Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di Rémi Brague

Sulla religione

di Rémi Brague

editore: Edb

pagine: 176

Trent'anni fa si discuteva di politica quando si voleva rendere serio un dibattito, ma per ridere si parlava di religione
19,50

Il futuro dell'Occidente. Nel modello romano la salvezza dell'Europa

di Rémi Brague

editore: Bompiani

pagine: 225

L'Europa si unifica e si allarga: occorre sempre di più che essa definisca la propria identità. La cultura europea viene dalla Grecia, dall'ebraismo e da Roma. Attraverso una serie ininterrotta di "rinascimenti", l'Europa non ha mai cessato di sentirsi romana, trovando un percorso proprio, autonomo, tra le grandi correnti dell'ellenismo (radice della propria cultura) e del giudaismo (radice del cristianesimo, sua religione). Partendo da questi presupposti Brague individua nella "via romana" l'unica possibilità di salvezza per il futuro, al riparo dai fondamentalismi di diverso segno che minacciano di distruggere la nostra stessa civiltà. Introduzione di Antonio Gnoli e Franco Volpi.
10,00

Dove va la storia? Dilemmi e speranze

di Rémi Brague

editore: La scuola

pagine: 139

La nostra epoca sembra caratterizzata da un senso di stanchezza e di scetticismo nei confronti della storia umana: anche il te
9,50

Contro il cristianismo e l'umanismo. Il perdono dell'Occidente

di Rémi Brague

editore: Cantagalli

pagine: 336

Europa, cristianità, istruzione, educazione, società secolare, tempi moderni. Questi e molti altri ancora i temi affrontati in questo volume. Il continuo processo di individualizzazione, caratterizzato dal razionalismo, ha comportato un totale indebolimento dei legami societari e ha posto al centro le libertà e i diritti dei singoli. Si assiste così all'evoluzione di una società secolarizzata che giunta al suo capolinea non riesce più a bastare a se stessa. Il pensiero moderno non sembra essere in grado di giustificare il fatto che esistono degli uomini sulla terra, cercando di costruire unicamente sul proprio terreno senza considerare ciò che trascende l'umano, Natura o Dio. "Il progetto dei Tempi moderni è fallito. L'ateismo è incapace di rispondere alla questione della legittimità dell'uomo". Brague insiste nel mettere in rilievo il carattere missionario del cristianesimo: questo - scrive - non è riservato esclusivamente agli europei. Si chiede quindi Brague se la nostra società abbia ancora il desiderio di vivere e di agire e auspica che tale desiderio sia destato, attingendo alla sorgente della vita. Contro il cristianismo e l'umanismo si presenta come una originale riflessione sulla società di oggi, attenta a non nascondere l'aspirazione propria di ciascun individuo, per cui è legittimo parlare di ciò che veramente è 'umano' e di una dimensione spirituale che caratterizza ciascuna cultura.
24,00

Umanesimi alla prova

di Rémi Brague

editore: Vita e pensiero

pagine: 100

10,00

Ancore nel cielo

L'infrastruttura metafisica

di Rémi Brague

editore: Vita e pensiero

pagine: 102

La metafisica sembra non trovare casa nelle coscienze e nelle società moderne, che la vedono come un'eterea e inattuale sovras
13,00

Il Dio dei cristiani. L'unico Dio?

di Rémi Brague

editore: Cortina raffaello

pagine: 179

Dalle pieghe della storia è emerso il Dio dei cristiani, parente stretto (ma con non poche e notevolissime differenze) di quello degli ebrei e dei musulmani: un Dio insofferente di qualsiasi schematismo e superiore a ogni possibile immagine. Eppure, di Lui qualcosa sappiamo: è uno, ma in un modo tutto particolare; è padre, ma non di genere maschile; ha parlato, ma senza chiederci alcunché; sa perdonare, ma senza cancellare con questo la nostra libertà. Paradosso supremo: "è l'unico essere che di diritto possa essere ateo".
18,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.