Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di R. De Mucci

Corpi borderline. Regolazione affettiva e clinica dei disturbi di personalità

di Clara Mucci

editore: Cortina raffaello

pagine: 431

L'autrice propone un metodo integrato per la cura dei disturbi gravi di personalità e dei disturbi narcisistici, ponendo l'acc
38,00

Metodi di analisi empirica in scienze sociali. Una introduzione

di Raffaele De Mucci

editore: Rubbettino

pagine: 137

Il titolo di questo breve manuale di orientamento alla metodologia delle scienze sociali si articola su tre concetti-chiave
15,00

We the italian. Cinquanta interviste sull'Italia negli USA

di Umberto Mucci

editore: Armando editore

pagine: 240

Il libro è una selezione delle migliori interviste realizzate dall'autore, per la piattaforma online "We the Italians". Ogni intervistato ha un originale punto di vista dato dalla sua storia e dalla sua attività per analizzare il rapporto tra Italia e Stati Uniti. Ogni conversazione contribuisce a rafforzare la tesi secondo la quale quando l'Italia e gli Stati Uniti si incontrano e lavorano insieme, il risultato è meraviglioso. La comunità italiana negli Stati Uniti costituisce un gruppo prestigioso e vincente fatto da persone motivate, legate da un grande talento e dal desiderio di realizzare il loro sogno.
20,00

Trauma e perdono. Una prospettiva psicoanalitica intergenerazionale

di Clara Mucci

editore: Cortina raffaello

pagine: 288

Integrando analisi psicoanalitiche contemporanee, studi classici sul trauma, recentissimi dati neurobiologici sull'attaccamento disorganizzato e ricerche sul trauma individuale e su quello sociale massivo, Clara Mucci delinea una innovativa clinica del trauma basata su un concetto di psicoanalisi come pratica sociale di testimonianza e su una nozione etica e relazionale del processo di cura. Largamente interdisciplinare, corredato di un'ampia bibliografia internazionale e arricchito da una riflessione teorica sofisticata ma sempre concretamente ancorata alla pratica, il volume indica strade nuove per la psicoterapia di uno degli eventi più disconosciuti della nostra società, a livello familiare, intergenerazionale, politico e sociale. Viene inoltre ipotizzato un "al di là del trauma", una possibile interruzione nella catena delle identificazioni traumatiche tra una generazione e l'altra, un "andare oltre" la posizione interna di vittima e di persecutore, processo che l'autrice definisce "perdono" come integrazione intrapsichica delle scissioni interne, senza alcuna accezione religiosa, identificando nella resilienza la capacità del sopravvissuto di superare la disumanizzazione e l'esperienza del male. Questo "al di là del trauma" consiste in una profonda riparazione del soggetto come del tessuto sociale ferito, che permette al sopravvissuto di superare la disumanizzazione subita e l'esperienza del male.
27,00

Democrazia dissociativa

di Raffaele De Mucci

editore: Rubbettino

pagine: 99

"Democrazia dissociativa" è la metafora di origine neuro-psichiatrica che si è voluto utilizzare per caratterizzare sinteticamente i profili del nostro sistema politico negli ultimi venti anni, dominato dalla contrapposizione ossessiva fra "berlusconismo" e "anti-berlusconismo". In senso esattamente opposto al paradigma di "democrazia consociativa" - raccomandato da Arend Lijphart come forma ottimale di democrazia (e in parte sperimentato nell'Italia di Prima Repubblica) - nel nuovo corso si rompono irreparabilmente i legami di rappresentanza e rappresentatività fra una società che, se non coesa al proprio interno, si presenta tuttavia priva di conflitti irriducibili, e la politica ridotta a un'arena di lotta permanente fra "bande", interamente calata in una logica di potere fine a se stessa. Alla luce di questo schema interpretativo, il pamphlet ripercorre le fasi salienti di sviluppo e agonia della cosiddetta Seconda Repubblica, dal primo governo di centrodestra, guidato da Silvio Berlusconi nel 1994, al recente governo dei tecnici affidato a Mario Monti nel 2011.
12,00

OBI Osservazione Breve Intensiva. Chi e come osservare, chi dimettere e chi ricoverare. Percorsi clinico/terapeutici di patologie che necessitano di osservazione

editore: Edizioni medico scientifiche

pagine: 176

L'Osservazione Breve Intensiva (OBI) è una nuova strategia assistenziale e organizzativa dei Pronto Soccorso. Numerose Regioni italiane hanno regolamentato questa attività in riferimento al "Documento della Commissione Urgenza- Emergenza" del Ministero della Salute. L'OBI puntualizza le patologie di più frequente riscontro in PS non sempre risolvibili alla prima visita, che spesso richiedono una osservazione finalizzata a una esclusione o conferma di necessità assistenziali quali il ricovero o la dimissione. Ogni patologia è sviluppata seguendo una scaletta identica per ogni capitolo, che include: definizione, importanza del problema, gestione in PS. OBI: criteri di inclusione e criteri di esclusione, obiettivi, attività in OBI, criteri di dimissione e di ricovero.
17,00

Micropolitica

Verso una teoria individualistica dell'azione politica

di De Mucci Raffaele

editore: Rubbettino

pagine: 305

Nel solco della tradizione dell'individualismo metodologico, l'autore propone in questo libro - giunto alla sua seconda edizio
23,00
18,99

Focus Group Per Il Marketing. Casi E Metodologie Di Analisi

editore: Angeli

Si e` soliti distinguere tra ricerche di mercato di natura quantitativa e ricerche di natura qualitativa
16,50

A memoria di donna

Psicoanalisi e narrazione dalle isteriche di Freud a Karen Blixen

di Mucci Clara

editore: Carocci

pagine: 239

Da un esame della costruzione culturale dell'isteria, considerata alla fine dell'Ottocento malattia endemica femminile, passan
21,00

Voci della politica

di De Mucci Raffaele

editore: Rubbettino

pagine: 151

Voci della politica è un piccolo repertorio di termini e concetti di uso più frequente nel linguaggio politologico, ma anche n
15,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookies necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookies policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookies, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookies.

Acconsento