Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di Roberto Recchioni

RSDIUG. Roma sarà distrutta in un giorno

editore: Feltrinelli

pagine: 128

Cinque del mattino, sul litorale di Ostia
16,00

La fine della ragione

di Roberto Recchioni

editore: Feltrinelli

pagine: 112

In un nuovo medioevo, in cui l'unico sapere è la presunta saggezza popolare, una madre cerca di salvare la figlia gravemente m
16,00

L'ammazzadraghi. YA

di Roberto Recchioni

editore: Mondadori

pagine: 228

"Disdetta! Divisi sono stati i cuori, e altrettanto i destini, dei due nostri giovani eroi e amanti
18,00

Chiamata alle armi. Ringo. Orfani

di Roberto Recchioni

editore: Multiplayer Edizioni

pagine: 224

Il mondo è sull'orlo dell'apocalisse
14,90

La battaglia di Campocarne. YA

di Roberto Recchioni

editore: Mondadori

pagine: 215

"Che sia fatta l'avventura / Senza ieri né domani / Con la vita tra le mani / Sempre pronti a battagliar." E non importa se l'eroe di questa avventura, visto da vicino, non è altro che un ragazzetto di nome Stecco, alto come una pertica e magro come l'osso di un cane, che al suo fianco ha una montanara dai modi troppo duri e dalla testa troppo grande che tutti chiamano Marta la Brutta e che in questa avventura manco ci voleva entrare. E non importa se i loro gesti eroici e le loro battaglie più gloriose forse andrebbero chiamati guai. E che ne escono vivi più per caso o per fortuna che per la loro forza e abilità nel combattere. Quello che importa è che Stecco ha un sogno: far parte della Compagnia dei Giovani Avventurieri. A guidarla c'è il Granduomo, un leggendario condottiero sempre accompagnato dal tenebroso Incappucciato, il suo angelo della morte, e dalla centenaria Nonna Mannaia, il suo angelo custode. Stecco fantastica di sfidare con loro il destino, compiere eroiche gesta e conquistare fortuna e gloria. Desidera entrare nel mito, far parte delle Storie, quelle raccontate all'infinito attorno ai fuochi, nelle notti buie e nei giorni di festa. Perché Stecco sa bene che "le storie sono tutto quello che abbiamo e senza di loro noi siamo niente". Quello che ancora Stecco non sa è che seppur raramente i sogni si avverano. E che spesso si rivelano incubi...
11,50

La battaglia di Campocarne. YA

di Roberto Recchioni

editore: Mondadori

pagine: 215

"Che sia fatta l'avventura / Senza ieri né domani / Con la vita tra le mani / Sempre pronti a battagliar." E non importa se l'eroe di questa avventura, visto da vicino, non è altro che un ragazzetto di nome Stecco, alto come una pertica e magro come l'osso di un cane, che al suo fianco ha una montanara dai modi troppo duri e dalla testa troppo grande che tutti chiamano Marta la Brutta e che in questa avventura manco ci voleva entrare. E non importa se i loro gesti eroici e le loro battaglie più gloriose forse andrebbero chiamati guai. E che ne escono vivi più per caso o per fortuna che per la loro forza e abilità nel combattere. Quello che importa è che Stecco ha un sogno: far parte della Compagnia dei Giovani Avventurieri. A guidarla c'è il Granduomo, un leggendario condottiero sempre accompagnato dal tenebroso Incappucciato, il suo angelo della morte, e dalla centenaria Nonna Mannaia, il suo angelo custode. Stecco fantastica di sfidare con loro il destino, compiere eroiche gesta e conquistare fortuna e gloria. Desidera entrare nel mito, far parte delle Storie, quelle raccontate all'infinito attorno ai fuochi, nelle notti buie e nei giorni di festa. Perché Stecco sa bene che "le storie sono tutto quello che abbiamo e senza di loro noi siamo niente". Quello che ancora Stecco non sa è che seppur raramente i sogni si avverano. E che spesso si rivelano incubi...
18,00

Mater Morbi. Dylan Dog

editore: Bao publishing

pagine: 144

Un nuovo episodio di Dylan Dog scritto da Roberto Recchioni e disegnato da Massimo Carnevale
17,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Acconsento