Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di R. M. Calcaterra

La corsa perfetta. I miei segreti per correre al top

editore: Sperling & kupfer

pagine: 188

Indossate le scarpe, uscite e divertitevi
16,90

Credito e società romana nell'età moderna

di Francesco Calcaterra

editore: Armando editore

La storia romana ha finalmente le pagine dedicate a un suo aspetto poco indagato: quello finanziario
49,00

L'affido partecipato nelle voci dei protagonisti. Una ricerca valutativa

editore: Erickson

pagine: 452

L'Affido Partecipato è una procedura per realizzare l'affidamento familiare di un minore in maniera collaborativa, dando ascol
28,00

Il portavoce del minore. Manuale operativo per l'advocacy professionale

di Calcaterra Valentina

editore: Centro Studi Erickson

pagine: 165

Negli interventi di tutela e di aiuto sociale l'ascolto del bambino/ragazzo è di importanza centrale
19,00

Filosofia della contingenza. La logica terapeutica di Richard Rorty

di Rosa Maria Calcaterra

editore: Marietti

Promotore del "neo-pragmatismo", Richard MacKay Rorty è uno degli autori più influenti e controversi del pensiero contemporane
20,00

Il secondo Calvino. Un discorso sul metodo

di Domenico Calcaterra

editore: Mimesis

pagine: 180

Il saggio approfondisce le ragioni di quello che si è voluto battezzare il "secondo Calvino": dalla rivoluzione immaginativa delle storie cosmicomiche ai raccontini palomariani; passando per le opere di stampo più combinatorio degli anni Settanta (Le città invisibili, Il castello dei destini incrociati, Se una notte d'inverno un viaggiatore). Quel Calvino convinto assertore di una letteratura cosmica, entro una visione meno angusta, per forza di cose sovrastorica e antiantropocentrica, della realtà. L'auspicato ritorno a una filosofia della natura, favorita dal virtuoso incontro con la scienza. Così, oltre al Calvino di un solo romanzo, l'esordio del "Sentiero dei nidi di ragno" (1947), oltre all'autore dalla levità e dall'estro ariosteschi della trilogia dei "Nostri antenati" (1960), oltre al Calvino letto sui libri di scuola delle peregrinazioni in città di "Marcovaldo" (1963), esiste un secondo Calvino appunto, frettolosamente rubricato come combinatorio e postmoderno, e che è invece scrittore, profondo, della natura e della memoria. Prefazione di Alessandro Zaccuri.
16,00

Centro Di Ascolto. Analisi Relazionale Dell`esperienza Di Caritas Ambrosiana (il)

di Valentina Calcaterra

editore: Centro Studi Erickson

pagine: 218

L`ascolto riflette di per se` una modalita` relazionale di concepire l`aiuto
18,00

Lo scrittore verticale. Conversazione con Vincenzo Consolo

editore: Medusa Edizioni

pagine: 87

Sembra che Vincenzo Consolo, in questa serratissima conversazione-racconto del suo apprendistato e del singolare destino di narratore, abbia voluto schizzare il suo più fedele (pubblico) autoritratto intellettuale. Troviamo, infatti, tutte le parole-chiave che compongono il suo credo civile e barocco, la sua geografia metaforica: il memorare e il ritorno; il rapporto tra storia e letteratura (e dunque tra potere, scrittura e racconto); l'imperativo categorico dell'impegno, epperò senza mai nulla concedere a fiduciose deleghe verso l'immediatezza bugiarda d'un linguaggio corrotto; al quale opporre, invece, un'archeologia di parola, un verticale contro-codice di rottura che ne tradisce, "malgré lui", il sogno inconcepibile (e forse anche il destino misconosciuto fino al silenzio) di "essere poeta"; di essere, in fondo, l'ultimo aedo civile del Novecento che Antonio Franchini, nella Prefazione, ricorda così: "Era un uomo piccolo che esprimeva una grande forza, enorme determinazione, una fede incrollabile nella letteratura".
10,00

Due etti di crudo

di Calcaterra Luca

editore: Bastogi editrice italiana

pagine: 122

10,00

Idee concrete. Percorsi nella filosofia di John Dewey

di M. Rosa Calcaterra

editore: Marietti

pagine: 112

Che cosa può fare la filosofia per contribuire positivamente alle interazioni tra gli esseri umani e la realtà naturale in cui si trovano a vivere, per migliorare l'organizzazione socio-politica e incrementare lo sviluppo libero e responsabile della cultura, insomma per contribuire proficuamente al corso della vita concreta dell'umanità? Questi interrogativi sono la trama della vasta opera di John Dewey. Il volume disegna una panoramica critica dei temi cruciali del pensiero deweyano, esibendone la rilevanza rispetto all'attuale dibattito sui rapporti tra mente, natura e società.
17,00

Corti e cortigiani nella Roma barocca

di Calcaterra Francesco

editore: Gangemi

pagine: 175

Scrivere di corti e cortigiani è l'occasione per allargare l'indagine sulle condizioni di vita nella Roma dell'età barocca: è
18,00

Pragmatismo: i valori dell'esperienza. Letture di Peirce, Kames, Mead

di M. Rosa Calcaterra

editore: Carocci

pagine: 176

La ricerca dei fondamenti ultimi della conoscenza e della razionalità è da tempo considerata problematica e infeconda. In alternativa, parte del pensiero contemporaneo si è impegnato ad esplicitare le diverse funzioni e istanze che intessono l´attività conoscitiva e razionale, introducendo apparati concettuali che pregiudicano fortemente l´istanza fondazionalista della filosofia moderna. Questo volume esplora il pragmatismo di Peirce, James e Mead rispetto a tale orientamento, rintracciando nella loro complessa versione del concetto di esperienza i presupposti di un discorso filosofico che insiste sulla natura interpretativa e perciò sempre fallibile dei processi cognitivi, senza tuttavia cedere agli esiti scettici della crisi del fondazionalismo.
21,10

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.