Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di Palazzani Laura

Bioetica e pandemia. Dilemmi e lezioni da non dimenticare

di Laura Palazzani

editore: Morcelliana

pagine: 224

La pandemia da Covid-19 ha sollevato numerosi problemi etici: nell'ambito delle politiche pubbliche, tra affermazione della li
20,00

Tecnologie dell'informazione e intelligenza artificiale. Sfide etiche al diritto

di Laura Palazzani

editore: Studium

pagine: 113

Assistiamo in questi ultimi anni ad un progresso scientifico e tecnologico senza precedenti per complessità e velocità dell'in
13,50

Cura e giustizia. Tra teoria e prassi

di Laura Palazzani

editore: Studium

pagine: 144

Il volume ripercorre in modo sintetico le linee principali della discussione filosofica del concetto con particolare riferimen
13,50

Dalla bio-etica alla tecno-etica: nuove sfide al diritto

di Laura Palazzani

editore: Giappichelli

pagine: 407

Assistiamo in questi ultimi anni, soprattutto nelle società occidentali, a un progresso scientifico e tecnologico senza preced
38,00

Gen-ius. La consulenza tra genetica e diritto

di Laura Palazzani

editore: Studium

pagine: 248

La consulenza genetica è un processo di informazione e comunicazione che precede e segue l'effettuazione di un test genetico
18,00
16,00

Identità di genere? Dalla differenza alla in-differenza sessuale nel diritto

di Laura Palazzani

editore: San Paolo Edizioni

pagine: 76

Il fatto che nasciamo "maschi" o "femmine" poco importa: conta ciò che "diveniamo", e il divenire dipende dalla storia, dalla società, dalla cultura, ma anche dalla nostra attitudine psicologica, dagli impulsi e dalla volontà. Le teorie gender (dall'inglese "genere") ritengono che debba essere l'individuo a scegliere a quale sesso appartenere a prescindere da come nasce, e scegliere se legarsi a un individuo di sesso opposto o dello stesso sesso. Si tratta di teorie che, elaborate a livello scientifico e filosofico, hanno implicazioni in ambito giuridico e politico, portando alla legittimazione del transessualismo e del transgender, ma anche alla equiparazione delle unioni eterosessuali e omosessuali. La parola "genere" è già entrata nel diritto positivo sostituendo la parola "sesso": non è solo la scelta di un termine che suona più "raffinato", ma è una scelta teorica ben precisa nella direzione della negazione della naturale differenza uomo/donna come fondamento antropologico dell'identità sessuale e della famiglia. Il libro è di grande attualità. L'argomento appartiene al campo giuridico e sociale, ma prima ancora al campo filosofico e antropologico. Anche la Chiesa è grandemente interessata al dibattito, avendo le sue ragioni da sostenere e naturalmente le verità rivelate da tutelare per il bene dei credenti.
9,00

Bioetica

editore: La scuola

pagine: 336

Il volume, scritto da due dei massimi esperti di bioetica in Italia, si rivolge a coloro che intendono acquisire una conoscenz
25,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.