Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di Peter S. Beagle

Una lunga strada da fare. New York/San Francisco. Primavera 1963

di Peter S. Beagle

editore: Mattioli 1885

pagine: 279

Peter e Phil sono giovani artisti, condividono un'infanzia ebraica nei quartieri del Bronx, la passione per la musica, Tolkien, le canzoni di Brassens e gli scooter. Partono così per un viaggio in scooter da New York alla California che li vede osservatori stupiti e ironici di un paesaggio che appartiene ormai al mito. In uno dei suoi pochi testi autobiografici, Peter Beagle, allievo di Wallace Stegner e compagno di strada di autori come Larry McMurtry e Ken Kesey, svela tutto il suo umorismo jewish, la sua capacità affabulatoria e la passione per la musica, da sempre la sua seconda attività. Un mix esplosivo e caustico di avventure e gag.
18,00

L'ultimo unicorno

di Peter S. Beagle

editore: Kappa edizioni pegasus

pagine: 238

Dopo ere di languido torpore, l'entità protettrice di un bosco senza tempo è spinta a porsi una domanda fondamentale: che fine hanno fatto tutti i suoi compagni? Nel tentativo di scoprire se sia davvero l'ultima della sua specie, emerge così in un mondo che è diventato tanto disilluso e privo di sogni da essere incapace di accorgersi del suo etereo passaggio portatore di grazia. Benché la maggior parte di coloro che incontra la ritenga una semplice puledra bianca, inaspettatamente è proprio Schmendrick, un maldestro mago girovago, a vederla per ciò che è realmente. I due partono così per un lungo viaggio verso terre insidiose, dove sono custodite le risposte ai loro quesiti, ma dove si cela anche una terrificante creatura d'incubo che ha come unico obiettivo quello di trascinare nell'oblio l'ultimo unicorno esistente al mondo.
15,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.