Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di Rebecca Solnit

Chiamare le cose con il loro nome. Bugie, verità e speranze nell'era di Trump e del cambiamento climatico

di Rebecca Solnit

editore: Ponte alle Grazie

pagine: 234

Mai come oggi, per riprendere una frase famosa, «le parole sono importanti»
16,50

Storia del camminare

di Rebecca Solnit

editore: Ponte alle Grazie

pagine: 447

Durante una marcia di protesta, in una località dal paesaggio incantevole o in una metropoli: andare a piedi può assumere sign
19,50

Gli uomini mi spiegano le cose. Riflessioni sulla sopraffazione maschile

di Rebecca Solnit

editore: Ponte alle Grazie

pagine: 168

Ci sono molti modi per sentirsi superiori, più forti, più bravi, più sapienti e potenti
14,50

R

A. McBride/Julie Lindow. Left in the dark

editore: Charta

pagine: 168

Teatri e cinema del XX secolo a San Francisco, nelle foto artistiche raffinate di R
32,00

Un paradiso all'inferno

di Rebecca Solnit

editore: Fandango Libri

pagine: 498

Chi sei? Chi siamo? In tempi di crisi e disastri queste domande sono questione di vita o di morte. Migliaia di persone sono sopravvissute all'uragano Katrina nel 2005 perché nipoti, zii, vicini di casa o perfetti sconosciuti li hanno raggiunti e nonostante il pericolo, tratti in salvo e perché un'armata di proprietari di barche più o meno grandi ha invaso New Orleans sfidando l'esercito americano e tirando giù dai tetti intere famiglie. Centinaia di persone sono invece morte come conseguenza del disastro perché altre persone, inclusa la polizia, i vigilanti, l'esercito e i media hanno deciso fosse troppo pericoloso evacuare i cittadini di New Orleans dalla città allagata e infetta, e perfino portare in salvo i malati dagli ospedali pareva essere un eccessivo azzardo. L'uragano Katrina è stato un esempio estremo ed epico di quello che può accadere durante una calamità naturale. Dal terremoto di San Francisco del 1906 fino all'uragano Katrina che ha distrutto la città di New Orleans nel 2005, passando per l'11 settembre 2001, il terremoto in Messico nel 1985 e altre calamità che hanno sconvolto le vite di centinaia di migliaia di persone e devastato chilometri quadri di insediamenti, Rebecca Solnit restituisce la speranza. Anche nelle più nere avversità si può trovare una via di fuga, una possibile rinascita. Un paradiso all'inferno, appunto.
20,00

Speranza nel buio. Guida per cambiare il mondo

di Rebecca Solnit

editore: Fandango Libri

pagine: 144

Chi avrebbe potuto immaginare, solo vent'anni fa, la disintegrazione dell'Unione Sovietica e l'arrivo di Internet sul nostro pianeta? Chi avrebbe sognato il prigioniero politico Nelson Mandela nella posizione e nel ruolo di presidente di un Sudafrica completamente trasformato? Chi avrebbe potuto concepire, quarant'anni fa, il cambiamento di status di tutti gli individui che non sono bianchi, non sono di sesso maschile e non sono eterosessuali? Questo libro cerca di comprendere i tanti punti di svolta che hanno cambiato le nostre vite e la nostra società e di interpretare il significato dei movimenti contemporanei, dalle marce in tutto il mondo contro la guerra in Iraq alla rivolta zapatista in Messico.
16,50

Storia del camminare

di Solnit Rebecca

editore: Mondadori bruno

Cosa significa uscire da uno spazio chiuso e iniziare a camminare nel mondo, nelle città o nelle campagne, in mezzo a una marc
12,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.