Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di Piero Rattalino

Storia del pianoforte. Lo strumento, la musica, gli interpreti

di Piero Rattalino

editore: Il Saggiatore

pagine: 412

Il pianoforte nasce dall'utopia di ottenere da una tastiera, e dunque da un congegno meccanico, «il parlar del cuore»
27,00

Specchio del tempo. La variazione per pianoforte

di Piero Rattalino

editore: Ets

pagine: 112

La variazione per strumenti a tastiera nasce come gioco di travestimento, di trasformazione e di travisamento, e in quanto tale può toccare tutto il ventaglio degli stati psichici, dal dilettevole e scherzoso fino al bravuristico e al tragico. Ma alcuni dei suoi capisaldi assumono anche l'aspetto di specchi e di veicoli. Specchi stilistici, quando si rifanno al passato e lo ripercorrono; veicoli ideologici, quando vedono nel passato un'età migliore dell'età presente. E raramente i due aspetti sono disgiunti. Il ciclo di sei concerti con introduzione all'ascolto - di cui si pubblicano qui i testi integrali e nei due Cd-Rom allegati una scelta delle esecuzioni musicali - svolge questo tema storiografico, mantenendo, però, un alto grado di spettacolarità, perché tutte le musiche richiedono un'esecuzione virtuosistica. Le sei serate, corrispondenti ai capitoli del volume e tutte con presentazione di Piero Rattalino, narrano lo svolgersi di una secolare vicenda che mette in opposizione-contaminazione il presente e il passato e che, rispecchiandolo, ricostruisce il passato come mito sempre attuale e fecondo. 2 Cd-Rom allegati con musiche di: Ludwig Van Beethoven, Fryderik Chopin, Max Reger, Robert Schumann, Franz Liszt, Ferruccio Busoni, Sergej Rachmaninov, Paul Dukas. Esecuzioni di: Ilia Kim, Roman Lopatinsky, Maurizio Baglini, Margaryta Golovko, Alessandro Taverna.
30,00

Celeste e infernale. Beethoven e la musica del congresso di Vienna

di Piero Rattalino

editore: Laterza

pagine: 155

È il 1814, siamo a Vienna, è in corso il Congresso che ridisegnerà la carta dell'Europa come la vorranno i vincitori di Napoleone - lo zar, l'imperatore d'Austria, il re d'Inghilterra, il re di Prussia. Un giovane, che è arrivato nella capitale al seguito del Segretario di Stato del Papa, scrive a suo zio del Congresso e del clima politico e artistico viennese. Attraverso le sue lettere scopriremo la musica di Beethoven, autore di sinfonie dalla dirompente carica innovatrice. È un momento di svolta: da qui in poi la musica non sarà più affare di pochi aristocratici. Il virtuosismo diventa in questo momento la chiave di volta per la conquista di un nuovo pubblico borghese. Le regolari stagioni sinfoniche e le regolari stagioni da camera che si diffonderanno ovunque nella seconda metà dell'Ottocento hanno una delle loro più importanti radici nella Vienna del Congresso. Fa da contraltare alla potenza di Beethoven, la musica di Schubert, l'"escluso", il prodigioso giovane musicista incapace di farsi largo nel mondo e di cui il mondo non s'accorge.
10,50

Celeste e infernale. Beethoven e la musica del congresso di Vienna

di Rattalino Piero

editore: Laterza

pagine: X-145

È il 1814, siamo a Vienna, è in corso il Congresso che ridisegnerà la carta dell'Europa come la vorranno i vincitori di Napole
16,00

Chopin racconta Chopin

di Piero Rattalino

editore: Laterza

pagine: 273

Una vita breve quella di Fryderyk Chopin, nato nel 1810 e deceduto a Parigi nel 1849
12,00

Chopin racconta Chopin

di Rattalino Piero

editore: Laterza

pagine: 273

Una vita breve quella di Fryderyk Chopin, nato nel 1810 e deceduto a Parigi nel 1849
16,00

Vita di Wolfgango Amadeo Mozart scritta da lui medesimo

di Rattalino Piero

editore: Il Saggiatore

pagine: 307

Parafrasando le lettere di Mozart o citandole e impiegando largamente le interpretazioni esistenti riguardo la sua straordinar
17,00

Storia del pianoforte

di Piero Rattalino

editore: Il Saggiatore

pagine: 398

Quando, alle soglie del Settecento, Bartolomeo Cristofori inventò il pianoforte, i grandi clavicembalisli ignorarono il nuovo strumento. Con il tramonto del barocco il pianoforte divenne però lo strumento musicale per eccellenza: da Mozart a Beethoven, da Chopin a Debussy, tutti i compositori di musica strumentale si formarono su di esso. Piero Rattalino ripercorre la storia della letteratura per pianoforte passando in rassegna la produzione da Clementi ai giorni nostri, le scuole musicali e le individualità, gli stili e le tecniche compositive.
14,00

Forme e generi della musica

Una guida per i non esperti. Con CD

di Rattalino Piero

editore: Garzanti Libri

pagine: 346

La musica colta viene spesso guardata con grande soggezione da chi non ne conosce i linguaggi e le forme
23,24

Liszt o il giardino d'Armida

di Rattalino Piero

editore: EDT

pagine: 128

10,50
15,00

Il linguaggio della musica. Una guida per i non esperti

di Piero Rattalino

editore: Garzanti

pagine: 316

Capire la musica non significa soltanto ascoltare e amare un disco o un concerto
23,24

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.