Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di Paul Dowswell

Destini incrociati. 1944. Giovani, eroi, ribelli

di Paul Dowswell

editore: Feltrinelli

pagine: 192

Seconda guerra mondiale
15,00

Ausländer. Straniero

di Paul Dowswell

editore: Feltrinelli

pagine: 304

"In mezzo a questa gente sarebbe sempre stato uno straniero - un ausländer
9,50

Il ragazzo di Berlino

di Paul Dowswell

editore: Feltrinelli

pagine: 238

Germania, 1972
15,00

I figli del lupo. Berlino 1945: sopravvivere non è un gioco

di Paul Dowswell

editore: Feltrinelli

pagine: 255

Berlino, luglio 1945
15,00

Tra le mura del Cremlino

di Paul Dowswell

editore: Feltrinelli

pagine: 220

Ottobre 1940. Mikhail Petrov, detto Misha, ha 15 anni e una vita apparentemente fortunata: suo padre è segretario particolare di Stalin e la sua famiglia è stata trasferita all'interno del Cremlino. Ma nessuno può dirsi al sicuro neppure lì; infatti sua madre un giorno sparisce senza motivo e Misha sa che di questo non può parlare neanche con suo padre. I mesi passano e la vita di Misha continua: c'è la scuola e ci sono le attività del Komsomol (il gruppo dei giovani comunisti) ma l'atmosfera a Mosca, soprattutto tra le mura protette del Cremlino, diventa sempre più pesante: eliminazioni di persone influenti, confessioni estorte, paura diffusa e la voce ormai certa di un'invasione tedesca. Quando a giugno l'esercito tedesco invaderà il territorio sovietico avanzando verso Mosca, per Misha e le persone attorno a lui la vita assumerà una piega drammatica. Età di lettura: da 12 anni.
13,00

L'ultima alba di guerra

di Dowswell Paul

editore: Feltrinelli

pagine: 176

11 novembre 1918
13,00

Il ragazzo di Berlino

di Paul Dowswell

editore: Feltrinelli

pagine: 237

Germania, 1972
13,00

Ausländer

di Paul Dowswell

editore: Feltrinelli

pagine: 301

"In mezzo a questa gente sarebbe sempre stato uno straniero - un ausländer. Ma nel suo cuore Peter sentiva di avere ragione. Qualcosa dentro di lui gli impediva di accettare la cieca fede che loro nutrivano nei confronti di Hitler e del nazismo". Polonia 1941. I genitori di Peter vengono uccisi e il ragazzo mandato in orfanotrofio a Varsavia. Peter, biondo con gli occhi azzurri, sembra il ragazzo ritratto nel manifesto della gioventù hiltleriana e può essere adottato da una famiglia importante. Così avviene. Il professor Kattelbach e sua moglie sono entusiasti di accogliere nella loro famiglia un giovane dall'aspetto così "ariano". Ma Peter non è il ragazzo tipico della gioventù hitleriana, Peter non vuole essere un nazista e decide di correre un rischio... il rischio più grande che si può correre a Berlino nel 1943. Età di lettura: da 12 anni.
14,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.