Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di Paolo Proietti

Il vaso di Peng

di Paolo Proietti

editore: La Margherita

pagine: 32

C'erano una volta un bambino di nome Peng che amava prendersi cura di piante e fiori e un imperatore, ormai anziano, in cerca
14,00

Basta bugie, Nina!

editore: La Margherita

pagine: 32

Nina ne combina di tutti i colori ma, per non essere sgridata dalla sua numerosa famiglia, inventa grossissime bugie
14,00

Prima di dormire

editore: Kite

pagine: 32

Qualche volta può succedere di accendere un rapporto così importante per la nostra vita che anche solo le circostanze che si f
16,00

Specchi del letterario: l'imagologia

Percorsi di letteratura comparata

di Proietti Paolo

editore: Sellerio Editore Palermo

pagine: 168

Si tratta della prima trattazione sistematica dell'imagologia in Italia
14,00

Il grado zero dell'immagine

editore: Sellerio Editore Palermo

pagine: 68

II richiamo al celeberrimo saggio di Roland Barthes, "Il grado zero della scrittura", è centrale in questo libro: l'immagine è la chiave fondamentale per entrare nella fase interpretativa del testo letterario, visto come occasione e momento fondativi della dialettica gnoseologica, che inesorabilmente, oggi come ieri, sottende ogni messaggio letterario, che voglia diventare una testimonianza di vita e di pensiero. II libro pone, dunque, la questione centrale dello studio delle immagini, intese come spazio letterario di interesse comparatistico, attraverso il quale entrano in rapporto dialettico il Sé e l'Altro, l'identità e l'alterità. Gli autori focalizzano la loro attenzione sulle immagini letterarie, concentrandosi sulla loro funzione conoscitiva, interpretativa e storica attraverso cui si realizza la conoscenza dell'Alterità: quella del mondo che ci circonda e quella, più prossima, riconducibile a noi stessi.
12,00

Paradossi del Novecento. Influenze e ricezioni letterarie

di Paolo Proietti

editore: Sellerio Editore Palermo

pagine: 68

Una reale comprensione della complessità culturale del Novecento richiede un'analisi di quei processi di costruzione e di consolidamento dei sentimenti di appartenenza e di coscienza critica, dietro i quali nel corso di un secolo perde spessore la nozione di storia letteraria nazionale. Il saggio fornisce uno spunto per una riflessione generale sugli scambi letterari internazionali in un secolo che si caratterizza per la sua natura plurale. In primo luogo considerando il ruolo svolto dalle città e dalle comunità più piccole che in esse operano, dai caffè letterari ai circoli alle riviste. Poi analizzando la relazione che si instaura non soltanto fra le letterature, ma anche fra queste ultime e il pensiero filosofico e scientifico del tempo.
12,00
13,50
9,50

Le città di carta

editore: Sellerio Editore Palermo

pagine: 127

12,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.