Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di Paolo Malaguti

I mercanti di stampe proibite

di Paolo Malaguti

editore: Santi quaranta

pagine: 272

I protagonisti di questa storia sono i piccoli mercanti girovaghi che commerciavano stampe popolari a fine Settecento
17,00

Il Moro della cima

di Paolo Malaguti

editore: Einaudi

pagine: 280

Dicono che per vivere felici si debba trovare il proprio posto nel mondo: molti di noi passano la vita a cercarlo, per altri è
19,50

Se l'acqua ride

di Paolo Malaguti

editore: Einaudi

pagine: 200

«Poche cose restavano chiare, nella sua mente: che Pellestrina è un'isola magnifica
18,50

L'ultimo carnevale

di Paolo Malaguti

editore: Solferino

pagine: 314

19 febbraio 2080
17,00

Prima dell'alba

di Paolo Malaguti

editore: Beat

pagine: 300

Alle 6,30 del 27 febbraio 1931 il trillo violento del duplex manda all'aria uno dei sogni più belli, con tanto di fiammante Fi
9,90

Lungo la Pedemontana. In giro lento tra storia, paesaggio veneto e fantasie

di Paolo Malaguti

editore: Marsilio

pagine: 217

Vista dall'alto, la Superstrada Pedemontana è poco più di un segno che appare e scompare tra i campi e i centri abitati dell'a
16,00

La reliquia di Costantinopoli

di Paolo Malaguti

editore: Beat

pagine: 590

1565, Venezia
12,50

Prima dell'alba

di Paolo Malaguti

editore: Neri Pozza

pagine: 299

Alle 6,30 del 27 febbraio 1931 il trillo violento del duplex manda all'aria uno dei sogni più belli, con tanto di fiammante Fi
17,00

Nuovo sillabario veneto. Alla ricerca dei veneti perduti

di Paolo Malaguti

editore: Beat

pagine: 224

Che cos'è il Veneto? Uno spazio geografico? Una lingua destinata forse a vivere, forse a morire? O soltanto un ricordo, un miraggio di qualcosa che non c'è più? A cinque anni dall'uscita di Sillabario veneto. Viaggio sentimentale tra le parole venete, Paolo Malaguti torna a confrontarsi con queste domande, e lo fa partendo da una trentina di nuove parole del "suo" Veneto, quello che gli è arrivato, nonostante le censure di genitori e nonni per un codice del quale talvolta ci si vergognava, come l'ultimo rivolo di un fiume progressivamente prosciugatosi negli ultimi 40 anni. Bunigolo, Bronsa, Fruare, Imbacucà, Incoconare, Magón, Pampalugo, Pirón, Pitaro, Pocio, Sbrego, Sproto, Strucón, Suca baruca sono solo alcuni dei termini da cui l'autore parte per un viaggio dall'esito imprevedibile, sospeso tra etimologia, storia, memoria collettiva ed esilaranti episodi familiari. Trenta storie che compongono un racconto nostalgico ma scanzonato sul Veneto (e sui veneti) di ieri e di oggi.
12,50

La reliquia di Costantinopoli

di Malaguti Paolo

editore: Neri Pozza

pagine: 589

1565, Venezia
18,00

Sul Grappa dopo la vittoria

di Paolo Malaguti

editore: Santi quaranta

pagine: 168

Dopo la fine della grande guerra, un ragazzo sale sul monte Grappa, per ordine del padre, a recuperare rame, piombo, viveri in
16,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.