli innamorati del "Sogno di una notte di mezza estate" sono guidati dall'azione magica di un folletto, non più leggera e infondata tuttavia di quanto non sia la loro stessa incostanza. Amleto è più sottilmente coinvolto in questa tematica: ciò che invade e determina la sua esistenza è un modello paterno tanto venerato quanto irraggiungibile nella corruzione dei tempi che conferiscono credito all'assassino. Esaminando le strutture tematiche di queste opere, Paduano punta a far emergere i valori essenziali dell'esperienza teatrale intesa come autocoscienza del vivere.
10,00

Il teatro antico. Guida alle opere

di Guido Paduano

editore: Laterza

pagine: 363

Guido Paduano, docente di Letterature comparate e Letteratura greca, specialista del teatro attico del V secolo e dell'epica ellenistica, offre in questo volume un'introduzione al teatro greco e latino. Presenta singolarmente le ottantaquattro opere drammatiche giunte integralmente fino a noi, ricostruendone la trama, le idee-forza che le governano, gli spunti problematici che ognuna pone rispetto all'opera complessiva dell'autore. Per quanto analitico, il discorso interpretativo non perde di vista i nuclei fondanti della drammaturgia antica.
24,00

Il comico

editore: Il mulino

pagine: 296

Nell'introduzione gli autori stabiliscono una griglia generale di funzioni cui il comico adempie: da frusta dei vizi e delle deviazioni dall'ordine stabilito a denuncia della stupidità e della follia; ma anche al contrario, dissacrazione dell'ordine stabilito dalla morale e dalla ragione; e infine strumento di esorcismo contro la morte. Stabilita la griglia, il volume illustra ognuna delle funzioni identificate, esaminando casi concreti tratti da opere teatrali e letterarie di ogni tempo.
13,43

La poesia latina

Forma, autori, problemi

editore: Carocci

pagine: 252

29,30

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.