Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di Rolin Olivier

Veracruz

di Olivier Rolin

editore: La nave di teseo

pagine: 107

"Avevo prolungato il mio soggiorno a Veracruz finché c'era stata lei e l'avrei prolungato fino alla fine del mondo, se fosse d
17,00

Il meteorologo

di Olivier Rolin

editore: Bompiani

pagine: 158

Il suo mondo era fatto di nuvole
17,00

Paesaggi originari. Borges, Hemingway, Kawabata, Michaux, Nabokov

di Olivier Rolin

editore: Passigli

pagine: 114

L'infanzia si nutre di paesaggi che persistono nel corso di tutta l'esistenza, paesaggi che la memoria continua a riproporre anche quando si crede di averli abbandonati per sempre. Le opere degli scrittori, come scrive Olivier Rolin, "non scaturiscono da un'unica origine, ma da un groviglio di origini", e fra queste proprio i paesaggi "originari" che hanno visto crescere e che hanno dato una "forma" alle prime scoperte ed esperienze di ciascun individuo. Questo volume è il risultato di una serie di viaggi attraverso le opere, i luoghi, il tempo. Scritto nel 1999, l'interesse dell'autore si è concentrato su cinque grandi scrittori nati nello stesso anno del secolo precedente: Jorge Luis Borges, Ernest Hemingway, Yasunari Kawabata, Henri Michaux, Vladimir Nabokov. Cinque scrittori fondamentali del Novecento, "dispersi" fra loro da una geografia vasta come il mondo intero e "ricollegati" da Rolin, che ha voluto rileggerne le opere confrontandole con la fisicità dei loro luoghi d'origine. Questa edizione è arricchita da fotografie e da due incisioni di Gianni Stefanon.
12,50

Meroe

di Olivier Rolin

editore: Passigli

pagine: 237

A Khartoum (Sudan) un uomo ricorda la ragazza che ha amato, Alfa. A Parigi, un altro episodio sarà occasione per lui di una folle e vana ricerca della sua immagine perduta, attraverso quella di una covergirl. E ancora di nuovo, in Sudan, questo stesso uomo cerca di rintracciare qualcosa di lei attraverso Else, un'archeologa tedesca che lavora sull'antico sito di Meroe... A questa storia di oggi si intreccia quella dell'assedio di Khartoum, che l'eccentrico colonnello inglese Gordon sostenne quasi da solo, nell'Ottocento, contro i rivoltosi islamici del Mahdi... Un testo tutto sospeso fra ricordi e riflessioni, che spesso prendono la forma di vere e proprie digressioni, anche storiche.
14,90

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookies necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookies policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookies, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookies.

Acconsento